ANALISI TECNICA GP. MELBOURNE - McLAREN MP4-28 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA GP. MELBOURNE - McLAREN MP4-28

La McLaren è stata la delusione più grande di questo fine settimana. Nella scorsa stagione avevano la monoposto più veloce e quest'anno, molto stranamente, hanno completamente stravolto il progetto in quanto ritenevano la MP4-27 una monoposto plafonata. Rispetto alla monoposto dello scorso anno hanno cambiato completamente l'aerodinamica anteriore:

  • alzando, al limite massimo imposto dal regolamento tecnico,la centina e di conseguenza anche il muso;
  • hanno cambiato la geometria della sospensione anteriore adottando la pull rod
Il problema maggiore per la McLaren è che gli ingegneri non hanno ancora capito cosa non va in questo progetto che in galleria del vento dimostrava un grandissimo potenziale.
Un' anomalia, potrebbe essere, l'ala anteriore che è composta da tre elementi principali di sezione molto grande. Questo potrebbe comportare dei problemi di equilibrio in quanto quando la vettura è in frenata o nelle curve veloci, degli elementi così grandi potrebbero comportare dei problemi di stallo dell'ala anteriore facendo perdere stabilità alla vettura.
In McLaren, hanno cercato di realizzare una zona a Coca Cola molto aggressiva. In galleria del vento potrebbe aver dato degli ottimi risultati ma, ricordiamoci che, all'interno del tunnel è difficile ricreare le condizioni che le vettura trova nelle curve. Quindi, i dati potrebbero aver detto che il telaio è in grado di generare un buon livello di deportanza ma, invece, questo non si sta dimostrando in pista dove la Mp4-28, denota problemi sia nel veloce che nel lento.
Insomma, questo progetto, sembra avere delle potenzialità teoriche ma in pista si sta dimostrando un vero disastro.

Ritornando al Gp di Melbourne, la McLaren si è presentata con qualche piccola modifica.
Sono stati abbandonati i turning vanes sotto il muso a tre elementi utili a deviare il flusso in una zona nevralgica della macchina dal punto di vista aerodinamico e sono stati sostituiti con dei deviatori di flusso di disegno molto semplice.

E' stato fatto  inoltre, qualche intervento anche al fondo, soprattutto, nella zona del fondo in prossimità delle ruote posteriori. In questa zona sono sparite molte appendici aerodinamiche che avevano lo scopo di indirizzare i gas caldi in uscita dai terinali nella zona compresa tra le ruote e la parte esterna del diffusore. vedi foto

Molto probabilmente, gli ingegneri, cercheranno in questi Gp extra europei di capire i problemi della vettura per riuscire ad introdurre un grosso sviluppo per il Gp di Spagna.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

4 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
19 marzo 2013 15:31 delete

ora capisco perchè Hamilton ha voluto cambiare a tutti i costi, doveva già sapere qualcosa delle difficoltà economiche e tecniche della mcl.

Reply
avatar
maxell
AUTHOR
19 marzo 2013 19:07 delete

maa..io la maclaren l'hò vista in grande crisi di assetto,ovvero ha un beccheggio esagerato,sulle asperità dell'asfalto australiano saltava come un canguro cosa che le altre top non facevano minimamente,e quando l'auto è cosi instabile mette in crisi anche l'aerodinamica,non sò da cosa sia dovuto immagino dalla difficile messa a punto della pull anteriore.secondo te Cristiano??

Reply
avatar
Alessandro
AUTHOR
19 marzo 2013 23:39 delete

Ma quindi secondo te Cristiano i problemi non derivano dalla sospensione anteriore pull-rod?

A parte la veste aerodinamica (simile a quella dell'anno scorso), il cambiamento più radicale è stato quello.

Negli onboard ho notato che la macchina ha molti problemi nelle curve da terza e quarta marcia, in uscita dall'ultima curva di Melbourne i piloti dovevano togliere il piede dal gas.
Segno che la vettura ha un fortissimo sottosterzo e non rimane in traiettoria nei tratti medio-lenti, quando il carico aerodinamico è minore e il grip deve essere garantito soprattutto dalla parte meccanica della vettura.

Reply
avatar
Nicola Mora
AUTHOR
20 marzo 2013 10:01 delete

La McLaren recupererà, ricordo un disastroso (in generale) 2009 dove, anche se a fine stagione, erano praticamente i più forti. Ho molta fiducia in loro indipendentemente dalla fuga di tecnici e capitali.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.