ANALISI TEST BARCELLONA - LA FERRARI SEMBRA LA PIU' IN FORMA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TEST BARCELLONA - LA FERRARI SEMBRA LA PIU' IN FORMA


Il tracciato di Barcellona è suddiviso, in tre settori ed ognuno di questi presenta delle diverse caratteristiche.

Il settore 1 è caratterizzato da un lungo rettilineo, una esse e una piega a destra molto veloce che si percorre a circa 230km/h. Per fare bene questo settore serve velocità di punta e un elevato carico aerodinamico.

Il settore 2 è composto da 2 pieghe a 180°, una curva da 3°marcia verso sinistra il leggera salita e una curva abbastanza veloce verso destra che si percorre a circa 220 km/h.

Il settore 3 è contraddistinto tra sei pieghe abbastanza lente e una curva veloce verso destra che porta i piloti sul rettilineo principale. In questo settore è richiesto un ottimo grip meccanico in quanto le curve sono tutte abbastanza lente. 
Dati circuito:
Top Speed:318 km/h (197 mph)
Average Speed:205 km/h (127 mph)
Gear Changes/Lap:50
Engine Demand:Medium
Full-Throttle %:60%
Longest Sustained:16 s
Fuel Consumption:2.52 kg/5km
Fuel Load Effect:0.100 s/5km
Brake Demand:High
Braking %:19%
Downforce Level:High
Cooling:Medium
Tyre Wear:High
Grip Level:Medium
Pit Lane Loss:18.6 s
Pit Lane Length:370 m

Ferrari
Il pilota spagnolo è stato il più rapido sia nel primo settore che nell'ultimo ma ha concesso circa tre decimi nel settore centrale alla Mercedes di Rosberg (più veloce in S2).
Quindi, la F138, ha un ottima velocità i punta (tra le più veloci allo speed trap), un ottimo carico aerodinamico e un ottima trazione e grip meccanico. Paga un po nelle curve a media velocità. I problemi congeniti che aveva il progetto F2012 (velocità di punta e trazione) sembrano essere stati risolti.

McLaren
La MP4-28, analizzando i tempi intermedi, sembra essere una buona macchina soprattutto nel primo settore. Questo sta a significare che la vettura riesce ad avere una buona velocità sul dritto e nelle curve veloci. Paga parecchio nei tratti medio-lenti molto probabilmente a causa delle nuove sostensioni anteriori pull rod che richiedono ancora un'ottimale messa a punto.
Mercedes

Alla monoposto di Rosberg ed Hamilton, invece, manca ancora del carico aerodinamico per essere una vettura al top. Infatti, nel primo intertempo, Rosberg ha realizzato soltanto il quarto miglior tempo pagando su Alonso poco meno di 3 decimi. 
La W04 è la migliore nel sector 2 e tra le migliore nel sector 3. Questo sta a significare che gli ingegneri Mercedes hanno lavorato molto a livello meccanico e il risultato si vede, soprattutto, nelle curve medio lente in cui il carico aerodinamico non è rilevante.
Red Bull

Gli scarsi risultati ottenuti in tutti i settori dalla Red Bull possono essere spiegati solamente con l'elevato quantitativo di benzina sulla vettura. Molto probabilmente, il team campione del mondo, negli ultimi due giorni di test a Barcellona, quando hanno montato le gomme nuove sulla RB9,avrà girato con oltre 50 kg di benzina a bordo. In ogni caso, come ho già spiegato in un altro post, a mio parare la vettura di Newey ha alcuni problemi. Solo a Melbourne sapremo il vero potenziale della RB9.
F1 BARCELLONA TEST: BEST SECTOR
PilotaSettore 1Settore 2Settore 3
Fernando Alonso22,493 (1)30,222 (3)27,519 (1)
Nico Hulkenberg22,641 (2)30,670 (8)28,193 (9)
Jenson Button22,649 (3)30,507 (6)28,023 (5)
Nico Rosberg22,708 (4)29,875 (1)27,530 (2)
Paul di Resta22,711 (5)30,683 (9)28,270 (12)
Lewis Hamilton22,745 (6)30,143 (2)27,543 (3)
Esteban Gutierrez22,763 (7)30,729 (10)28,734 (17)
Kimi Raikkonen22,788 (8)30,668 (7)28,177 (8)
Adrian Sutil22,812 (9)30,491 (5)28,246 (11)
Sergio Perez22,837 (10)31,051 (14)28,506 (15)
Felipe Massa22,897 (11)30,331 (4)27,999 (4)
Pastor Maldonado22,930 (12)31,052 (15)28,111 (6)
Sebastian Vettel22,996 (13)30,876 (11)28,477 (14)
Valtteri Bottas23,053 (14)30,941 (13)28,142 (7)
Romain Grosjean23,096 (15)31,267 (17)28,942 (20)
Mark Webber23,013 (16)30,935 (12)28,359 (13)
Charles Pic23,150 (17)31,563 (20)28,858 (18)
Jules Bianchi23,169 (18)31,054 (16)28,915 (19)
Jean-Eric Vergne23,370 (19)31,319 (18)28,243 (10)
Daniel Ricciardo23,385 (20)31,474 (19)28,700 (16)
Max Chilton23,425 (21)31,686 (21)28,992 (21)

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

9 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
8 marzo 2013 22:22 delete

Ciao Cristiano, guarda questa foto, http://motorsport.nextgen-auto.com/gallery/pictures/2013/f1/test-jerez-06fev-bonus/122.jpg è impressionante il lavoro fatto nelle pance sono è praticamente tutto compattatissimo!!!e i radiatori???:) neppure di vedono!!

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
9 marzo 2013 21:59 delete

Sulla base di una articolo apparso su AMUS, su Blogf1 avevo scritto questo:

Bell’articolo, anche se ho usato il traduttore di google il tedesco è sempre un po ostico da comprendere, in ogni caso, pare quasi che la Ferrari sia quella che si è nascosta di più, almeno con i tempi, perchè sembra essere la più competitiva nel primo e nel terzo settore mentre era una costante che chi faceva bene nel primo settore, automaticamente poi nel terzo perdeva qualcosina, (con l’eccezione di Rosberg se non ho capito male) chiaramente i migliori tempi per settore non sono quelli del giro veloce ed anche questo conferma che la rossa si sia un po nascosta, infatti il record di Alonso nel terzo settore è di 27,519 mentre nel suo giro veloce, nonostante avesse spinto tanto nel primo settore, ha realizzato un 27,779 e con questo tempo sarebbe ancora terzo dietro la Mercedes .

Premesso che l’ultimo settore a Barcellona conta la prima curva a 180° e poi una serie di curve veloci se ne deduce che in quel tratto è importantissima la trazione, quindi la Ferrari sembra aver risolto il cronico problema dello scorso anno, infatti durante le qualifiche 2012 in questo settore la Ferrari raggiunse un tempo max di 28,430, contro gli attuali 27,519 e scusate, ma quasi un secondo in un solo settore è una enormità, considerando anche che si mettono a raffronto dei tempi ottenuti in qualifica con quelli di semplici test.

L’articolo si conclude con l’osservazione che la Mercedes necessiterebbe ancora di un po più di carico aerodinamico senza spiegarsi il motivo per cui siano stati i più veloci nel settore centrale. Io al riguardo potrei azzardare una ipotesi, perchè sembrerebbe quasi che Rosberg abbia usato il DRS un po dappertutto e guarda caso nel settore centrale dopo la prima curva veloce ed una a 180° ci sono tre rettilinei che richiedono poco carico aerodinamico, per cui è probabile che quei tre decimi Rosberg li abbia ragranellati in questo modo.

Ultima osservazione riguarda i singoli settori:

Il primo settore che è composto dal rettilineo di partenza da una prima curva da 140 km/h e da due curve medio veloci

Il secondo settore, dopo la prima curva a 180° poi, come ho detto non è molto dissimile dal primo

L’ultimo settore che comprende un’altra curva a 180° ed una serie di curve lente ed un tratto del rettilineo di partenza;

Sembra strano che la Ferrari abbia fatto i record nel primo settore (curve medio veloci) e nell’ultimo (prevalenza di curve lente), mentre nel settore centrale si sia mantenuta più bassa.

Ragazzi, se ho scritto qualche corbelleria correggetemi, già è difficile leggere l’italiano, figuriamoci il tedesco distorto dal traduttore.

Reply
avatar
9 marzo 2013 22:34 delete

Le gomme sono più' veloci di mezzo secondo abbondante,non hai calcolato questo nel raffronto tra 2012 e 2013...

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
9 marzo 2013 23:06 delete

Non l'ho calcolato perchè il tempo lo scorso anno, se non sbaglio, lo hanno fatto con le supersoft, mentre quest'anno lo hanno realizzato con le soft, tanto è vero che le supersoft, quest'anno davano un vantaggio solo nel primo settore, che si perdeva tutto nel secondo e nel terzo settore, tanto che le supersoft sono risultate meno performanti delle soft. Quindi, in teoria, il tempo delle soft di quest'anno dovrebbe essere equivalente alle supersoft del 2012.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 marzo 2013 10:22 delete

i raffronti con i tempi dello scorso anno non hanno nessun valore. per il resto ci sono valutazioni interessanti. ciao

Reply
avatar
11 marzo 2013 10:25 delete

Scusami Anonimo, ma chi ha parlato di raffronti con i tempi dello scorso anno? Io non di sicuro... questi sono i tempi relativi alle ultime due giornate dei test di Barcellona

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
11 marzo 2013 10:50 delete

Penso che si riferisse a me quando ho fatto il raffronto con il tempo ottenuto nell'ultimo settore lo scorso anno, che è stato più lento di quasi un secondo e mi è stato appuntato che le gomme lo scorso anno erano diverse, però io ha precisato che nel 2012 le gomme supersoft reggevano un giro completo e con quelle il tempo era stato realizzato e, pertanto potrebbero essere considerate equivalenti alle soft di quest'anno.

Per il resto sono solo valutazioni di carattere generale, giusto per evidenziare che la Ferrari ha risolto quasi totalmente i problemi della scorsa stagione.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 12:20 delete

chi pensava ad una red bull messa in crisi dalle mappature oggi si dovrà ricredere, così come chi pensava ad una ferrari davanti a tutti. secondo me queste prove sono abbastanza positive per la ferrari, ma voglio vedere quanto becca domani in qualifica prima di dire che si è avvicinata alla red bull.

Reply
avatar
15 marzo 2013 12:33 delete

La dimostrazione che la Red Bull non era in "palla" a Barcellona lo si è avuto vedendo la RB9 in configurazione Melbourne. Sono state rimosse tutte le novità introdotte negli ultimi due giorni a Barcellona che dovevano, secondo i dati, far fare un salto di prestazioni alla vettura di circa 0,4 s. Oggi la RB9 si è presentata con un nuovo alettone anteriore (quello di Barcellona provocava sottosterzo), muso con scalino, nuovo diffusore e nuova ala posteriore.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.