REVIEW TECNICA TECNICA GP. BAHREIN - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

REVIEW TECNICA TECNICA GP. BAHREIN


Il Gp del Bahrein ha messo in risalto, in quanto a novità tecniche, la Red Bull che ha introdotto sulla RB9 alcune modifiche molto interessanti.
Sono state modificate le prese dei freni anteriori nella zona delle pinze  Newey ha ripreso il concetto tecnico sviluppato dai tecnici della Williams per estrarre nella zona centrale del mozzo l'aria calda proveniente dai dischi freno. (confronto delle due soluzioni)
Un sistema analogo, era già stato introdotto nella scorsa stagione sulla RB8, ma era stato bocciato dalla Federazione in quanto i fori applicati al mozzo per espellere l'aria ruotavano insieme alle ruote e quindi erano considerati dispositivi aerodinamici mobili.
Questo sistema va a ricreare lo stesso effetto dei copricerchi che la Federazione ha proibito nella stagione 2009.



E' stata, invece, bocciata dalla Federazione la linguetta in carbonio che al variare delle forze in gioco si muove, aprendo una fessura sempre più grande in modo da assicurare un miglior raffreddamento dell'impianto frenante e assicurando una maggior portata d'aria che viene poi sfogata nella parte centrale del portamozzo.
Questo sistema di soffiare un determinato flusso d'aria nella zona centrale del portamozzo, riduce i vortici creati dal rotolamento degli pneumatici e quindi c'è un miglior rendimento sia dell'ala anteriore che del diffusore.

Durante le libere, entrambi i piloti, hanno utilizzato l'ala posteriore da basso carico che era stata utilizzata in Cina soltanto da Webber.LINK FOTO
Le due soluzioni di ala si differenziano tra di loro dal numero di soffiaggi presenti nel profilo laterale (vedete confronto fotografico in basso).
Dopo aver analizzato i dati raccolti, entrambi i piloti, per le qualifiche e la gara hanno utilizzato l'ala posteriore da maggior carico.
confronto tra l'ala basso carico e quella da alto carico
Nuovissima l'ala anteriore che differisce dal modello utilizzato in Cina nella paratia laterale che ora è molto semplice e piatta e presenta un soffiaggio maggiorato (.LINK FOTO) che consente il passaggio d'aria dalla parte esterna della paratia a quella internasia nel flap superiore che ora è diventato, come potete vedere dal confronto in basso, meno squadrato rispetto al Gp di Cina. 
(ringrazio il lettore Alberto Milizia che mi ha fatto presente questa modifica che avevo, inizialmente, trascurato)

 Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 
Modifiche anche sul fondo della RB9 nella zona davanti alle ruote posteriori.
foto tratta da www.f1technical.net. Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 

Si vede, dalle immagini, che i tecnici della Red Bull, per indirizzare il flusso dei gas caldi in uscita dai terminali tra la ruota posteriore e il canale esterno del diffusore hanno inserito sul fondo due "sponde" usate come un vero e proprio convogliatore di flusso.

Ferrari
In Ferrari, durante le prove libere, sono state effettuate Molte prove aerodinamiche e di comparazione per decidere la configurazione aerodinamica anteriore da utilizzare durante le qualifiche e la gara.
Confermata la versione di ala anteriore portata in Cina che differisce dalla versione precedente nella zona delle bandelle laterali in cui i soffiaggi sono cambiati, non solo nel disegno, ma anche concettualmente.Nella vecchia versione, introdotta sulla F138 durante le ultime giornate dei test di Jerez, sulle bandelle laterali erano presenti due soffiature che avevano lo scopo di incanalare una parte di flusso dalla zona esterna a quella interna dell'ala per cercare di avere una maggiore portata d'aria sotto l'ala e limitare il più possibile la formazioni di turbolenze che si creano per il rotolamento degli pneumatici.
foto tratta da www.f1technical.net. Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 

Osservando la paratia della nuova ala si può notare che le soffiature, in questa versione di ala, vanno a portare aria dalla parte interna a quella esterna . Sono stata introdotte, inoltre, due soffiature per incanalare il flusso d'aria verso la parte inferiore dell'ala.
Queste due soffiature diventano importantissime, soprattutto alle alte velocità in quanto l'ala, sottoposta al carico , tende a schiacciarsi verso la pista e in questo modo diminuisce la portata d'aria che si riesce a far fluire sotto il profilo. In questo modo l'ala potrebbe entrare in stallo comportando un aumento di drag/resistenza all'avanzamento.
Nella zona della feritoia sotto il muso, sono comparse due piccole alette che vanno a raccordarsi con i nuovi turning vanes portati al precedente Gp della Cina. Questi nuovi profili aerodinamici hanno la funzionalità di migliorare l'andamento del flusso d'aria sotto il muso della monoposto che è un'area molto critica in una vettura di F1.
foto tratta da www.f1technical.net. Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 

Sono apparse nella parte basse delle fiancate delle feritoie per cercare di abbassare le temperature all'interno del cofano motore. Queste feritoie hanno effetti nocivi per l'aerodinmica della monoposto in quanto vanno a disturbare il flusso d'aria che scorre in quella zona.
foto tratta da www.f1technical.net. Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 

E' stata scelta una diversa collocazione delle telecamera all'anteriore per i due piloti: Alonso ha utilizzato la nuova soluzione con le telecamere collegate ai lati de muso; Massa ha utilizzato la versione "classica" con le telecamere collocate sul profilo neutro dell'ala anteriore.
foto tratta da www.f1technical.net. Per problemi di copyright contattatemi al mio indirizzo email. 


McLaren
La McLaren, per cercare di recuperare la competitività attende con ansia gli importanti sviluppi che verranno introdotti sulla Mp4-28 a partire dal Gp di Spagna.
In Bahrein la McLaren ha corso con la vettura molto simile a quella usata in Cina dotata della nuova carrozzeria posteriore e dei nuovi terminali di scaricoDal confronto fotografico in basso, si nota che è stato migliorato il tunnel sotto gli scarichi che va a portare, nella parte centrale del diffusore, un maggior flusso d'aria.

I tecnici della McLaren stanno cercando di raccogliere una mole impressionante di dati per cercare di rendere competitiva la monoposto di questa stagione. E' stato usato un particolare sensore ottico per misurare lo slittamento del pneumatico posteriore e misurare il grado di sovrasterzo della monoposto. Solitamente, questo particolare sensore, viene utilizzato all'avantreno per misurare il grado di sottosterzo della vettura.

Williams
La Williams sta cercando di fare un grosso sforzo per migliorare le prestazioni della FW35 che fino ad ora ha deluso tantissimo e non si sta dimostrando competitiva come era la vettura dello scorso anno.
Son state portate anche su questo tracciato ben tre versioni di ala anteriore che verranno comparate durante le prove libere e poi si deciderà, dopo aver analizzato i dati, quale versione utilizzare per qualifiche e gara.
Nella nuova ala potete osservare che il "mini alettone" di color carbonio non è più collegato agli upper flap ma ha un piloncino completamente autonomo.LINK FOTO

Comparazione anche nella zona posteriore in quanto i piloti hanno utilizzato un'ala posteriore da alto carico e una da basso carico (vedi foto in basso) che è caratterizzata da una forma ad U rovesciata. Quest'ala è molto simile a quella già usata in alcuni Gp dello scorso anno ed è stata anche collaudata varie volte durante le prove libere.

 

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

1 commenti :

Write commenti
28 aprile 2013 05:00 delete

Domanda:
Perchè le feritoie presenti nella parte bassa della fiancata della Ferrari dovrebbero disturbare il flusso d'aria che scorre in quella zona?
Un "soffiaggio" di quel tipo non potrebbe aiutare a limitare un eventuale distacco dello strato limite in quella zona?
Quali sarebbero gli effetti nocivi di cui parla?

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.