IL FENOMENO DELLA RISONANZA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

IL FENOMENO DELLA RISONANZA

La Risonanza è un fenomeno fisico legato a sollecitazioni periodiche applicate ad un corpo deformabile che provoca un notevole aumento dell'ampiezza delle sue oscillazioni.

Un corpo elastico, quando viene lasciato libero, dopo essere stato sottoposto a sollecitazione, inizia ad oscillare con una frequenza detta frequenza naturale. Il sistema dopo un tempo t ritorna alla sua originaria posizione di equilibrio.
Quando il sistema viene sollecitato con una frequenza periodica pari a quella propria, si aumenta smisuratamente l'effetto delle oscillazioni per effetto della risonanza, sino a provocare la rottura del sistema. 
In un'automobile si possono presentare risonanze in molti organi: sospensioni, albero a camme, semialberi, albero di trasmissione, molle delle valvole.

Le sospensioni possono entrare in risonanza sia singolarmente (saltellio su una ruota) o in coppia all'avantreno e al retrotreno (beccheggio) quando la strada sulla quale si procede ha delle asperità che si susseguono ad una distanza tale che, alla velocità di marcia, le sollecitazioni eccitano le molle ad una frequenza vicina a quella naturale. 

Fenomeni di risonanza si possono verificare e a volte vengono addirittura indotti anche nelle colonne di gas contenute nei condotti di aspirazione e scarico per migliorarne il rendimento volumetrico.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

4 commenti

Write commenti
Maxleon
AUTHOR
20 giugno 2013 22:06 delete

Questa è una frecciata al mio indirizzo, va bhe, io dico solo che alla velocità a cui andava Webber (praticamente partiva da fermo) ipotizzare un fenomeno di risonanza innescato dalle asperità dell'asfalto è poco probabile, inoltre se si vede il filmato, alla ripartenza, sulla ruota destra, prima del gradino, già c'è la prima "sgommata tratteggiata" e mi sembra assai poco probabile che già si era innescato il fenomeno della risonanza.

Per me si tratta più di un qualche dispositivo antispin meccanico che va in funzione a velocità molto ridotte (alla partenza per indenderci) non di un vero e proprio controllo di trazione.

Reply
avatar
20 giugno 2013 22:16 delete

Maxleon, non è una frecciata verso nessuno ma solo il tentativo di spiegate un fenomeno poco conosciuto. Io, purtroppo, non ho certezze ma stiamo formulando delle possibili ipotesi. La tua è un ipotesi che non sostengo ma potrebbe essere quella corretta!

Reply
avatar
20 giugno 2013 22:19 delete

Mi sono dimenticato di dire che un lettore, presente nel tornantino, durante le prove libere fi venerdì, mi ha informato che ha avuto un comportamento esattamente simile anche la ForceIndia di DiResta. Sta cercando in archivio delle foto per testimoniare quanto mi ha riferito,

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
20 giugno 2013 22:52 delete

Forse intendi questa??

https://pbs.twimg.com/media/BNHbaU9CUAE2MvY.jpg:large

Se è questa converrai con me che si tratta di due cose completamente diverse.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.