GP.Brasile: Ferrari con nuovi turning vanes e lavoro in previsione 2014 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP.Brasile: Ferrari con nuovi turning vanes e lavoro in previsione 2014

Durante le prove libere, caratterizzate dalla pioggia, la Ferrari ha utilizzato su entrambe le monoposto la nuova ala anteriore introdotta ed utilizzata in gara durante la gara di Austin.


La nuova ala anteriore è caratterizzata da due soffiature sui forward flap nella parte più distante dalla paratia laterale che risulta anche arcuata verso l'alto. Confermate,inoltre, le due soffiature sulle derive dell'ala stessa.
Sono stati nuovamente testati i deviatori di flusso a ponte davanti alle fiancate che sono stati utilizzati durante le prove libere di Abu Dhabi e Austin ma non sono mai stati usati in qualifica e gara.


Abbinato ai deviatori flusso a ponte è stato utilizzato nuovamente il fondo che si era visto durante le prove libere del Gp dui Abu Dhabi. Come potete vedere dalle foto in basso il fondo presenta delle novità nella zona anteriore: la svergolatura più avanzata chiamata anche "marciapiede" ha un andamento più "dolce" nella parte posteriore, raccordandosi in maniera continua con la seconda svergolatura, mentre prima c’era una separazione netta tra prima e seconda.
Al posteriore, per ora, è stata usata sulla F138 un'ala da alto carico caratterizzata da cinque soffiature nella parte alta della paratia verticale e dal piccolo slot presente sulla parte bassa della paratia stessa.

Modificato, rispetto alla gara del Texas il beam wing che si differenzia dalla forma e anche dal fatto che non è stato utilizzato il monkey seat per massimizzare la deportanza.


Rispetto ad Austin, sulla F138 sono stati montati dei nuovi turning vanes che sono sempre formati da tre elementi ma si differenziano nella forma e nella lunghezza rispetto a quelli usati sul tracciato americano. Si vede chiaramente dalla lavorazione della fibra di carbonio che sono stati modificati "manualmente" per cercare di migliorare l'andamento dei flussi sotto il muso della vettura.


La Ferrari, inoltre, ha lavorato anche in previsione 2014 in quanto, durante la prima sessione di libere, ha utilizzato dei dischi della Brembo con un diametro minore rispetto a quelli usati in questa stagione. La diminuzione di diametro dei freni, che avverrà nella prossima stagione, è dovuta al fatto che gli elementi che agiranno come freno motore nel 2014 (MGU-K, MGU-H) saranno molto più influenti rispetto a quest'anno. Per questo, la FIA ha concesso ai team l'uso del brake-by-wyre, il controllo elettronico del bilanciamento della frenata per rendere più omogenea la staccata.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
22 novembre 2013 20:14 delete

Dagli aggiornamenti portati direttamente in pista da entrambi i piloti,senza prove comparative,si potrebbe dedurre,che sia i deviatori a ponte che il nuovo fondo,abbiano funzionato correttamente gia ad Austin,e secondo me sono sviluppi utili per il 2014.Secondo me essendo che non davano un guadagno cospicuo a giro,si e ritardata la introduzione sino alla ultima gara per fare prove comparative ulteriori utili alla calibrazione della nuova galleria

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 novembre 2013 20:17 delete

Ho notato che il potenziometro sullo splitter lo hanno gia almeno dal Giappone,e che i deviatori a ponte portati ad Austin e confermati per il Brasile,sono leggermente diversi da quelli di abu dhabi,nella forma della seconda pinna che e quella attaccata al telaio(adesso e piu vicinna alle pance e crea uno scalino con la prima,e che l archetto e piu basso in punta di pancia

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 novembre 2013 21:19 delete

Cristiano tu non mi segui con attenzione.Ho gia' scritto che in sogno ho visto la Ferrari 2014.Avra' la push rod e sara' rossa!Perche' ti poni la domanda sulla futura sospensione anteriore? :-D

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.