IL SISTEMA IDRAULICO SUL TERZO ELEMENTO DELLA RED BULL:VIENE UTILIZZATO SOLTANTO NELLE PROVE LIBERE - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

IL SISTEMA IDRAULICO SUL TERZO ELEMENTO DELLA RED BULL:VIENE UTILIZZATO SOLTANTO NELLE PROVE LIBERE

In questi giorni, ho ricevuto alcune domande, sull'analisi fatta dall' Ing. Bruno, nella trasmissione Numero 1, in cui si affermava che la Red Bull utilizza un assetto rake in quanto dispone di un sistema idraulico sul terzo elemento che va a controllare l'altezza da terra.
Credo che le parole dell'ing. Bruno siano state comprese male in quanto tale sistema è proibito dal regolamento tecnico.
Molto probabilmente, si riferiva al sistema che veniva utilizzato lo scorso anno dalla Red Bull durante le prove libere del venerdì. Tale sistema agiva ul terzo elemento anteriore e permetteva di variare l'altezza da terra molto velocemente per riuscire a trovare il giusto compromesso (assetto) in tempi rapidi. 
Tale sistema è vietato utilizzarlo in qualifica e in gara in quanto è proibito dal regolamento tecnico della FIA.
Grazie a questo sistema, i piloti della Red Bull, possono provare varie altezze della monoposto da terra per trovare l'assetto ideale. Una volta trovato, i meccanici taravano le sospensioni in modo che queste non subissero più nessuna variazione durante tutto il fine settimana. Questo particolare congegno è montato sul terzo elemento della sospensione e possiede un range di regolazioni che permette ai meccanici Red Bull di variare l'altezza da terra in modo molto rapido.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
13 marzo 2013 17:55 delete

Grazie dell'appunto.
Non so di chi sia la pensata ma a mio avviso è geniale, nel suo piccolo.
Fa anche capire come fanno le RB ad essere sempre tarate al millimetro in ogni gara

Reply
avatar
Pedo
AUTHOR
13 marzo 2013 18:43 delete

Se non ricordo male usano anche un tirante regolabile sulle sospensioni posteriori, che poi viene sostituito con uno fisso per qualifiche e gara. Sono avanti, non c'è che dire!

Reply
avatar
Nicola Mora
AUTHOR
15 marzo 2013 11:17 delete

Mi auguro che la concorrenza si sia adeguata, una messa a punto ottimale vale tanto quanto una buona aerodinamica e questo metodo mi sembra molto buono.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.