Analisi tecnica della nuova McLaren MP4-29 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Analisi tecnica della nuova McLaren MP4-29

Oggi è il giorno della McLaren che è la prima scuderia che ha svelato la propria monoposto mostrando le forme della propria vettura.
La MP4-29 abbandona, come annunciato alcuni mesi fa, la sospensione anteriore pull rod per ritornare ad una più classica e convenzionale push rod. Confermata, invece, al retrotreno la sospensione pull rod con una cinematica molto particolare  su cui è stata realizzata una piccola carenatura vicino alle prese di raffreddamento dei freni posteriori per incrementare il carico deportante. L'ala sembra essere agganciata ai tiranti della sospensione posteriore e va a ricreare un piccolo profilo inferiore (beam wing) che era stato eliminato dal regolamento tecnico.

Visivamente colpisce molto l'avantreno della monoposto che è dotata di un "orribile" parte terminale del muso che è stata estremizzata: hanno rispettato il regolamento tecnico massimizzando il più possibile la portata d'aria sotto il muso stesso. Per questo sono stati realizzati dei piloni di sostegno ad andamento curvo per creare un vero e proprio tubo Venturi in modo da massimizzare il concetto descritto sopra. I piloni di sostegno sono stati studiati appositamente dagli aerodinamici per funzionare come dei veri e propri turning vanes in modo da dividere il flusso d'aria sotto il muso verso il fondo della vettura e verso le bocche di raffreddamento delle fiancate.
Le fiancate e soprattutto le bocche di raffreddamento della Power Unit sono molto voluminose segno che il nuovo propulsore Mercedes ha bisogno di parecchia aria per poter raffreddare le proprie componenti interne e soprattutto l'intercooler del turbo che sarò raffreddato da un sistema aria/aria.  Interessanti le piccole ciminiere presenti nella zona iniziale delle fiancate che vengono utilizzate come dei deviatori di flusso e nello stesso tempo contribuiscono a smaltire e raffreddare alcune componenti interne della Power Unit.
La zona terminale delle fiancate è leggermente rastremata (i motorizzati Renault sembrano avere una zona a Coca Cola molto più stretta) per migliorare l'efficienza del diffusore.
Il cofano motore, per migliorare il flusso d'aria verso l'ala posteriore è stato leggermente abbassato rispetto allo scorso anno.
Il terminale di scarico, come il regolamento impone, soffia centralmente dove è collocato il pilone di sostegno dell'ala posteriore. Il terminale di scarico è circondato da uno struttura in fibra di carbonio che va a formare un piccolo monkey seat per incrementare il carico deportante al retrotreno e sembra progettato in modo da accogliere un eventuale DRD utile a diminuire la resistenza all'avanzamento (drag) che in questa stagione avrebbe grosse vantaggi come l' incremento velocità massima e il minor consumo di carburante.
Nella zona del fondo, in prossimità delle ruote posteriori, sono stati confermate delle piccole aperture.
La nuova McLaren sembra una monoposto molto interessante soprattutto nella zona posteriore dove sembra nascondere delle soluzioni tecniche interessanti che cercheremo di spiegarvi nei prossimi post.





video


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

2 commenti

Write commenti
24 gennaio 2014 13:15 delete

Hai visto il render 3d su http://www.mclaren.com/formula1/car/ ?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 gennaio 2014 14:39 delete

Vista frontalmente le bocche delle pance sono piuttosto voluminose e alte e in ciò ricordano molto quelle della f138;inoltre dalle immagini le fiancate non sembrano molto rastremate anzi...è solo una mia impressione o ciò dipende dalle angolazione dall angolazione con è inquadrata la vettura?

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.