Prima analisi tecnica della Lotus E22: doppio muso asimmetrico? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

Prima analisi tecnica della Lotus E22: doppio muso asimmetrico?

Cerchiamo, nonostante l'unica foto diffusa in rete, di fare una piccola analisi della nuova Lotus. A livello meccanico nessuna sorpresa in quanto sono stati confermati i sistemi sospensivi della scorsa stagione: push rod anteriore e sospensione rotante pull rod al posteriore.
Molto interessante la soluzione tecnica pensata all'avantreno in cui gli aerodinamici Lotus hanno scelto di prolungare i montanti dell'ala anteriore creando un vero e proprio "doppio muso" asimmetrico in quanto le due zanne sono di dimensioni diverse. . Sono presenti, inoltre, due piccoli montanti che collegano il doppio muso all'ala anteriore. Credo che questa soluzione non sia propriamente veritiera in quanto, secondo l'indiscrezione riportata da omnicorse, il muso dovrebbe presentare nella zona centrale l'ormai famoso "manico di scopa" (cit. Franco Nugnes).


Ingrandendo l'immagine sembra che la grafica sia stata modificata e quindi l'immagine fornita sul web è da pretendere con le pinze e sa tanto di fake in quanto si vede chiaramente che è stata ritoccata.
Se veramente il muso fosse asimmetrico una possibile spiegazione l'ha data Salvatore Asero (www.f1news.it) in cui ha spiegato che la "zanna" più lunga potrebbe essere più lunga per rispettare il regolamento tecnico, il quale dice la punta del naso deve essere all'altezza di 185 mm rispetto al piano di riferimento, ma a 50 mm a monte dall'estremità del muso ci deve essere una proiezione di almeno 9000mm2. L'altra "zanna" leggermente più corta andrebbe a completare la struttura di protezione anteriore.
Questa soluzione, permette di creare nella zona centrale un vero e proprio canale Venturi che permette al fondo e al diffusore di essere alimentato con un buon quantitativo d'aria.
Le bocche di raffreddamento sono molto più piccole rispetto a quelle della Mercedes. Questo sta a significare che la nuova Power Unit ha bisogno di minor aria per raffreddare le proprie componenti interne (intercooler turbo compreso).
La zona a coca. cola è molto rastremata e prevede un'apertura nella zona terminale del cofano in cui viene incanalata l'aria calda proveniente dai radiatori .
Presente il supporto centrale dell'ala posteriore sotto il quale sembra soffiare il terminale di scarico.
La vettura sembra interessante soprattutto per la pulizia nella zona posteriore. Per un'analisi più dettagliata dovremo aspettare i test del Bahrein in quanto la Lotus E22 non sarà presente a Jerez.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.