ANALISI TECNICA GP.MELBOURNE - FERRARI F138 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA GP.MELBOURNE - FERRARI F138

La Ferrari, si è presentata alla prima gara inaugurale di Melbourne con alcune piccole novità che non erano mai state provate durante i test invernali. Il primo steep evolutivo per la F138 è atteso per la gara di Cina in qui gli aerodinamici Ferrari si aspettano un guadagno di circa 3-4 decimi dal nuovo pacchetto aerodinamico che è già stato provato durante i test in rettilineo ad Idiada.
La prima grossa sorpresa sulla F138 è la scomparsa dalla grande feritoia sotto il muso che era stata utilizzata durante tutti i test invernali.Ora sotto il muso è presente solo una feritoia dalle dimensioni molto ridotte. vedi foto


Confermata, l'ala anteriore in versione ultimi test di Barcellona che differisce dalla precedente versione in alcune aree
Confermato il nuovo sistema di scarico e carrozzeria provato a Barcellona negli ultimi giorni di test: la parte terminale delle fiancate è più bassa ed il soffiaggio è diretto verso i canali laterali del diffusore. La carrozzeria è più bassa e sono state inserite due gobbe per riuscire a coprire la meccanica della monoposto. Però, come potete vedere dalla foto, è comparso un piccolo sfogo nella zona in cui soffiano i bulbi di scarico. Molto probabilmente, questa feritoia, ha lo scopo di raffreddare quella zona della carrozzeria in quanto i gas caldi in uscita dagli scarichi hanno temperature intorno ai 1000°C.
Per paura di incorrere in problemi di affidabilità è stata anche modificato il cofano motore che nella soluzione utilizzata a Melbourne presenta degli ingombri maggiori per "lasciar respirare" nel migliore dei modi i componenti interni della vettura. Questa modifica, aiuta in termini di affidabilità globale, ma  va a peggiorare l'andamento dei flussi al retrotreno peggiorando leggermente il carico aerodinamico.
Foto in alto Cofano motore Barcellona - Foto in basso cofano motore Melbourne
Lavoro di micro-aerodinamica nella zona delle prese d'aria. Come potete vedere dalla foto in basso è stata inserita una piccola pinna che ha una chiara funzione aerodinamica cioè quella di migliorare l'andamento dei flussi d'aria in una zona particolarmente delicata della monoposto. vedi foto



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

8 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 13:16 delete

anche quest'anno la red bull va il doppio, sono superiori non c'è nulla da dire

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 13:43 delete

Cristiano ci dai una tua opinione sul deludente risultato delle Rosse nelle libere?

Reply
avatar
angelo84
AUTHOR
15 marzo 2013 13:58 delete

sec me si esagera,sono ancora libere la f138 paga molto nel t3 se si va un po meglio li si può fare bene;e cmq anche gli altri team non sono al livello della rb

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 15:02 delete

il passo gara è competitivo.
massa è veloce, segno che la macchina è facile da guidare e da settare.
il ritardo sul giro secco è una caratteristica difficile da eliminare e questo preoccupa.
domani sapremo in quanto consiste e se si può competere almeno con le altre squadre.
partendo in seconda/terza fila si può vincere.
tutto sommato non malissimo queste libere per la ferrari.
vettel dimostra ancora una volta di essere fortissimo, quand'è che la gente se ne accorgerà?

Reply
avatar
Nicola Mora
AUTHOR
15 marzo 2013 15:06 delete

La mia impressione è che il distacco fra Ferrari e RBR sia addirittura aumentato rispetto al finale di stagione scorso... dalle prove prestagionali non sembrava essere così ma piuttosto il contrario. Insomma la situazione è la stessa con l'unica differenza degna di nota è che McLaren e Mercedes si sono "scambiate di posto"...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 15:24 delete

Rivola dice che la Mercedes è davanti alla Ferrari. se fosse vero sarebbe abbastanza grave per le ambizioni di maranello...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 marzo 2013 22:56 delete

Scusate ma la RB e' arrivata al suo max sviluppo, non credo sara' facile andare oltre, Ferrari e & invece no.
Non mi spaventa poi molto questa RB9 quest'anno!

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
15 marzo 2013 23:00 delete

Guardando le prove libere ho notato che il cofano modificato e più voluminoso nella parte terminale ce l' ha solo Alonso. Probabilmente in Ferrari vogliono stare tranquilli col pilota di punta e far sperimentare l' affidabilità in condizioni estreme a Massa. Prima che Cristiano aggiornasse il post sulla F138 si parlava di una versione del telaio senza il foro passante nella parte bassa e mi era venuto il dubbio dell' esistenza di due telai diversi, uno senza tunnel e uno con. Poi ho trovato in rete questa foto:

http://i.imgur.com/Ox4YiMF.jpg

Confrontandola con la foto della scocca senza foro che è stata tolta dal post originale si capisce che si tratta di un convogliatore asportabile che immette nel foro centrale quadrato del telaio. Non si tratta quindi di un condotto passante ricavato all' interno della sezione inferiore della scocca. Ciò rafforza -in pratica conferma una volta per sempre- che la misteriosa feritoia non può alimentare nessun congegno DRD o simile, ma scarica semplicemente lo strato limite vecchio all' interno dell' abitacolo. Bravo Cristiano!

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.