GP. Corea: soffiaggio asimmetrico sulla Red Bull

Secondo Franco Nugnes gli ingeneri Red Bull in collaborazione con Renault sarebbero riusciti a realizzare un soffiaggio asimmetrico sugli scarichi della RB9. Questa speciale mappatura viene usata sulla Red Bull fin dall'inizio della stagione e permette di tagliare i cilindri del motore in modo differenziato tra le due bancate. In questo modo, gli scarichi, diventano molto utili sia per incrementare il carico aerodinamico che per migliorare il bilanciamento della macchina incrementando la trazione. Alla fine della stagione 2011, dominato dalla Red Bull, la FIA ha cercato di vietare gli scarichi soffiati obbligando i team ad usare particolari mappature motore. La Renault per motivi di affidabilità è riuscita ad avere la possibilità di tagliare 4 cilindri in modo da poter raffreddare nel miglior modo possibile il motore.
Dopo questa concessione data ai motori Renault la Federazione ha imposto un taglio massimo di cilindri (4) facendo dichiarare in quale specifico regime di rotazione si intende effettuare il taglio.
Secondo indiscrezioni questo taglio di cilindri asimmetrico non viene gestito in modo automatico dalla centralina, bensì viene effettuato dal pilota. Vettel è riuscito ad adattarsi meglio rispetto al compagno di squadra a questo particolare modo di guidare la RB9.
Il vantaggio della Red Bull non sta soltanto in questo particolare utilizzo di motore e scarichi (quantificabile in 1-2 decimi) ma è nel complesso che la RB9 si sta dimostrando superiore a tutti i rivali.


Share this

Related Posts

Previous
Next Post »