FERRARI F138: SCARICHI CORTI E MODIFICHE AL FONDO E AL DIFFUSORE - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

FERRARI F138: SCARICHI CORTI E MODIFICHE AL FONDO E AL DIFFUSORE

Difficile per ora fare confronti sull'ala anteriore della Ferrari rispetto a quelle utilizzate durante i test di Silverstone. Aspettiamo foto migliori per fare un'analisi più approfondita.


Ai box ungheresi è stata montata sulla F138 un'ala posteriore da alto carico molto simile a quella utilizzata nello scorso Gp di Monte-Carlo e testata nei recenti test di Silverstone. Quest'ala è caratterizzata da un main plane con una leggere curvatura ad U rovesciata e presenta un bordo d'attacco molto incurvato. Invariate nella forma e nel numero le soffiature presenti sulla paratia laterale dell'ala stessa.


Dall'immagine dei collettori di scarico della F138 qui in basso sembra sia stata confermata la versione con gli scarichi corti che si era già vista sia al Nurburgring che ai test di Silverstone. Non appena sarà montata la carrozzeria posteriore e il cofano motore potremo capire se ci sono state alcune variazioni. 

scarichi F138 Budapest
Giorgio Piola, presente sul circuito ha evidenziato una modifica anche alla zona esterna del diffusore (http://www.omnicorse.it/magazine/29553/f1-gp-ungheria-tecnica-la-ferrari-con-il-diffusore-posteriore-in-stile-lotus) (purtroppo per ora non ci sono foto). Il nuovo diffusore presenta delle pinne inclinate a 45° come sulla Lotus. Grazie alla foto in basso è possibile notare la presenza, sul profilo inferiore dell'ala posteriore, del monkey seat per cercare di massimizzare il carico deportante a discapito dell'efficienza aerodinamica che non è così importante su un circuito tortuoso come quello ungherese.
foto @joselete via twitter
Modifiche sostanziali anche al fondo della F138 per massimizzare l'effetto dei gas di scarico. Come potete vedere dalla foto in basso le derive verticali sul fondo della F138 viste a Budapest sono diventate due (prima erano tre) ed è stata confermata la piccola aletta di forma svergolata per separare i gas caldi da quelli freddi provenienti dalle fiancate.
Foto @PiusGasso
Dal confronto in alto si nota anche una modifica alla carenatura dei freni posteriori che si estende più vicina al fondo rispetto alla versione precedente. La funzione di queste carenature, diventate ormai devi e propri deviatori di flusso, è quella di estratte più calore possibile che si genera in prossimità delle gomme posteriori.   

Rispetto ai precedenti Gp sembra sia stata modificata, ancora una volta, la camera di risonanza Helmholz che era stata cambiata anche al Gp di Germania.. Confrontate la foto sopra con quelle in basso e potete vedere che ci sono state alcune modifiche.

Collegamento permanente dell'immagine integrata
Foto in alto inizio stagione-foto in basso Nurburgring
Questo tipo di scarico è caratterizzato da un ramo cieco in uscita, ovvero una specie di contenitore, che va a raccogliere i gas di scarico quando la pressione è elevata. Tali gas raccolti vengono rilasciati quando il pilota rilascia l'acceleratore (pressione nei condotti si abbassa).
Grazie a questo particolare sistema anche in rilascio di acceleratore c'è un uscita dagli scarichi di gas roventi che vanno ad alimentare il diffusore aumentando il carico aerodinamico dell'intera monoposto.
Oltre a questo concetto non è da sottovolautare il fatto che utilizzando una camera di risonanza negli scarichi è possibile mantenere in pressione lo scarico favorendone l'espulsione dei gas combusti all'esterno dei cilindri.


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :
Powered by Blogger.