CONFIGURAZIONE AERODINAMICHE DIVERSE TRA I DUE PILOTI FERRARI - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

CONFIGURAZIONE AERODINAMICHE DIVERSE TRA I DUE PILOTI FERRARI

Lavoro diversificato in casa Ferrari in quanto i piloti hanno scelto due configurazioni aerodinamiche diverse al posteriore. 
Felipe Massa ha usato l'ala posteriore da basso carico (foto in alto) che abbiamo già analizzato nella giornata di ieri.
Alonso, invece, ha utilizzato un'ala da medio carico (foto in basso) che differisce dall'altra in vari punti:
- differente disegno del mainplane;
- differente disegno del flap mobile;
- differente corda sia del profilo principale (mainplane) che di quello mobile;
- numero di feritoie nella parte alta della paratia laterale.
confronto 


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

6 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
23 agosto 2013 16:15 delete

Mah,sbagliero',ma ho come l'impressione che l'ala nuova non vedra' la luce delle qualifiche e di conseguenza della gara.Un solare deja-vu.Ne azzeccassero uno,dico uno,di aggiornamento che cambia il passo a questa monoposto disgraziata,oramai plafonata.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 agosto 2013 16:22 delete

Non capisco poi l'assurda calma del box Ferrari,nemmeno che gli altri fossero a distanze siderali (dietro).Non mi é parso di vedere una F.138 dal comportamento ineccepibile:buona nel 2° settore,meno che mediocre nei restanti,quindi non capisco i seguenti rendiconti:

Red Bull,giri percorsi (Vettel con problemi) 56
Lotus 67
Mercedes 60
Ferrari 48

La Lotus solo in libere 2 ha percorso praticamente mezzo gp in piu' della Ferrari.Inspiegabili e allucinanti i risicatissimi 21 giri percorsi da Alonso,quando Webber e Grosjean ne hanno fatti 34 (a fronte delle libere 1 buttate via da tutti).Sembra che si faccia il possibile per non migliorare quanto si potrebbe.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 agosto 2013 16:32 delete

Ovviamente ho sbagliato,la F.138 con Alonso é buona nel primo settore,pessima nel 2° e 3°.Alonso nel 2° settore fa registrare lo stesso tempo di Vettel,ma si becca 8 decimi da Webber.Il problema é che il 2° settore é un tratto che richiede downforce e,incredibile ma vero,oggi Vettel ha fatto segnare 7 Km/h di velocita' di punta in piu' di Alonso.Lo stesso Webber che gli rifila 8 decimi in 47 secondi ha 3Km/h di velocita' di punta in piu' rispetto allo spagnolo.Il che spiega tutto.O forse,ancor meglio,sono le novita' Red Bull in confronto alla staticita' Ferrari a spiegare tutto.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 agosto 2013 10:07 delete

Ma Cristiano , non sei un po' deluso di questi non aggiornamenti Ferrari ?io faccio fatica a crederci ,mi illudo che abbiano provato ieri per lo più le modifiche alla sospensione(Fric By Allison ?) e oggi sfoggino un nuovo fondo Lotus Style..
cosa ne pensi del fatto che gli altri portano ad ogni gara 2-3 aggiornamenti aereodinamici , mentre la Ferrari appena 1 ? solo problema galleria a Colonia o Budget proiettato interamente al 2014 ?
Grazie Davide

Reply
avatar
26 agosto 2013 15:19 delete

Ciao Cristiano.....sapresti dirmi perché la Ferrari non ha mai utilizzato in gara la feritoia sotto il muso vista nei test pre-campionato?

Reply
avatar
26 agosto 2013 17:09 delete

Veniva usato per raffreddare delle centraline. Ora i problemi di raffreddamento sono stato risolti e la "bocca di squalo" è stata non rimossa ma ridotta nelle sue dimensioni

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.