Gp. Singapore: confronto ali anteriori Ferrari - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Gp. Singapore: confronto ali anteriori Ferrari

Il tanto atteso pacchetto aerodinamico che gli ingegneri di Maranello decantavano da qualche mese non si è visto a Singapore. La F138 è stata dotata di alcuni sviluppi di micro-aerodinamica che non potevano garantire un recupero di prestazioni nei confronti della Red Bull. 
L'unica novità di rilievo, insieme al nuovo diffusore che era già stato "sgrezzato" durante le prove libere di Monza (lo abbiamo già analizzato in mattinata http://www.f1analisitecnica.com/2013/09/gp-singapore-diffusore-ferrari-f138.html ), è la nuova ala anteriore che è stata confrontata, durante le prve libere 1 e 2, con la versione di Spa per riuscire a scegliere la configurazione aerodinamica più adatta per questo tracciato.



Dal confronto fotografico in alto è possibile notare che le differenze tra le due ali sono molteplici (alto quella nuova, in basso quella di Spa). Andiamo ad analizzarle in dettaglio:

  1. bordo di attacco del mainplane ha un andamento diverso nelle due versioni di ala (linea gialla);
  2. Le soffiature sono diverse. La uova versione presenta ben quattro soffiature più quella presente nel profilo principale;
  3. è stata tolta, nella versione più nuova, la piccola ala collegata all'endplate;
  4. è stata levata la termocamere per controllare le temperature delle gomme anteriori;
  5. la forma dei flap è completamente diversa. Quella nuova è formata da quattro elementi + principale, mentre quella di Spa composta da solo due elementi + principale.
I tecnici, ora, analizzeranno i dati raccolti e sceglieranno quale ala usare per le qualifiche e la gara anche se, dalle immagini televisive, la F138 sembrava più a suo agio con la nuova versione. 

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

16 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 19:25 delete

Purtroppo non basta una nuova ala anteriore per poter sperare di avvicinare le prestazioni di rb e mercedes;e' abbastanza evidente l origine della mancanza di grip,in particolare al posteriore, ma non capisco il motivo per il quale(dopo i test di silverstone e vari mesi passati a raccogliere dati) in ferrari non siano intervenuti ne' nella zona degli scarichi ne tantomeno sulle sospensioni per adattarle alle nuove gomme.Volevo chiedere a qualcuno che ne sa di piu' se il mancato lavoro sugli scarichi sia dovuto al fatto che dopo due anni non siano riusciti a capire come farli funzionare o se eventuali modifiche in tale zona avrebbe comportato uno stravolgimento della fluidodinamica interna alle pance in quanto si sarebbe dovuto escogitare un modo diverso di evacuare l aria calda che in questo momento viene "sparata" sul diffusore mediante quelle aperture vicino agli scarichi?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 21:10 delete

secondo me è plausibile la seconda ,ovvero avrebbero dovuto stravolgere tutta la pancia , che in questo momento sarebbe stato un costo superfluo.
credo purtroppo (viste le poche novità presentate) che buona parte di quello che hanno provato a idiada non desse i risultati sperati...
Loro secondo Me sapevano già da Monza che il campionato era finito , e da allora hanno dato il via al rinnovamento tecnico(Alison e Co) che purtroppo secondo me nasce già in ritardo
Davide

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 22:15 delete

Pero' non capisco il motivo per il quale,nonostante i test di silverstone in cui hanno raccolto una miriade di dati in ogni settore della vettura,non siano riusciti a portare parti funzionanti sin da subito;a tal proposito qualcuno sa a che punto sono i lavori nella galleria di maranello? non doveva esser pronta per fine agosto-inizio settembre?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 22:27 delete

Ritornando al discorso precedente mi viene in mette il fatto che i radiatori siano in posizione verticale...forse e' proprio per tale motivo che in ferrari non abbiano provato gli scarichi a rampa anche se,se non erro, l hanno scorso anche la sauber aveva i radiatori disposti in questa particolare posizione.Un altro fattore che secondo me non abbia fiovato molto alle prestazioni e la sospensione pull-road anteriore;da quel che so per poterla installare in un aventreno particolarmente alto i tecnici hanno.dovuto puntare su una maggiore rigidita' dell intero sistema e cio' non dovrebbe aiutare in circuiti come monaco e singapore.Per caso si hanno notizie sul fatto che tale sistema sospensivo venga conservato anche sulla vettura del prossimo anno?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 22:42 delete

Non condivido l'opinione secondo la quale stravolgere le fiancate sarebbe stato superfluo.Ora magari si,ma a luglio era un must,invece a Maranello hanno fatto gli sparagnini d'energia e danaro.
Sul fatto che rifare le fiancate sia oneroso,ritengo che cio' sia pacifico,ma stiamo parlando della Ferrari!!Da quando rifare le fiancate é troppo per Ferrari?Da quando rifare le fiancate non vale un possibile titolo mondiale?Ricordo le stagioni in cui la Ferrari modificava radicalmente (anche la scocca!) anche 3 volte a stagione questo componente delle monoposto pur di migliorare la situazione e ora non lo farebbe per risparmiare,dopo 5 anni di delusioni?Questa é follia!E molto piu' probabile progettare una monoposto che deve essere profondamente aggiornata per puntare al titolo,piuttosto che idearne una perfetta che non abbisogna di particolari interventi,tanto é dominate sulla concorrenza.Ovvero:senza modifiche,senza la capacita' di osare,non si sono vittorie.E la Ferrari ATTUALMENTE NON VINCE.Ricordo poi che Toro Rosso,Sauber sono passati dagli scarichi a bulbo o similari alle rampe,avendo meno budget della Ferrari e non dovendo puntare ad un titolo mondiale!E se lo fanno loro,perche' mai non dovrebbe farlo la Ferrari?Solo per dimostrare che la F.138 é una monoposto piu' che mediocre?
CRISTIANO,che ne pensi dei radiatori a ventagio della Ferrari?Sicuramente é l'unico top team (fosse un top team...) che li adotta,anche fra i team minori credo ben pochi (o nessuno?) adotta tale soluzione.
E' vero che sono stati risolti i problemi di drag,imputati ai radiatori stessi,che la passata stagione penalizzavano molto la vettura nelle velocita' di punta,pero' vorrei porti la seguente osservazione:
se guardiamo alla conformazione delle migliori monoposto,possiamo osservare che la Ferrari,proprio per l'adozione dei radiatori inclinati su un solo piano,ha una parte frontale delle fiancate,quella sottostante la presa d'aria di raffreddamento,molto piu' pronunciatamente perpendicolare alla direzione di marcia.Per gli avversari questa zona é piu' affusolata,stretta,va allargandosi procedendo (in pianta) verso il posteriore,per poi restringersi.Insomma,la parte delle fiancate contigua al fondo piatto,in pianta ha una forma a semi fuso,che dovrebbe essere l'ideala per non provocare turbolenze e distacco della vena.La Ferrari invece essendo larga gia' all'inizio della fiancata,raggiungendo la massima larghezza subito dopo,in pianta ha un disegno che sembrerebbe creare un impatto all'aria maggiore.Una forma che non sembra essere l'ideale per favorire lo scorrimento senza turbolenze dell'aria lungo i fianchi.E' vero che i radiatori a ventaglio garantiscono una maggiore restrizione in coda,una "coca cola" piu' accentuata,ma questo vantaggio potrebbe perdersi, e nella somma totale essere uno svantaggio,vista la complessita' della gestione dei flussi all'inizio delle pance,che nemmeno l'implementazione dei piu' sofisticati deviatori di flusso e vorticatori riuscirebbe a rendere redditizia come nei casi delle fiancate della concorrenza.Che ne pensi al riguardo?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 settembre 2013 22:59 delete

Anonimo delle 22.27 rispondo io al tuo quesito sul futuro utilizzo della sospensione pull rod o meno.Tempo fa ho sognato la presentazione della Ferrari 2014.Ricordo poco del sogno,tecnicamente parlando.Due cose mi sono rimaste impresse:il colore rosso della monoposto (eheheheheh) e il fatto che all'anteriore facesse bellissima mostra di se una sfavillante sospensione push rod! :-)

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 10:17 delete

Ritornando al discorso delle fiancatr e degli scarichi mi vengono in mente le parole rilasciate da tombazis in un intervista; in essa ricordo che a domanda specifica su newey egli rispose che dal punto di vista professionale fosse un genio mentre sul lato umano sottolineo' come ci fossero molte persone migliori di lui.Non voglio essere un provocatore ma secondo me il greco,che ha enormi complessi di inferiorita' nei confronti di newey,pur di dimostrare che le sue idee fossero migliori di quelle altrui, ha insistito su dei concetti che si sono rivelai non cosi' "azzeccati" e una volta capito il problema non abbia voluto correre ai ripari modificando la macchina in relazione ai concetti altrui(newey) pur di non ammettere la sua inferiorita' nei confronti dell inglese.Lo so che qualcuno mi verra' contro, dicendo che e' impossibile in un azienda come la ferrari che possano crearsi tali situazioni,ma secondo me questa puo' essere uno dei casi dell immobilismo tecnico della rossa

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 10:19 delete

ho definito superfluo rifare le fiancate , perchè a Singapore , e con 56 punti di svantaggio sarebbe uno sforzo economico enorme e inutile ,infatti avrebe comportato il rifacimento e lo studio dell'intera fluidodinamica interna , radiatori , loro posizionamento e accessoristica compresa , e soprattutto in un momento in cui sono stati giubilati FRY e TOMBAZIS , sottolineando implicitamente una loro incapacità tecnica a produrre una vettura competitiva.sul fatto poi ch erano da rifare , questo è pacifico ,inoltre le sospensioni della ferrari , soprattutto la famigerata pull rod (tanto voluta e tanto difasa da FRY) non assorbono affatto i cordoli assieme a queste gomme kevlar(era diverso con le gomme inizio 2013).
La mia idea è che la Scuderia si sia troppo intestardita nella difesa ad oltranza delle sue scelte tecniche , e ora FRY stia pagando giustamente questo.
Il prossimo anno saranno quasi certamente push rod anteriore e pull posteriore , i radiatori e lo scambiatore saranno obbligatoriamente inclinati , viste le dimensioni , speriamo diano le chiavi ad Allison senza mettere bastoni tra le ruote... Davide

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 13:41 delete

le sospensioni vero problema Ferrari !! hanno modificato tutto nell'arco della stagione ma mai a prova delle sospensioni piu "morbide"

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 13:45 delete

Anonimo delle 10.19:purtroppo non mi risulta che Tombazis sia stato giubilato.Anzi!Mi pare che sara' ancora una volta (per il sesto anno consecutivo,nel 2008 se non erro Costa era ancora il responsabile del progetto) il progettista della monoposto.Il che,viste le passate esperienza,é una garanzia di sventure.C'é solo da capire quanto influira' sul progetto il lavoro di Byrne.Si parla di "consulenza" di "studio del miglior layout possibile della monoposto",il che c'entra poco con la progettazione vera e propria.Meno peso avra' Byrne nel progetto,meno la vettura 2014 sara performante,soprattutto nella velocita' assoluta.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 16:18 delete

Ma come si fa...sei la quarta forza (forse) delle qualifiche e fai uscire al tempo limite Massa ed Alonso con i pneumatici soft?Ma a che pro?Gutierrez e Ricciardo non potevano impensierire,se non con gomme soft usate che in gara sarebbero durate 8 giri.Button a parita' di gomme sarebbe rimasto dietro,se avesse scelto anche lui le soft avrebbe fatto uno stint breve.La soluzione ideale per tentare di mascherare una conclamata inferiorita' era quella di far uscire i piloti in pista nel momento in cui Vettel-Webber-Rosberg-Hamilton stavano per far segnare la loro prestazione con gomme soft.In 4 minuti Alonso e Massa avrebbero potuto compiere 3 giri CON PNEUMATICI MESCOLA MEDIA.Non penso la loro posizione finale in griglia sarebbe cambiata poi molto:stessi identici 6° e 7° posto o al massimo una posizione piu' indietro.Ma vogliamo mettere il vantaggio di partire con le medie?
Ma dove volevano andare con le soft?Massa si é beccato 6 decimi solo nel 3° settore.Alonso ben 7 decimi!
Si vede che a Maranello hanno studiato approfonditamente il problema della trazione nel lento e l'ottimizzazione del soffiaggio degli scarichi.Hanno capito tutto...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 settembre 2013 17:00 delete

E' ora di veder rotolare parecchie teste,eufemisticamente parlando,dopo anni e anni di prove e riprove di incompetenza.Secondo me,due volte consecutive dietro Massa in qualifica,Alonso ha deciso:non rimarra' oltre il 2013 in Ferrari.Nel 2010 Massa rimase davanti ad Alonso in qualifica solo 4 volte.Il distacco medio fra lo spagnolo e il brasiliano era stato di 45 centesimi di secondo a favore del primo.Ora,dopo la conferma dell'arrivo di Raikkonen,con un Massa non certo supermotivato (ed un Alonso che almeno fino a Monza doveva essere motivato dalla competizione per il mondiale) Fernando finisce 2 volte consecutive dietro al brasiliano.
Va fatta anche una considerazione:non é la prima volta che le modifiche alla Ferrari portano verso la fine della stagione Massa piu' a suo agio nella guida della monoposto,rispetto ad Alonso.Chiederei ai vari Domenicali,Fry,Tombazis:PERCHE'????

Reply
avatar
21 settembre 2013 22:09 delete

Oggi nella on-board camera era palese la differenza di giuda e delle vibrazioni "viste" dalla telecamera (credo fissata alla stessa maniera). La RB una poltrona, la F138 una sedia di legno durante un terremoto.
Con la struttura gomme cambiata (chi era competitivo ad inizio stagione ora arranca, e viceversa) servirebbero nuove sospensioni, ma per averle o sacrifichi 3 GP di prove e regolazioni, oppure fai 1'000 km di test. A buon intenditore poche parole.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 settembre 2013 10:59 delete

Salve a tutti..volevo porvi una domanda ke mi sono posto ieri dopo la gran partenza di fernando..si è detto e ripetuto piu volte ke la ferrari non riesce ad avere trazione in uscita dalla curve lente e ke ha difficolta nello scaricare a terra la potenza del motore..ma se ha tutte queste difficolta come riesce a fare certi scatti in partenza??non si tratta sempre di trazione in partenze da fermi??

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 settembre 2013 22:14 delete

Effettivamente l'osservazione dell'ultimo intervento ha molto senso.Chissa',potrebbe essere che la centralina ha impostati dei parametri per la partenza che il motore Ferrari non puo' sopportare per piu' di una accelerazione,non potendo beneficiare di tali doti di trazione nemmeno nel giro di qualifica.Va detto pero' che la partenza si effettua a ruote anteriori quasi dritte.Cio' potrebbe significare che in Ferrari hanno avuto problemi nello studio del flussi (dei gas di scarico) mentre la vettura curva,visto che in questo caso i flussi non sono gli stessi.Puo' darsi che,salvo la partenza,ci possano essere problemi aerodinamici legati al rollio e che le sospensioni non riescano a garantire il dovuto grip in fase di ingresso e soprattutto,di uscita curva.
Teniamo bene a mente,comunque,che ci sono altri 2 fattori non trascurabili a rendere migliori le partenze:un sistema frizione eccellente (e avendo la Red Bull estremizzato tutto...) e un Kers e relativa implementazione anche solo leggermente migliore rispetto agli avversari.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 settembre 2013 22:25 delete

Dimenticavo:e se la frizione viene appositamente fatta slittare di una certa percentuale?A parita' di apertura gas,marcia inserita,velocita',aderenza,ci sarebbe meno coppia ad agire sulle ruote,con meno problemi di controllo di trazione,e maggiore soffiaggio degli scarichi a garantire un maggiore deportanza al posteriore.
Questo inverno mi ero posto la seguente domanda:ma perche' nessuno pensa a una frizione piu' robusta,o ad una doppia frizione,oppure comunque ad uno stratagemma che permetta alla frizione un certo grado di slittamento in curva,soprattutto in ingresso?Si frena alla Schumacher,continuando ad accelerare,la frizione slitta,il motore comunque sale di giri rispetto ad una monoposto che non prevede lo slittamento e ci sono piu' gas di scarico da usare per sigillare il diffusore,in particolare in ingresso curva,ma anche in uscita.La Red Bull ha le marce piu' corte o sembra che le abbia perche' una parte della potenza motrice viene "spesa a vuoto"??

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.