Red Bull per risolvere i problemi di surriscaldamento ha realizzato delle piccole prese sul cofano motore

In casa Red Bull, per ovviare ai problemi di surriscaldamento, riscontrati nei primi giorni di test, hanno realizzato delle "rudimentali" aperture sulla parte bassa del cofano motore in prossimità del fondo. Attraverso queste piccoli sfoghi, gli ingegneri Red Bull insieme a quelli Renault, stanno tentando di appassare le temperature interne al cofano motore per cercare di limitare i problemi accusati ai cablaggi interni e alla Power Unit. Analizzando i giri fatti da Ricciardo sembra che qualche piccolo miglioramento ci sia stato anche se le tornate realizzate dal pilota australiano sono soltanto 7 (aggiornamento delle ore 12.00). Per ora in casa Red Bull si tratta di un vero record visto i pochissimi giri fatti nelle prime tre giornate.

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »