Gp. Stati Uniti: la Ferrari promuove la nuova ala e boccia i deviatori a ponte

Durante le prove libere di Sabato si è potuto osservare la configurazione aerodinamiche che gli ingegneri della Ferrari hanno scelto per questo Gp. Promossa l'ala anteriore dotata di due soffiature sui forward flap nella parte più distante dalla paratia laterale che risulta anche arcuata verso l'alto.
Come potete vedere dalle immagini in basso, relative alle qualifiche, possiamo osservare che la nuova ala è stata utilizzata da entrambi i piloti della Ferrari.
ala anteriore Alonso
ala anteriore Massa
 Sembrano essere stati rimandati ancora i deviatori di flusso a ponte che sulla F138 sembrano proprio non funzionare. 

Al posteriore è stata scelta una configurazione da alto carico deportante caratterizzata da un'ala posteriore dotata di un bordo d'attacco molto pronunciato ed una curvatura mediana abbastanza elevata. Le soffiature presenti sulla parte alta della paratia laterale sono cinque ed è stata confermata, inoltre, il piccolo slot nella parte bassa dell'ala stessa. Per massimizzare ulteriormente il carico deportante verrà utilizzato anche il monkey seat collegato al profilo inferiore dell'ala posteriore.
Sotto il muso sono stati scelti i turning vanes a tre elementi. 

turning vannes tre elementi





Share this

Related Posts

Previous
Next Post »