Il segreto della Red Bull secondo Alberto Antonini: le mappature ed il piede di Vettel - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

Il segreto della Red Bull secondo Alberto Antonini: le mappature ed il piede di Vettel

Alberto Antonini, noto giornalista di Autosprint e voce di SkySportF1Hd, ha cercato di dare una spiegazione alla super prestazione di Vettel a Singapore escludendo categoricamente la presenza di una sorta di traction control sulla RB9.
Il suono del motore Renault sulla monoposto di Vettel, come potete ascoltare in vari video presenti sulla rete, fa uno strano rumore soprattutto in percorrenza di curva, come se i cilindri non funzionassero tutti. Se fosse una sorta di TC il rumore sarebbe più evidente in uscita di curva e non a centro curva.
Il merito di questo sta nel piede di Vettel che a centro curva riesce ad aprire di poco la farfalla dell'acceleratore per alimentare il diffusore con i gas di scarico ed assicurare alla propria monoposto un elevato carico al posteriore. Webber, a quanto di dice, non riesce a fare questo a causa del suo stile di guida che è decisamente diverso rispetto a quello del tedesco. Vettel frena molto forte, a centro curva ha una velocità inferiore agli altri e quindi riesce ad accelerare quel tanto che serve per stabilizzare la monoposto grazie al soffiaggio degli scarichi sul diffusore.
Questo sistema, sulla Red Bull  talmente efficiente che voci all'interno del paddock dicono che hanno recuperato per intero i varori di carico della stagione 2011 in cui gli scarichi soffiati erano liberi.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :
Powered by Blogger.