SISTEMA SOSPENSIVO MERCEDES - SI CHIAMA FRIC - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

SISTEMA SOSPENSIVO MERCEDES - SI CHIAMA FRIC


Nell'analisi fatta la scorsa settimana sulle prestazioni delle varie monoposto a Barcellona, avevo notato che la Mercedes era molto veloce nel settore centrale caratterizzato da  2 pieghe a 180°, una curva da 3°marcia verso sinistra il leggera salita e una curva abbastanza veloce verso destra che si percorre a circa 220 km/h.
Non riuscivo a capire il motivo di questa supremazia in questo particolare settore. Analizzando le cose, molto probabilmente, il segreto della Mercedes sta nel sistema sospensivo che era già montato sulla vettura dello scorso anno ma che in questa stagione è stato ulteriormente modificato e perfezionato.
La Mercedes ha introdotto un sistema di sospensioni hydrolink che la casa tedesca chiama FRIC ( “front and rear interactive control”) e va ad eliminare gli ingombri di un sistema meccanico antirollio e antibeccheggio. 
Al centro del retrotreno, gli ingegneri Mercedes hanno collocato un elemento idraulico connesso con i braccetti delle sospensioni. In fase di beccheggio (inclinazione in avanti o indietro del muso e/o della coda durante le fasi di accelerazione o frenata), questo sistema idraulico ripartisce la forza in parti uguali su entrambi i braccetti. In questo modo viene limitato il beccheggio della monoposto e si ha un aumento della stabilità sia meccanica che aerodinamica all'anteriore (molto utile nelle fasi di frenata).
Nelle curve, la monoposto è soggetta a rollio e il sistema idraulico indirizza il flusso sulla sospensione opposta alla direzione della curva (es. curva a destra, il flusso viene inviato sulla sospensione sinistra), limitando di molto il rollio della monoposto.


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.