GP.Singapore: Scarichi in configurazione Bahrein/Ungheria sulla Ferrari F138 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP.Singapore: Scarichi in configurazione Bahrein/Ungheria sulla Ferrari F138

Per ora non si vedono modifiche agli scarichi per la Ferrari. Per ora, i tecnici sembrano aver scelto la versione corta usata già in Bahrein e al Gp di Ungheria. Qualcuno ha notato uno strano rigonfiamento nella carrozzeria posteriore nella zona in cui è applicato l'adesivo UPS. Questo rigonfiamento è dovuto alla camera Helmholz che viene modificata molto spesso durante la stagione per adattarla alle caratteristiche del tracciato.
Attendiamo le prove libere per vedere se, sulla F138, compariranno i tanto attesi sviluppi tecnici che per ora non si sono visti.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

7 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 11:23 delete

Dico io la sauber,un team con problemi finanziari modifica la configurazione degli scarichi continuando a lavorarci oltre meta' stagione mentre la ferrari,che dovrebbe vincere titoli mondiali,sta a guardare senza nemmeno provare il classico "colpo di reni" fossilizzandosi su soluzioni viste e riviste e incapaci di permettere un salto di qualita' prestazionale.Se questa configurazione fiancate-scarichi gia' usata in ungheria,dove prendevamo piu' di mezzo secondo al giro,dovrebbe essere il tanto decantato pacchetto evolutivo beh tanto vale non correre nemmeno e andare a casa a pensare alla vettura 2014 sperando che byrne ci consenta di avere una vettura all altezza della concorrenza

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 12:24 delete

confermo !!!
altro che sviluppi pacchetto evolutivo importante !!
ali aline e alette...non andiamo da nessuna parte...vi fate ridere dietro !!

Reply
avatar
Gianluca
AUTHOR
20 settembre 2013 13:29 delete

Ciao Cristiano,volevo chiederti se a questo punto non fosse stato più produttivo tentare e azzardare con gli scarichi a rampa anzicchè portare piccole migliorie (?) che non credo facciano parte di quel grande pacchetto di aggiornamenti previsto per questo GP. Grazie.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 14:36 delete

Che dire?Che a quanto pare la Ferrari si diverte almeno a prendere in giro i propri tifosi.Salvo che le tanto promesse novita' non vengano montate sulla macchina nella FP2,dopo aver cercato un set up generale almeno decente,la F.138 evoluzione promessa da mesi ai tifosi é una sonora pernacchia.Alonso guidando al limite (ok che non fa testo,ma beccandosi comunque 1.3 secondi da Hamilton) ha fatto la barba a tutti i muretti del circuito,quasi si divertisse ad evidenziare le carenze costituzionali della monoposto.La F.138 scodava da ogni parte,altro che novita' per aumentare la downforce al posteriore...
Ma dico io,cosa hanno fatto in Ferrari da luglio?Mi pare un'emerita mazza.Tutte qua le novita' partorite dal test di Rigon a Silverstone,ovvero in 60-15=45 giorni di lavoro?Ma stiamo scherzando?
Ma é in galleria che dormono o é il progettista che invece di cercare soluzioni,cerca il 27 (non di Villeneuve...)??45 giorni per un'ala anteriore nuova (come tanti),2 appendiciuccole in zona prese d'aria freni anteriori,carenatura ruote posteriori con 1 feritoia invece che con 3?Roba da non crederci.Ma come spendono in Ferrari i soldi che dovrebbero spendere in sviluppi,sviluppi che team minori fanno debuttare con una continuita' ben maggiore?Tempo fa per ironizzare un po' scrissi che a Maranello,in ufficio tecnico,visto il non funzionamento degli aggiornamenti e la scarsa produttivita',probabilmente passavano il tempo organizzando tornei di tresette.Mi sa che é vero,che non é ironia...
Ripeto,se dalla FP2 non si vedranno ulteriori (corpose) novita' sarebbe uno scandalo assoluto.
Domenicali ha detto che in Ferrari attendevano l'esito di Singapore per decidere se terminare lo sviluppo della vettura 2013 per iniziare con piu' mezzi quello 2014 o meno:se non é una tattica l'affermare che lo sviluppo della vettura 2014 non é ancora ai massimi livelli,visto la scarsa evoluzione di quella 2013,significa che non stanno lavorando ne per il 2013 ne per il 2014.E vai di tresette!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 21:36 delete

Cristiano,ma tu che ne pensi di questo immobilismo Ferrari?Dove sono finite le rimonte,magari inutili,di quando la Ferrari a inizio stagione o a fine primavera si perdeva?Perche' sviluppa meno dei team minori?Mi pare che oggi Toro Rosso abbia portato almeno lo stesso numero di modifiche della Ferrari,il che non puo' essere normale.C'é un'impasse che mi sa di scelta politica,di lotta intestina all'interno della scuderia,non é possibile essere cosi' passivi.
A maggio comparavano ed ora stanno ancora comparando?!?Non é che per sbaglio continueranno a comparare soluzioni 2013 anche durante lo svezzamento della vettura 2014?Continuando cosi'...
2 soluzioni di scarichi portate in tutto l'anno:una che funziona e una che non funziona.Una terza soluzione,sostanzialmente diversa,che possa dare la possibilita' di fare un salto prestazionale no eh?Hanno provato piu' sistemazioni degli scarichi Sauber e Toro Rosso,ma é possibile?
Nel twit scrivi che non sono riusciti ad adattare le sospensioni alle coperture con struttura in Kevlar.Magari,se avessero provato a variare le geometrie e comunque i leverismi...Ti risulta che ci siano state modifiche in tal senso ultimamente.A me sa che le sospensioni sono le stesse di inizio stagione.Ma é possibile,se fosse cosi',che uno dei piu' facoltosi team di F.1 corra per una stagione intera senza sviluppi nella parte meccanica della vettura,in particolar modo nelle sospensioni?Il bello é che Domenicali é convinto che Alonso rimanga.Se continuano con questa intensita' di sviluppo-progettazione,capirei benissimo (pur non essendomi particolarmente simpatico) un improvviso ed inaspettato addio dello spagnolo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 21:44 delete

Penso che sarebbe interessante confrontare i dati relativi alle qualifiche e alle gare di tutta la stagione,per quanto riguarda Ferrari,Sauber e Toro Rosso,per vedere se i picchi positivi e negativi dei singoli team corrispondano approssimativamente agli stessi gp.Per quanto possano essere rimasti indietro in Ferrari con cfd,galleria del vento e (soprattutto) progettazione,mi rimane sempre un minimo dubbio che i problemi in trazione e nella creazione della deportanza al posteriore,dipendano da caratteristiche troppo rigide e immodificabili dell'unita' motrice.Incapace di sopportare certe mappature favorevoli al miglior utilizzo degli scarichi soffiati.
Se nei circuiti tortuosi,medio lenti,Ferrari,Sauber e Toro Rosso avessero trovato le stesse difficolta',anche addottando terminali di scarico diversi,seguenti principi differenti,questo potrebbe essere un inizio di spiegazione per una incapacita' di risolvere un problema oramai cronico.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 21:53 delete

Commento ancora seguendo l'ultimo twit,dove, Cristiano,stai rivedendo le libere.
Come ho gia' scritto sopra,non so e non mi risulta che alla Ferrari abbiano modificato ultimamente le sospensioni.Fosse una scelta pensata,quella di mantenere tutto invariato da inizio stagione,sarebbe vergognoso.Viceversa,se ci avessero pensato e le avessero effettivamente modificate,pur non essendoci delle cime apparentemente a progettare sospensioni,non posso credere che l'addetto non sia capace di progettare elementi sospensivi piu' morbidi.Che ci sia,di fondo,il problema di dover cercare di mantenere l'altezza da terra piu' costante possibile (non avendo un fric evoluto...)??Che ci siano problemi di instabilita' aerodinamica dovuta a variazioni di altezza?Siamo in presenza di stalli non voluti,distacchi di vena,diffusore che viene "desigillato" da minime variazioni di altezza,talmente tanto da rendere inefficiente qualsiasi posizionamento del soffiaggio degli scarichi?

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.