McLaren MP4-29 con un'inedita sospensione posteriore

Lo si era notato fin dal giorno della presentazione che la McLaren MP4-29 nascondeva delle importanti e inedite novità nella zona della sospensione posteriore.
Come potete vedere dalla foto i braccetti della sospensione sono stati completamente carenati e a seconda del movimento della sospensione stessa le due carenature possono ravvicinarsi incrementando il carico deportante e migliorando l'estrazione d'aria del diffusore. Se osservate i profili carenati non sono posizionati orizzontalmente (tipo profilo alare) ma sembrano quasi collocati verticalmente rispetto al suolo. Probabilmente lo scopo è quello di deviare il flusso d'aria proveniente dalle fiancate della monoposto verso l'alto in modo che il flusso vada a sfiorare il dorso dell'ala posteriore. Gli inglesi, se non erro, chiamano questa soluzione "upwash".
Insomma, questo particolare stratagemma messo sulla MP4-29 ha le medesime caratteristiche e funzionalità (incremento deportanza e miglioramento estrazione d'aria del diffusore) del beam wing che il regolamento tecnico 2014 ha vietato.


Questa soluzione appare molto interessante anche se potrebbe dare non pochi problemi alla vettura in quanto ci potrebbe essere un eccessivo incremento di resistenza all'avanzamento della vettura che provoca un incremento di consumo di carburante che quest'anno è stato fissato per regolamento a 100 Kg.
Dopo la pessima esperienza con la sospensione pull rod dello scorso anni, gli ingegneri di Woking hanno corso un grosso rischio anche in questa stagione. Se dovesse non funzionare e/o creare eccessivi problemi potranno ritornare ad una soluzione più convenzionale. Cosa che con la sospensione pull del 2013 non potevano fare. Quindi si tratat sì di un rischio, ma molto calcolato...

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »