GP. Abu Dhabi: la Ferrari continua ad introdurre novità tecniche - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

GP. Abu Dhabi: la Ferrari continua ad introdurre novità tecniche

La Ferrari è a caccia del secondo posto in classifica costruttori ed è per questo motivo che, a differenza degli altri, sta continuando a portare ad ogni Gp dei piccoli aggiornamenti sulla F138.
Oggi ai box di Abu Dhabi è stata osservata una modifica ai deflettori davanti alle fiancate che ora vanno a collegarsi ai nuovi generatori di vortice presenti sulle fiancate. Questa modifica è un evoluzione dei deflettori a ponte che erano stati provati a Barcellona e che poi sono stati accantonati perché non sembravano funzionare. Gli aerodinamici della Ferrari con questa modifica stanno cercando di migliorare l'andamento dei flussi verso la zona posteriori ed in questo modo riuscire a massimizzare l'uso dei gas caldi per generare carico.


Nella foto in basso potete osservare la comparazione tra la nuova soluzione (a sinistra) e quella utilizzata durante tutta la stagione (a destra).
Le novità sono state montate sulla vettura di Fernando Alonso in quanto esiste soltanto un esemplare e la Ferrari ha deciso di destinarle alla vettura del pilota spagnolo.
Sarà interessante, osservare durante le prove libere, se verrà nuovamente testata la versione a scarichi lunghi sulla F138 che potrebbe, grazie a questo affinamento aerodinamico, funzionare correttamente e quindi dare quel surplus di carico al posteriore che i tecnici Ferrari stanno cercando da parecchio tempo.


 Al posteriore sono state montate sulle vetture due diverse ali:  una da minor carico deportante (foto 1) ed una da alto carico caratterizzata  da un bordo d'attacco molto pronunciato.

Foto 1
Foto 2
All'anteriore per ora non si hanno notizie ma, probabilmente, verrà utilizzata l'ala che Alonso ha utilizzato la scorsa settimana sul tracciato indiano.
Osservando la foto in basso si notano delle novità nelle soffiature sulla deriva dell'ala anteriore. Nella precedente versione, introdotta durante il Gp di Cina le soffiature erano due
e portavano aria nella zona inferiore. Nella versione vista quest'oggi ai box le soffiature sono tre e sono diverse sia nella forma che nelle dimensioni anche se il concetto aerodinamico è confermato cioè quello di portare un determinato flusso d'aria nella zona inferiore dell'ala.



Modificato anche il fondo della F138 nella zona anteriore della monoposto. Se confrontate l'immagine in basso con quella scattata in India potete notare che la svergolatura più avanzata chiamata anche "marciapiede" ha un andamento più "dolce" nella parte posteriore, raccordandosi in maniera continua con la seconda svergolatura, mentre prima c’era una separazione netta tra prima e seconda.






Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.