Review Tecnica Gp. Brasile - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Review Tecnica Gp. Brasile

L'ultima gara della stagione ha portato parecchi team a lavorare già in proiezione 2014. Nonostante questo la Ferrari ha continuato a provare sulla pista brasiliane le ultime novità tecniche che erano state provata ad Abu Dhabi e negli Stati Uniti ma che non erano state utilizzate durante le qualifiche e la gara..

Ad Interlagos, sulla F138 è stata utilizzata l' ultima versione di ala anteriore che si contraddistingue dal modello precedente dalle due soffiature sui forward flap nella parte più distante dalla paratia laterale che risulta anche arcuata verso l'alto. Confermate,inoltre, le due soffiature sulle derive dell'ala stessa.

Per la prima volta in stagione sono stati utilizzat duarnte le qualifiche e la gara i deviatori di flusso a ponte che erano stati scartati ad Abu Dhabi e ad Austin. E' stata scelta la versione con il micro flap orizzontale al posto del profilo con la forma a L che avevamo visto ad Abu Dhabi.
In abbinamento ai deviatori flusso a ponte è stato utilizzato il nuovo fondo che era stato testato ad Abu Dahbi. Quetso nuovo fondo è caratterizzato dalla svergolatura più avanzata chiamata anche "marciapiede" che ha un andamento più "dolce" nella parte posteriore e si raccorda in maniera continua con la seconda svergolatura, mentre prima c’era una separazione netta tra prima e seconda.
Rispetto ad Austin, sulla F138 sono stati montati dei nuovi turning vanes che sono sempre formati da tre elementi ma si differenziano leggermente nella forma e nella lunghezza rispetto a quelli usati sul tracciato americano. Si vede chiaramente dalla lavorazione della fibra di carbonio che sono stati modificati "manualmente" per cercare di migliorare l'andamento dei flussi sotto il muso della vettura. 

Al posteriore è stata usata sulla F138 un'ala da alto carico caratterizzata da cinque soffiature nella parte alta della paratia verticale e dal piccolo slot presente sulla parte bassa della paratia stessa.
Per massimizzare il carico deportante al posteriore è stato scelto di usare il Monkey Seat con un solo profilo che si era visto sulla F138 durante i test invernali di febbraio. In gara, la Ferrari, in tutte le occassioni in cui aveva utilizzato il monkey seat aveva sempre preferito quello con doppio profilo.
La Ferrari, inoltre, ha lavorato anche in previsione 2014 in quanto, durante la prima sessione di libere, ha utilizzato dei dischi della Brembo con un diametro minore rispetto a quelli usati in questa stagione. La diminuzione di diametro dei freni, che avverrà nella prossima stagione, è dovuta al fatto che gli elementi che agiranno come freno motore nel 2014 (MGU-K, MGU-H) saranno molto più influenti rispetto a quest'anno. Per questo, la FIA ha concesso ai team l'uso del brake-by-wyre, il controllo elettronico del bilanciamento della frenata per rendere più omogenea la staccata.
Red Bull
Nessuna novità tecnica sulla RB9 che ha affrontato l'intero fine settimana brasiliano con la testa proiettata nella prossima stagione. Infatti, l'obiettivo principale degli ingegneri di Millton Keynes era quello di poter raccogliere il maggior numero di dati, durante le prove libere di venerdì, sui nuovi pneumatici sperimentali che la Pirelli aveva portato in vista del 2014.
La RB9 era stata dotata di tantissimi sensori per analizzare l'andamento dei flussi con le nuove coperture per compararlo con quello di questa stagione.
Lo scopo di Adrian Newey era quello di analizzare il comportamento della monoposto con le gomme Pirelli 2014, per vedere quali implicazioni aerodinamiche avrebbero dato nel disegno della spalla, pur dovendo rinunciare l'anno prossimo alla portata degli scarichi soffianti. Nonostante la pioggia, Vettel ha effettuato un giro con le gomme slick 2014 raccogliendo alcuni dati utili a deliberare la monoposto 2014.

Lotus
A livello aerodinamico, la monoposto, non ha subito grandissimi interventi durante la stagione, ma i tecnici di Enstone hanno rivelato che si è lavorato moltissimo a livello meccanico per riuscire ad adattare nel migliore dei modi alle nuove gomme che la Pirelli ha introdotto a partire dal Gp di Ungheria.
Gp Brasile
Qualcosa di nuovo si è visto nella zona del fondo in prossimità delle ruote posteriori, Probabilmente, tale modifica era già presente a partire dal Gp di Austin. Come potete vedere dal confronto in basso, in prossimità delle ruote posteriori sono state realizzate tre piccole feritoie al posto dell'unica che ha caratterizzato fino ad ora la E21. La novità si può notare davanti alle ruote posteriori: l'intenzione è di migliorare la portata d'aria nel diffusore utile a sfruttare al meglio il soffiaggio degli scarichi e quindi massimizzare il carico al posteriore. 

Go Abu Dhabi
McLaren
Interessante l'ammissione fatta dal team principal Martin Whithmarsh il quale ha riferito ai giornalisti che la monoposto del prossimo anno abbandonerà la sospensione anteriore pull rod ritornando alla classica push rod. Lo stesso Whithmarsh ha ammesso che la sospensione posteriore della Mp4-29 sarà molto innovativa e diversa da quanto abbiamo visto fino ad ora. 
Per questa gara, i piloti hanno optato per scelte aerodinamiche al posteriore diverse: Perez ha utilizzato un'ala da alto carico dotata anche del monkey seta, mentre Button ha utilizzato un'ala da medio carico.

Mercedes
Ha collocato sull'ala anteriore dei piccoli generatori di vortice per migliorare l'andamento ei flussi verso la zona esterna delle ruote anteriori.

Sauber
Dopo aver collaudato durante le prove libere l'ala posteriore da medio carico deportante, entrambi i piloti hanno scelto quella da alto carico.


Williams
In casa Williams hanno continuato ad utilizzare la versione semplificata degli scarichi che ha notevolmente migliorato le prestazioni della monoposto. Ora, come potete vedere in basso, gli scarichi soffiano i gas caldi nella zona centrale del profilo inferiore dell'ala posteriore.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
Pascalise
AUTHOR
27 novembre 2013 13:05 delete

Autosprint riporta che la ferrari tornerà allo schema push rod. Cristiano sai qualcosa al rigurado??Oppure è solo rumors???

Reply
avatar
27 novembre 2013 13:18 delete

sto preparando un pezzo su questo che uscirà o oggi o domani. Ti confermo che la Ferrari passerà al push rod

Reply
avatar
Pascalise
AUTHOR
27 novembre 2013 13:24 delete

Grazie 1000 della risposta ma con i telai più bassi la sospensione pull non porta benefici meccanici??? Spero di non aver detto un'inesattezza non sono pratico.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.