Molto atteso il nuovo pacchetto aerodinamico della Ferrari F14 T - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Molto atteso il nuovo pacchetto aerodinamico della Ferrari F14 T

La Ferrari ha continuato a lavorare sulla conoscenza della propria vettura anche durante i test che si sono appena conclusi in Bahrein. Gli ingegneri hanno continuato a raccogliere più dati possibili soprattutto sull'aerodinamica della F14 T. Si è lavorato, inoltre, sull'affidabilità della power unit e sull'assetto globale della vettura. Poche le novità tecniche viste sulla F14 T rispetto ai precedenti test di Jerez anche se qualcosa di nuovo si è visto. Come abbiamo già scritto in un post precedente è stato utilizzato il monkey seat al posteriore per aumentare il carico deportante al retrotreno. Quetso particolare aerodinamico, come potete vedere dalle immagini, è composto da due elementi e da una piccola soffiatura tra di essi.


Si è vista, inoltre, una piccola pinna nella parte bassa del cofano motore quasi in prossimità del fondo per migliorare il flusso d'aria diretto verso il diffusore della vettura. . Questo piccolo particolare aerodinamico potrebbe essere stato utilizzato anche a Jerez ma, sinceramente, non lo avevo affatto notato.


Per migliorare il raffreddamento dell'abitacolo o di alcune componenti elettroniche, sono state introdotte due piccole aperture di forma triangolare sul coperchio che chiude la parte superiore della scocca
 La F14 T ha dimostrato in pista di essere una buona vettura anche se non è ancora al livello della Mercedes W05. La vettura pecca ancora di problemi in inserimento curva (vedi piccolo filmato in basso) a dimostrazione che il carico aerodinamico non è ancora ottimale. Questo non spaventa gli ingegneri di Maranello in quanto la vettura ha sempre girato in configurazione aerodinamica standard e non ha ancora svelato il vero pacchetto aerodinamico che verrà collaudato nei prossimi test per essere sviluppato e migliorato per la gara inaugurale di Melbourne.


Il pacchetto aerodinamico che vedremo tra qualche giorno negli ultimi test in Bahrein prevede delle sostanziali modifiche all'ala anteriore, ala posteriore, ritocchi al bodywork e possibili modifiche al fondo e al diffusore. Queste modifiche permetteranno, se funzioneranno come previsto, un buon incrementato di carico aerodinamico e consentiranno alla F14 T di avvicinare le prestazioni della Mercedes W05. Voci poco affidabili parlano anche di ritocchi alla sospensione posteriore.
Credete che gli anglo-tedeschi resteranno a guardare o avranno anche loro un nuovo pacchetto aerodinamico?

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

22 commenti

Write commenti
24 febbraio 2014 12:49 delete

Ciao Cristiano,complimenti per le tue schede puintuali e chiarifcatrici. Ho notato una certa aria di disfattismo dei tifosi e non nei confronti della Ferrari. Secondo me i veri valori verranno svelati nelle libere del gp d'Australia.
Ho notato,invece,che quest'anno ti astieni sul dire la tua riguardo la forza della Ferrari,anche avendo pochi dati su cui confrontarti. c'è qualcosa che ancora non ti convince?

Reply
avatar
24 febbraio 2014 12:52 delete

quest'anno le variabili sono ancora maggiori e poi abbiamo ancora meno dati da analizzare rispetto alla scorsa stagione. Vuoi che mi sbilanci? Non sono molto fiducioso. Credo che dopo Red Bull sia arrivata l'ora di Mercedes. Ennesima stagione in cui la Ferrari arriverà seconda? Molto facile. Però aspettiamo il pacchetto aerodinamico nuovo perché così la F14 T ha grosse lacune aerodinamiche

Reply
avatar
24 febbraio 2014 12:56 delete

Purtroppo confermi le mie stesse sensazioni. Grazie ancora e buon lavoro!

Reply
avatar
Simone
AUTHOR
24 febbraio 2014 13:09 delete

Sembrerebbe che ci sia anche un nuovo muso, addirittura omologato prima di quello in uso!

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
24 febbraio 2014 14:27 delete

Anche io non me la sento di sbilanciarmi, però non sono così pessimista, l'impressione è che la Ferrari stia provando qualcosa di inedito "sotto banco", sinceramente il fatto che nella seconda giornata di test Alonso abbia fatto registrare la migliore velocità di punta e contemporaneamente abbia agguantato il miglior tempo nel settore centrale (che è anche quello più "guidato") è molto in antitesi e sinceramente non me lo spiego.

Se effettivamente la Ferrari non era ancora aerodinamicamente al top, da cosa dipende il tempo fatto da Alonso nel settore centrale??? Di fatto avrebbe perso 1,6 secondi nel primo e/o nel terzo settore, come se, di proposito, non avesse usato il supporto dei propulsori elettrici a favore di altro.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 febbraio 2014 15:01 delete

stanno ancora imparando a conoscere la powe unit tanto che nessuno ha ancora raggiunto il 100% di utilizzo. come si può dirsi fiduciosi o pessimisti?
e poi l'aerodinamica ha un'importanza molto minore quest'anno, di conseguenza cambia il metro di giudizio sulle macchine

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 febbraio 2014 15:29 delete

certo salta all' occhio il distacco che la rossa ha rimediato dalla mercedes, peró una domanda mi sorge: considerato che alla ferrari non sono degli sprovveduti non sembra strano che non abbiano portato in barhain aggiornamenti aerodinamici? ora la galleria del vento a maranello dovrebbe funzionare a pieno regime, quindi mi chiedo come mai non hanno ancora portato un pacchetto aerodinamico all' avanguardia o almeno con un buon grado di sviluppo? insomma sono davvero cosí in ritardo sull' aerodinamica? e come mai? ed inoltre se cosí fosse perché ostentano tanta tranquillitá? qualsiasi spiegazione sará per me un regalo! grazie e buona giornata :)

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 febbraio 2014 17:00 delete

se ci sarà qualcosa di particolare lo vedremo nel prossimo test, ma non credo che la ferrari abbia girato con un'aerodinamica basica, altrimenti le prove con la vernice non avrebbero avuto alcun senso. ad ogni modo quest'anno conta moooolto di più quello che c'è sotto alla carrozzeria, è lì che si guadagnano i decimi.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 febbraio 2014 17:24 delete

Non credo la Ferrari porti molta roba nuova ai prossimi test, forse una ala anteriore aggiornata, ma dovrebbe recuperare carico all'anteriore e quello o ce lo hai per costruzione di vettura o non lo trovi con un diffusore standard che usa la Ferrari, e queso degli ultimi test era il terzo...
Il telaio è palesemente il 2013 aggiornato, la vettura ha quindi di base problemi di trazione e scarso grip meccanico... non so davvero come possano recuperare i 2 secondi attuali.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 febbraio 2014 17:29 delete

bella questa! hanno fatto una macchina copiando gli errori dell'anno scorso. veramente eccezionale la fantasia del tifoso. ma dai....

Reply
avatar
Simone
AUTHOR
24 febbraio 2014 19:05 delete

Per commento delle 17:24:
Questa tua affermazione va bene per Fanpage Motori, dove trovi gente completamente ignorante di F1 e forse il tuo commento potrebbe anche essere visto come quello di un tecnico affermato, ma quì non è possibile dirle certe cose. I due secondi di cui parli ad esempio non sono due ma tre e quel tempo i Rosberg è stato ottenuto, per sua ammissione con pochissima benzina, gomme soft e l'utilizzo dei motori elettrici oltre quello che sarà consentito in gara, infatti avevano problemi nel ricaricare le batterie.
Poi i vecchi telai non potevano essere adattati in nessun modo, neanche riproggettandoli parzialmente perchè serbatoio, attacchi del motore e protezione laterali sono completamente diverse. E' molto probabile invece che la Ferrari abbia iniziato questi test con un'aerodinamica semplifica in modo da concentrarsi sulle power train senza mettere troppa carne al fuoco, un'altro dato è il miglio settore, quello più guidato da parte di Alonso con contemporanea velocità record in rettilineo, le due cose non dovrebbero coincidere perchè significa per l'una poco carico per l'altra molto carico e non credo che la presunta scia sia cosi significativa, fino ad ora chi andava forte in rettilineo era più lento in curva e viceversa e poi la Ferrari non ha mai utilizzato tutta la potenza disponibile, lo si vede, anzi lo si sente dai video su youtube anche senza fonometro.
Forse la rossa non sarà a livello Mercedes come preparazione, però credo che possa recuperare in fretta, al box non sono mai sembrati preoccupati, addirittura quando i meccanici vanno a recuperare la macchina di Raikkonen sembrano piuttosto sorridenti.
Basta con questo disfattismo la Ferrari tornerà grandissima!!

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
24 febbraio 2014 21:48 delete

Simone è esattamente quello che ho osservato io, personalmente non sono ne ottimista ne pessimista, purtroppo non abbiamo alcun dato obiettivo di riscontro, come ha fatto notare anche Cristiano, ma sembra evidente che il giro in cui Alonso ha ottenuto il tempo nel settore centrale non è lo stesso di quello in cui ha ottenuto la velocità massima, sicuramente noi non ne conosciamo il perchè, possiamo solo azzardare delle ipotesi, ma di sicuro la Ferrari va bene sia in curva che sul dritto.

Sinceramente, mi vengono in mente i tempi in cui la Ferrari era al top (bei tempi), quando nei test si provava settore per settore, in pratica non provavano mai sul giro completo ed era la regola che il giro veloce non era quasi mai migliore della concorrenza.

Detto questo, a mio modesto avviso, le ipotesi sono principalmente due:

La prima è che in Ferrari stiano provano in più soluzioni diverse configurazioni aerodinamiche e la seconda, come ho detto prima, che stiano lavorando sotto banco ad una inedita soluzione che nulla a che vedere con l'aerodinamica ed io personalmente propendo per la seconda ipotesi, perchè Alonso nella fase finale dei test stava provando dei run lunghetti.

Reply
avatar
Simone
AUTHOR
24 febbraio 2014 22:44 delete

maxleon addirittura stavo leggendo che il muso che la Ferrari sta usando non è quello definitivo, ma che prima ne sia stato omologato un altro, cioè non mi sembra di aver visto facce preoccupate anzi, gli anni scorsi si erano già messe le mani avanti a questo punto, Allison ha detto che ora iniziano a fare sul serio.

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
25 febbraio 2014 01:09 delete

Finora in molti hanno detto che la Ferrari si è nascosta, in verità io credo alle parole di Allison e dei piloti, hanno semplicemente seguito il loro programma, tutto qui. Eppure questa ostentata sicurezza può voler dire solo che sono sicuri del fatto loro, in ogni caso mi sorprenderebbe vedere una Ferrari da qualifica, sono più propenso a credere che il vero nascondino lo vedremo negli ultimi test.

Riguardo al nuovo musetto non ne so assolutamente nulla, ma a rigor di logica vorrebbe dire che la Ferrari ha omologato due diversi titpi di musetto e la cosa mi sorprenderebbe un poco.

Riguardo alle facce, mi torna in mente un articolo dell'ing. Mazzola su Blogf1, quando parlava della preparazione dei test, ed affermava che al di la dei tempi e delle prestazioni, la cosa più eloquente era la faccia dei piloti, estendendo la cosa a tutta la scuderia, mi sembra che quest'anno le cose siano diverse, vedo tutte facce felici e sorridenti, in ogni caso, sembrerebbe che la nuova Power unit sia stata montata solo sulla vettura di Raikkonen, quindi immagino che debba garantire delle prestazioni maggiori della vecchia e se Alonso ha il record di velocità con quella vecchia....... già, è notorio che più si aumenta l'inclinazione delle ali più aumenta il coefficiente di penetrazione aerodinamica, quindi se la Ferrari è veloce, in teoria, può anche aumentare di più l'inclinazione alare in modo da aumentare anche il carico verticale, ma io credo che musetto o no, si vede da lontano che le ali Ferrari sono troppo semplici per essere quelle definitive.

Questa la dichiarazione di Allison:

“Abbiamo lavorato per capire come gestire al meglio la nuova frizione del 2014 e per mettere a punto il nuovo sistema di frenata brake by wire. Abbiamo analizzato nei dettagli le temperature dei fluidi, una parte fondamentale dei nuovi regolamenti, che vanno monitorate più che mai in una stagione come questa e abbiamo cercato di portare al massimo le prestazioni del nuovo ERS per il recupero e lo scarico di energia. Come speravamo abbiamo anche avuto il tempo di iniziare a pensare all’assetto, portando avanti diverse prove per cercare di trovare il miglior compromesso tra bilanciamento della vettura e comportamento degli pneumatici”.

Per me in questa dichiarazione c'è già una risposta ad un mioi interrogativo, quando dice di aver spremuto al massimo "il nuovo ers" niente niente la velocità massima di Alonso dipende da questo??? Se fosse così vorrebbe dire che anche su questo punto la Ferrari ha fatto i compiti a casa in modo egregio, perchè il propulsore Mercedes è accreditato di 40 cv in più rispetto a quello Ferrari (della prima versione) e se sfrutta meglio l'ers in rettilineo, vuol dire che ha anche una migliore gestione dell'erogazione in uscita curva (in entrata conta molto il carico aerodinamico che finora è carente).

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
25 febbraio 2014 01:18 delete

Per rispondere alla domanda finale di Cristiano:

Non credo proprio che la altre scuderie saranno ferme, però dobbiamo coerentemente affermare che sono davanti sia nello sviluppo che nei test, tuttavia per quello che si è visto le vetture della concorrenza si avvicinano molto di più a quella che sarà la versione definitiva, al confronto la Ferrari sembra molto di più spoglia e carente di particolari, per cui se si parla di percentuale di miglioramento sono propenso a credere che la Ferrari ne abbia di più.

Reply
avatar
IlMassi
AUTHOR
25 febbraio 2014 01:19 delete

…photoshoppando ho notato questa feritoia…qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?
https://dl.dropboxusercontent.com/u/12930287/f14t.jpg

Reply
avatar
ilmassi
AUTHOR
25 febbraio 2014 01:37 delete

...e queste? https://dl.dropboxusercontent.com/u/12930287/ttray.jpg

Reply
avatar
25 febbraio 2014 09:55 delete

grazie della segnalazione. la feritoia sul t-tray è una soluzione che era stata utilizzata la scorsa stagione sulla Lotus E21 di James Allison. Sto preparando un post su questo. Per quanto riguarda la seconda foto sembrano delle aperture che potrebbero andare a raffreddare le batterie collocate sotto il fondo. Purtroppo la foto non è molto chiara...

Reply
avatar
Giovanni
AUTHOR
25 febbraio 2014 10:59 delete

E se si stesse tentando di riprendere la soluzione del t-tray della RB09?

Reply
avatar
25 febbraio 2014 11:22 delete

non credo... a me sembra molto simile a quello della Lotus E21. Se osservate ci sono molte similitudine anche nel fondo della vettura con la precedente monoposto di Allison

Reply
avatar
GABRY
AUTHOR
26 febbraio 2014 06:10 delete

Siamo sicuri che la Mercedes abbia 40cv in più. Nei test i piloti cambiavano come si fà quando hai la macchina nuova e stai facendo il rodaggio......

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
26 febbraio 2014 15:26 delete

Gabry, queste sono le voci che circolano, ma ripeto che la nuova power unit Ferrari è stata montata a Raikkonen solo nell'ultimo giorno di test e per quella non ci sono riscontri.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.