ANALISI TECNICA GP. MONACO - LOTUS E 21 - QUANTI SEGRETI SI NASCONDONO SUL FONDO! - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

ANALISI TECNICA GP. MONACO - LOTUS E 21 - QUANTI SEGRETI SI NASCONDONO SUL FONDO!

La Lotus E21, durante le prove libere ha utilizzato sulla sospensione anteriore un particolare che in precedenza non si era mai visto. Sentendo un espertissimo di tecnica mi è stato riferito che questo particolare sistema (riquadro rosso) potrebbe essere legato ad un particolare sistema per modificare l'altezza da terra nel puntone o potrebbe essere stato utilizzato per rilevare le sollecitazioni proprio sulla sospensione anteriore.
Se la vera motivazione fosse la prima, tale sistema è proibito utilizzarlo in qualifica e in gara in quanto è proibito dal regolamento tecnico della FIA. In ogni caso, Grazie a questo sistema, i piloti della Lotus, potrebbero provare varie altezze della monoposto da terra per trovare l'assetto ideale. Una volta trovato, i meccanici possono tarare le sospensioni in modo che queste non subiscano più nessuna variazione durante tutto il fine settimana.



Confermato anche per il Gp di Monaco la nuova ala introdotta per la prima volta durante il Gp di Spagna che presenta l'aggiunta di una piccola pinna con una forma ad U nella parte esterna delle paratie laterali. Nella vista frontale è possibile notare una piccola soffiatura verticale per cercare di aumentare il carico deportante senza penalizzare eccessivamente la resistenza all'avanzamento (drag) della monoposto

Le cose più interessanti, sulla Lotus E21, le abbiamo viste grazie all'incidente occorso a Grosjean nella seconda sessione di libere che ci ha permesso di vedere la monoposto nella zona del fondo.
Grazie alle immagini sotto. è possibile vedere e capire a cosa servivano le soffiature che la Lotus ha sempre avuto, fin dai rimi test, nella zona del t-tray. Grazie a queste piccoli tunnel viene incanalato un determinato flusso d'aria e viene portato sotto nella zona del fondo. Tale flusso, molto energizzato e ad alta pressione viene portato nel canale centrale del diffusore grazie a delle apposite scanalature a lato dello scalino di legno. Tutto questo aumenta la portata d'aria, energica e ad alta pressione, nella zona dell'estrattore migliorando così il carico aerodinamico generato.




Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.