RED BULL:MAPPATURE MOTORE SOSPETTE O SOLO RISONANZA DELLA SOSPENSIONE? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

RED BULL:MAPPATURE MOTORE SOSPETTE O SOLO RISONANZA DELLA SOSPENSIONE?

Nel precedente post abbiamo discusso dell'ottima trazione che la Red Bull ha dimostrato di avere durante lo scorso Gran Premio del Canada (http://www.f1analisitecnica.com/2013/06/la-red-bull-dominera-anche-questa.html).
Nel forum di www.f1technical.net è nata un interessante discussione, analizzando il video in basso relativo al contatto, nella fase di doppiaggio tra Mark Webber e la Caterham di van der Garde.

video

Se osservate attentamente il video potete notare che le ruote posteriori della Red Bull di Webber non lasciano sull'asfalto una traccia costante ed omogenea di pneumatica. La traccia, dopo una prima fase in cui è omogenea, si alterna con chiazze scure (segno di pattinamento) e traccie meno scure come se qualcosa fosse intervenuto per limitare il pattinamento degli pneumatici. 

  Cosa può essere? Tutto nella normalità o c'è qualcosa di "strano" sulla monoposto di Milton Keynes? 
Con questo post non voglio mettere in dubbio la legalità della Red Bull ma voglio solo porre agli occhi più attenti del lettori questa cosa che ha incuriosito me e tantissime altre persone. 

Il regolamento tecnico all'articolo 9.3, già da parecchie stagioni, vieta qualsiasi tipo di traction control. Ecco un estratto del regolamento:
Traction control :
No car may be equipped with a system or device which is capable of preventing the driven
wheels from spinning under power or of compensating for excessive throttle torque demand
by the driver.
Any device or system which notifies the driver of the onset of wheel spin is not permitted.
Anche nella scorsa stagione la Red Bull era stata accusata da alcune scuderia di far uso di mappature del motore irregolari in modo da ottenere un valido sistema antispin (Controllo di trazione sulla Red Bull?).
La FIA, nella passata stagione, aveva inoltrato via email un chiarimento a tutte le squadre dopo che, la Red Bull, era stata "beccata" in qualifica con mappature del motore che riducevano sensibilmente la coppia ai medi regimi per alimentare il soffiaggio degli scarichi ed ottenere un sistema di controllo di trazione conforme al regolamento tecnico. 
Non potendo sfruttare l'effetto degli scarichi in rilascio di acceleratore, la Renault su consiglio di Newey, aveva estremizzato il concetto nella prima fase dell'accelerazione (uscita curve lente e chicane) in cui serve il massimo cario aerodinamico in quanto la monoposto procede a velocità ridotte.
E' ben risaputo che la Renault, nei suoi propulsori, spegneva (o continua a spegnere?) da quattro a sei candele per indurre la post-combustione negli scarichi ottenendo un aumento carico aerodinamico (effetto Coanda) riducendo il pattinamento in uscita dalle curve lente. 

Per limitare il più possibile questo fenomeno, la FIA è intervenuta ponendo dei limiti sulla variazione di coppia (circa 2% di tolleranza per regimi oltre 6mila giri).

Partiamo dal presupposto che tutto sia regolare e che non venga usato nessun sistema per non fare pattinare le gomme in quanto non conforme al regolamento tecnico.
Mark Webber, per cercare di evitare la Caterham compie una frenata molto brusca e sale sul cordolo per cercare di evitare l'impatto con il pilota che lo segue. Dopo questa fase di frenata, il pilota australiano accelera bruscamente per riprendere la velocità. In questa fase potrebbe esserci stato un fenomeno di risonanza sulla sospensione posteriore o nei pneumatici ed è questa la causa delle macchie scure e chiare sull'asfalto. Il fenomeno di risonanza/oscillazione è durato solamente qualche secondo in quanto successivamente è stato smorzato dagli ammortizzatori della Red Bull che essendo molto rigidi impiegano maggior tempo per "assorbire" un fenomeno come questo.

Aspetto i vostri pareri sulla cosa per poterci scambiare qualche opinione a riguardo.








Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

16 commenti

Write commenti
Ale
AUTHOR
15 giugno 2013 00:06 delete

Sembra una normale oscillazione della forza scaricata a terra....e quindi un alternanza della condizone trip/no grip....la frequenza delle tracce sembra anche abbastanza bassa e quindi compatibile con un sistema meccanico....

Reply
avatar
Ale
AUTHOR
15 giugno 2013 00:06 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Ale
AUTHOR
15 giugno 2013 00:29 delete

Si cosi a prima vista si.....non ho calcolato la frequenza ma sembra bassa, inoltre fa le classiche 5/6 pulsazioni e poi basta, tipiche proprio da sis meccanico non smorzato....piu curioso è forse l'inizio quando non pattina, ma forse perchè è in 2 marcia e poi scala....

Reply
avatar
15 giugno 2013 08:49 delete

Sì, mi pare risonanza, anche perché inizia dopo quello che sembra un leggero gradino dell'asfalto. (La linea orizzontale più scura.)

Reply
avatar
Roberto
AUTHOR
15 giugno 2013 11:55 delete

Per quanto riguarda le mappature, nessuno si è ancora interrogato sullo strano rumore della mercedes in rilascio?
La mcLaren pur avendo lo stesso motore ha un rumore completamente diverso.

Reply
avatar
15 giugno 2013 12:04 delete

E' molto strano perchè se effettivamente scalasse in 1^ la traccia scura sarebbe più omogenea e non tratteggiata, in più in quel punto si usa la 1^.... rivedendo le immagini si nota come webber dopo il contatto (e dopo essere salito sul cordolo, particolarmente basso e piatto in quel punto peraltro) si fermi quasi del tutto, lasciando il tempo necessario per il riassorbimento delle oscillazioni anche per un sistema molto rigido come quello della rb9.
questo video dimostra come webber non scali nessuna marcia in uscita:
http://www.youtube.com/watch?v=4HuTDHULmBA
l'ipotesi della perdita di trazione nel punto di cambio d'asfalto è molto più plausibile considerando che la traiettoria di mark non la fa mai nessun pilota ne' con l'asciutto, nè col bagnato (si passa molto più esterni) e quindi in corrispondenza di quel punto lo "scalino" è più vivo, lo dimostra l'ombra più marcata.
vorrei far notare che il punto in cui cominciano le striscie tratteggiate è quello in cui in 1^ si arriva a limitatore o si mette la 2^ per shortshiftare

Reply
avatar
Nicola C.
AUTHOR
16 giugno 2013 11:27 delete

.questa caratteristica della redbull è strana...è evidente a okkio...nelle gare sopratutto in confronto all ferrari che invece è all'opposto cioè molto lenta in quel settori...in tv vedi la redbul volare viae dare metri e metri alla ferraqri in uscita da tornantinie e scicane lente......

pero' durante le partenze fa lo stesso fenomeno.....?? potrebbe essere utile indagare li... e durante le partenze non ha questo vantaggio....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16 giugno 2013 23:59 delete

Ho la registrazione della gara da RaiHD, si vede chiaramente che il fenomeno inizia prima della riga sull'asfalto.. Con minore intensità, ma sulla sgommata di destra è già presente. Il gradino amplifica solo l'effetto.
Screenshot: http://img850.imageshack.us/img850/3003/n4i3.jpg

Reply
avatar
18 giugno 2013 10:19 delete

ero in Canada al tornante e venerdì nelle prove libere lo stesso fenomeno si è verificato anche con Paul Di Resta dopo un controsterzo

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
18 giugno 2013 13:03 delete

Su altri siti fanno notare che le strisce destra e sinistra non sono sincrone, a chiazza scura a dx sembra corrispondere una chiazza chiara a sx. Questo fenomeno è spiegabile col normale funzionamento del differenziale autobloccante, oppure è un elemento che può far propendere per l' ipotesi antispin, piuttosto che della risonanza delle sospensioni?

Reply
avatar
18 giugno 2013 23:45 delete

Ciao Cristiano.
Questa Red Bull è tutta strana. Il dubbio di truffa per chi vince è una costante. Le tracce sono strane perchè una risonanza che si innesca nello stesso istante è poco probabile, tra l'altro in anni di Kart non ho mai visto cose simili ... E'possibile che usino lo stesso sistema anche in frenata , tipo ABS? Altra cosa,se osserviamo dopo una gara modesta (e dopo che Pirelli non varia mescole)quella dopo la vincono , non è che "tarano" questi fantomatici sistemi? Un saluto Franco Gazzola

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
19 giugno 2013 13:14 delete

Per me è inutile girarci intorno nel cercare una risposta, che sia più o meno plausibile, si parla di risonanza delle sospensioni, ma viste le impronte asimmettriche la domanda nasce spontanea…… Le sospensioni andrebbero in risonanza in momenti diversi???

Si è anche detto che le impronte potessero essere causate da un piccolo gradino sull’asfalto, ma se si vede bene il filmato, gli “scatti” cominciano prima del gradino e solo dopo si accentuano.

Quindi la risposta più banale è che c’è di sicuro un sistema “antispin” ed io propendo più per uno di tipo meccanico, perchè un sistema elettronico, fosse anche collegato alla questione “taglio cilindri” avrebbe una frequanza diversa (la distanza fra una “sgommata” ed un’altra sarebbe molto inferiore) che questo sia comandato dal pilota o gestita elettronicamente è un’altro discorso, come è un’altro discorso il fatto che dovrebbe essere la FIA a controllare certe cose, non un tifoso, per quanto preparato possa essere Cristiano Sponton, o veritieri taluni commenti spetta alla FIA effettuare i controlli e deliberare la liceità o meno di taluni dispositivi, e questo vale per la RBR ma anche per tutte le altre scuderie.

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
19 giugno 2013 14:17 delete

Ma che normale oscillazione! Il traction ctontrol funziona proprio così cioè come visto nel video, questa è l'ennesima bravata di newei che weithing dichiarerà regolare. C'è da vedere se con il caso test gate weithing sarà così occupato da non dar più retta al team di mylton Keynes. Caro sponton non ti sbagli l'impronta lasciata sull'asfalto da Weber è da attribuire al sistema di trazione, se vedi qualche video sulle partenze da fermo quantdo il traction control era permesso, il risultato è identico.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
19 giugno 2013 16:21 delete

Sarebbe interessante vedere un camera car del momento! se ci fosse una vibrazione visibile sarebbe sicuro risonanza... Lorenzo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 giugno 2013 15:57 delete

"questa è l'ennesima bravata di newei che whiting dichiarerà regolare"
Dipende se Whiting fra qualche giorno appoggera' ancora le chiappe sulla poltrona di sua competenza.Io qualche dubbio al riguardo ce l'ho...

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.