SORPASSO DI VETTEL IN REGIME DI BANDIERA GIALLA. PERCHE' NON E' STATO PUNITO??? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

SORPASSO DI VETTEL IN REGIME DI BANDIERA GIALLA. PERCHE' NON E' STATO PUNITO???

Questo post non ha niente di tecnico ma vuole evidenziare, ancora una volta, che il trattamento in pista non è uguale per tutti i piloti e per tutte le scuderie.
Chi mi segue su twitter, avrà notato che al termine della gara ho twittato alla Ferrari @InsideFerrari, di fare prontamente un esposto alla Federazione per vari sorpassi di Vettel sotto il regime di bandiere gialle.
Tanti hanno considerato come fatto da punire  il sorpasso di Vettel sulla Sauber di Kobayashi, ma in quel caso, la bandiera esposta  era gialle e rossa e questo sta ad indicare pista scivolosa ma non vieta in nessun caso il sorpasso a chi ti precede (vedi sequenza fotografica)




Questo è quello che dice il regolamento in regime di bandiera gialla:
  • La bandiera gialla singola indica un pericolo immediato, generalmente la scena di un incidente o una vettura ferma in pista. I piloti devono diminuire la velocità in prossimità della bandiera; i sorpassi sono vietati. Se usata insieme a un cartello bianco con le lettere "SC" significa che la Safety car è in pista.
  • La bandiera gialla doppia, consistente in due commissari di pista che sventolano due bandiere gialle (o un commissario che ne sventola due insieme alternate) nello stesso luogo, indica una situazione di grave pericolo. I piloti devono rallentare gradualmente ed essere pronti a deviare dalla traiettoria normale ed eventualmente a fermarsi; i sorpassi sono vietati. Questa situazione potrebbe comportare l'ingresso della Safety car.
Guardate il video che è commentato dall'amico @Diosfenix ed anche se in spagnolo e facilmente capibile il succo del discorso e anche i poco esperti possono rendersi conto che il sorpasso di Vettel sulla Toro Rosso è avvenuto chiaramente in regime di bandiera gialla che era, non solo esposta a bordo pista, ma anche evidenziata nel cockpit del pilota tedesco.

video

Perché, tale comportamento non è stato punito? Perché la Ferrari non ha sposto nessun reclamo ufficiale?
La Ferrari ha tempo fino al 30 Novembre per sporgere un reclamo per "circostanze eccezionali" e tale cosa è normata dall'articolo 179bis del Regolamento.
Se non lo facesse, sarebbe opportuno, che la Federazione intervenga e dia delle spiegazioni su quanto successo.
Secondo me, anche al muretto Red Bull temevano qualche sanzione a Vettel, altrimenti non mi spiegherei il distacco rilevante di Vergne su Schumacher in regime di safety-car (vedi foto). Peccato che la sanzione prevista in questo caso sia di 20s e Vergne è arrivato al traguardo 19,2 s dopo Vettel. Quindi in caso di sanzione, Vettel sarebbe arrivato ottavo e Alonso sarebbe diventato campione del mondo per 1 punto sul tedesco.



Purtroppo, sono stato definito da alcuni utenti del blog, un anti Red Bull. Questo non è assolutamente vero. Io mi batto per la legalità e purtroppo la Red Bull è stata colta più volte con le "mani nella marmellata" in queste stagioni e non è mai stata punita. Anzi, ha vinto Gran Premi con soluzioni che sono poi state debite dalla Federazione come irregolari. Ma, la cosa che più mi ha infastidito come appassionato di F1 è il fatto che variavano le altezze in parco chiuso e incredibilmente la FIA non li ha squalificati. Che sia perché Red Bull in F.1 porta tantissimi soldi e non bisogna infastidirli??? Boh... Io una spiegazione logica non ce l'ho.
 


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

45 commenti

Write commenti
Motormad
AUTHOR
27 novembre 2012 16:54 delete

Non è possibile che la ferrari non abbia fatto reclamo...
O sono incompetenti...o collusi...!

Mi spiace solo per Alonso...

Reply
avatar
27 novembre 2012 17:54 delete

So che in Ferrari non sono certo degli incompetenti, e di certo non aspettano un suggerimento da noi comuni mortali, ma non si potrebbe contattare la Ferrari e chiedere spiegazioni in merito? So che molti utenti interagiscono con il team Ferrari presso il loro sito, non si potrebbe chiedere qualche delucidazione?
A voi la sentenza!

Reply
avatar
reking
AUTHOR
27 novembre 2012 18:11 delete

a sto punto per me sono collusi,è tutto deciso a tavolino e noi li come polli,io sono sempre piu deluso da STA F1

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 18:14 delete

Ho letto da qualche parte che quel cartello non rappresentava una bandiera gialla, ma il pericolo di pista scivolosa, infatti la bandiera gialla viene rappresentata da un cartello giallo lampeggiante, mentre quello è giallo fisso con i bordi rossi (in bassa risoluzione non rende).

Il sorpasso in regime di bandiere gialle Vettel lo ha compiuto nei confronti di una HRT, ma in quel caso credo si trattasse di un doppiaggio, quindi forse era regolare.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 18:21 delete

Ma come fai a continuare a ripetere che hanno cambiato l´assetto in parco chiuso .
Ti stai coprendo di ridicolo, smettila.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 18:26 delete

Scusate non avevo letto bene l'articolo riguardo l'episodio con toro rosso. Forse non hanno fatto reclamo per una questione di immagine.

Reply
avatar
Krokko
AUTHOR
27 novembre 2012 18:26 delete

Veramente la spiegazione ufficiale l'hanno già data gli ufficiali di gara: come già detto da "Anonymous", si era in regime di bandiera giallo-rossa e non gialla, quindi è inutile continuare a menarla e pretendere di andare a insegnare alla Ferrari come ci si deve comportare. O no?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 19:13 delete

Vettel da sanzionare con 20" e Alonso mondiale. Ogni eccezione è rimossa. Supera la Toro Rosso con le bandiere gialle.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 19:18 delete

ti cito "Purtroppo, sono stato definito da alcuni utenti del blog, un anti Red Bull. Questo non è assolutamente vero. Io mi batto per la legalità" non vedi che ti stai contraddicendo nelle due righe :) a parte gli scherzi il regolamento FIA per evitare quello visto quest'anno dovrebbe essere scritto solo cosi' "le auto devono essere provviste di 4 ruote possibilmente nere" oppure aggiunta la riga "nel qualcaso in sede di illegalita', si puo' fare ammenda ed eliminare l'illegalita' entro 1 mese".
ciao
GT

Reply
avatar
Michele
AUTHOR
27 novembre 2012 19:20 delete

Ci sono 3 casi analizzati.
Uno è il sorpasso ad una HRT alla S Senna, e li il sorpasso è regolare perchè avviene prima del tratto con bandiera gialla (notare le spie gialle sul cruscotto spente).
Un altro è il caso analizzato da Sky UK, ovvero il sorpasso su Kobayashi, ma li si tratta di bandiera giallo-rossa, quindi tutto regolare (solito riferimento al cruscotto, spie gialle spente).
Ultimo caso, quello analizzato in questo articolo, sorpasso ad una Toro Rosso in piena zona gialla!!! Palesemente irregolare, spie gialle sul cruscotto accese!
Qui il dubbio non è se fare o non fare ricorso, perchè si vince a mani basse!
Semmai il dubbio è se poterlo fare o meno da parte della Ferrari (ci siamo capiti).

Reply
avatar
gedeone182
AUTHOR
27 novembre 2012 19:34 delete

Cristiano evidenzia, come pertinente, il secondo caso, e non quello sulla Sauber dove lui stesso indica possibile il sorpasso, è certo che il sorpasso inizia in un tratto di bandiere gialle prossegue e si completa sul finire di questo tratto, adesso, l'interpretazione è: Vettel avrebbe dovuto aspettare fino al superamento del segnale verde o visto in lontananza questo segnale di pista libera si poteva già sorpassare?
Su questo dubbio si gioca la questione, tuttavia, l'arrivo così staccato di Vergne è molto ma molto strano, in regime di safety car le auto devono pure rispettare certi limiti entro i quali rimanere, pena sanzioni o possibilità di essere superati in quanto incapaci di mantenere il ritmo imposto dalla vettura di sicurezza.
Questa storia è degna di approfondimento, eccome.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 20:17 delete

C'è il dubbio se possa considerarsi regolare in quanto nel momento che passa il muso della Toro Rosso si intravede la luce verde. Mi sa che il regolamento non specifica e quindi nulla si possa fare.
Certo che... pensate se avesse fatto Alonso una cosa simile e avesse vinto il mondiale... io non oso immaginare...

Reply
avatar
27 novembre 2012 22:59 delete

http://img834.imageshack.us/img834/6188/bandieraverdessenna.jpg

la bandiera verde era prima del segnale luminoso

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
27 novembre 2012 23:10 delete

In effetti la cosa strana è che quest' anno la Ferrari è apparsa sorprendentemente mansueta e accondiscendente verso tutti gli abusi Red Bull, provati o presunti, toccando il colmo con la questione dell' acqua e olio usati come zavorre mobili dai lattinari. -Ferrari: se loro usano quel sistema vuol dire che è regolare, possiamo usarlo anche noi? -Fia: no, voi non avete il motore di vetro e allora niente. -Ferrari: vabbuò. Ora, c' è la possibilità che la testa di Domenicali e probabilmente quella di Tombazis siano in bilico per questi continui insuccessi, sia tecnici (quest' anno) che di strategia o entrambe le cose. Come non penso proprio che il reale pensiero di Montezemolo si quello delle dichiarazioni di facciata: "sono orgoglioso dei miei uomini, abbiamo combattuto fino alla fine e bla bla..." Secondo me lunedì a Maranello a fatto tremare i capannoni a forza di sbraiti. Quindi, se veramente c' è la possibilità di appellarsi ad una infrazione certa e dimostrabile per vincere il mondiale per un punto e per soli 8 decimi(che goduria), non si capisce proprio perchè non ne approfittino, invece che battere per la milionesima volta il chiodo della sfortuna, di Spa e Suzuka! Che ci siano interessi superiori in gioco? Può centrare qualcosa l' ottenimento di un nuovo patto della concordia e di un nuovo regolamento tecnico particolarmente graditi e favorevoli? Cristiano, hai avuto risposte dalla Ferrari per tutte le tue segnalazioni? (immagino tu ne abbia fatte più di una).

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 23:18 delete

C'è solo una spiegazione a tutto questo... Si chiama business... Io vorrei sapere come si devono comportare quelle persone che hanno giocato soldi scommettendo sul mondiale di Alonso... Dovrebbero bloccare ogni gara nel mondiale 2013?!?
Purtroppo dove ci sono tanti soldi in ballo lo sport muore e si parla di chi paga di più...
Ci tengo s ricordare che il terzo elemento è stato scoperto dall'operatore Rai e l'ing. Bruno disse in diretta che quell'operazione che fecero vedere in Rai era stata effettuata sulla monoposto in regime di PARCO CHIUSO! Non credo che l'ing. Bruno dice bugie rischiando tra l'altro del proprio...
Io ci mediterei sopra... Tifoso o no...
Stefano.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 23:19 delete

e' scandaloso come la fia permetta alla redbull di vincere a mani basse facendo sempre come gli pare , e' vero che magari un concorrente in piu che vince porta odiens ma e' anche vero che la gente non vuole essere presa per il cul...... se non rispettano le regole fuori e basta , qui oltre i soldi dei bibitari ce' in ballo la credibilita' di questo sport con milioni di ascolti , che faccia hanno quelle persone che ti vengono a chiedere soldi per vedere i gp quando poi accadono queste false ? ora capisco perche alla Mclaren hanno cacciato newey , tanto geniale , quanto" furbo " quanto antisportivo ecco perche ora lavora in red bull.........

Reply
avatar
27 novembre 2012 23:50 delete

Ripeto.. informarsi prima di sparare cavolate
http://img834.imageshack.us/img834/6188/bandieraverdessenna.jpg

game over e chiedi scusa.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 novembre 2012 23:57 delete

http://youtu.be/F3tp3QDAkgo
Guardati il video e dimmi dove sta la bandiera verde... Ma sopratutto guarda i led gialli nell'abitacolo quando si spengono...
LADRI!!!!!

Reply
avatar
28 novembre 2012 00:06 delete

le luci contano un 2 di picche! è il commissario con la bandiera che conta da regolamento! e nell'immagine si vede che appena dopo la curva agita la bandiera verde al giro 3, poco prima che arrivi Vettel che passa Vergne, al giro 3. I led sul volante sono collegati al gps e intervengono con le luci del circuito che sono secondarie! rileggiti il regolamento della FIA! conta il commissario! se vuoi negare l'evidenza fai pure.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 00:19 delete

riguardo la ridicola questione di vergne... ma perchè invece di parlare non hai semplicemente letto i tempi dei due giri 70-71 sotto SC? ti accorgerai che magicamente non è solo vergne ad andare molto lento (passa a 10s a 20s circa di distacco da MSC), ma tanti altri piloti girano come lui su quei tempi!
complottismo, quanto è facile farlo...

Reply
avatar
28 novembre 2012 07:42 delete

Ti ricordo che Vergne era appena dietro al luogo dove è avvenuto l'incidente quindi l'ha avuto per 2 passaggi, Punto primo.
Secondo, i led del volante restano accesi per tutto il settore dove ci sono le bandiere gialle e non dove ci sono effettivamente le bandiere gialle! quindi non valgono nulla.
Terzo, ha superato dopo il commissario con la bandiera verde che era dopo la curva.. non aveva senso avere la gialla in rettilineo se l'incidente era alla curva prima.. come ho già dimostrato indicando il commissario.
Quarto, che gran gioco di squadra, è arrivato a 19 secondi e quindi sarebbe davanti! fatto bene il gioco di squadra! complimenti.

game over.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 08:12 delete

Guarda, sul sito FIA molti utenti hanno segnalato anche di aver scaricato il report dei commissari in cui è inoppugnabile fosse una bandiera gialla. Ora se la Ferrari non interviene (diremmo tutti clamorosamente), pur se da tifoso Ferrari, devo sospettare che ci sia qualcosa sotto....
Io nn accetterei mai di essere sconfitto, pur se dalla macchina o pilota migliore, ma con una irregolarità.

Reply
avatar
28 novembre 2012 09:07 delete

Facciamo un po' di chiarezza. la foto in qui si vede la bandiera verde esposta Marshall è riferita al giro 3 e non è il giro in qui Vettel ha sorpassato Vergne.
Come potete vedere da qui:
https://pbs.twimg.com/media/A8vNSnnCIAIhvn6.jpg:large
il sorpasso è stato effettuato al giro 4.
ecco le immagini fotografiche che dimostrano chiaramente che nel posto dedicato al marshall non veniva sventolata nessuna bandiera verde.
http://img.imgur.com/iaCbk.png
http://img.imgur.com/Um34p.png
http://img.imgur.com/Um34p.png

quindi il sorpasso è chiaramente irregolare.
io non devo chiedere scusa a nessuno. Forse è la FIA che deve chiedere scusa ai tifosi.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 09:29 delete

Bravo Cristiano!!!
È da almeno una stagione che questi ne fanno una più sporca di un'altra!
Non è possibile stare a guardare senza ammettere che non hanno giocato pulito!
Questa F1 sta perdendo sempre più credibilità!
La vera F1 purtroppo è morta il giorno 1 maggio 1994... Da lì in poi è diventato solo un business per attirare gente!!!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 11:27 delete

SCANDALOSOOOOOOOO

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 11:53 delete

Ti quoto totalmente Cristiano!!!
Da una parte c’e’ una sola scuderia che utilizza novita’ palesemente contrarie non solo allo spirito del regolamento, ma anche allo stesso proprio. Magari poi solo ricevendo un buffetto nella guancia appena scoperti (mappature modificate del motore Renault, ma solo di un team), o DOPO averle usa 4/5 gare escono con innocenza a chiedere alla FIA se il loro dispositivo e’ legale (a loro ormai non serviva piu’ed ovviamente altro giro di buffetti nelle guancie).Che sappia gli altri team usano il sistema di prima chiedere chiarimenti alla FIA ed eventualmente applicare le novita’.Questo dimostra qual’e’ il metodo di lavoro di Newey che dimostra di essere effettivamente un genio ma che non viene supportato nel suo team da un esperto di regolamenti, figura che d’altronde non serve visto che non rischiano perdite di punti da parte della FIA in nessuna situazione (ricordo ancora - BOCCIATE SOLUZIONI ILLEGALI UTILIZZATE IN QUALIFICA E GARA).
Dimenticavo e’ anche il solo team che da 3 anni almeno che sbandiera la cristallinita’ e limpidezza nei rapporti fra i due piloti, infatti non hanno gli ordini di scuderia:
1) In Red Bull si avvisa il pilota con meno punti che e’ davanti all’altro, che ha GROSSI problemi di motore, freni, consumo carburante, gas aperto a casa da chiudere subito
2) In Red Bull in caso di bisogno di punti basta far rallentare vistosamente un’auto dell’altro team del proprietario (ABU DHABI, in BRASILE Vergne perde perfino ampiamente la scia del gruppetto davanti a lui, per far passare Vettel con le bandiere gialle)
Detto questo onore a Vettel che in ogni caso e’ un bel pilota, gli manca un po’ di freddezza a mio avviso, ha dimostrato se non parte con la condizione e l’auto migliore qualche errore di nervosismo lo commette sempre.GT

Reply
avatar
28 novembre 2012 12:27 delete

Si vede chiaramente? XD si si.. le bandiere erano le stesse del giro prima, sul rettilineo non c'era nessuno fermo.. mamma mia che rosiconi

Reply
avatar
Roberto
AUTHOR
28 novembre 2012 12:59 delete

Sul sorpasso mostrato nel video bisogna vedere cosa dice il regolamento in merito, se non è possibile effettuare un sorpasso finchè non si è superata la segnalazione verde o se è possibile farlo anche quando si è in prossimità del segnale.
Inoltre dal video si vede benissimo che la luce gialla sul cruscotto si spegne qualche metro dopo il pannello luminoso verde, questo significa che non c'è perfetta sincronizzazione tra le 2 segnalazioni.
Per quanto riguarda il distacco di Vergne a fine gara è evidente che non c'è nulla di strano perchè il tempo effettuato da Vergne all'ultimo giro è lo stesso del giro precedente visto che in regime di safety car non si può superare una certa velocità.

Reply
avatar
david1
AUTHOR
28 novembre 2012 14:07 delete

bellissima immagine.....peccato che si riferisca al giro prima,cioè il terzo, se ne trovi un'altra uguale del giro 4 allora cambia tutto e hai ragione!!!rivedi il video nuovo si vede anche meglio...

Reply
avatar
Motormad
AUTHOR
28 novembre 2012 14:34 delete

Se la ferrari non si è fatta sentire per altri illeciti della RB allora dubito che lo faccia questa volta.
Sarò un malpensante ma credo ci siano degli accordi interni fra le scuderie...
ECCO ALCUNI ILLECITI REDBULL:

- PRESA ARIA FRENI VARIABILE (da monza a interlagos)
- MODIFICHE ASSETTI IN PARCO CHIUSO (canada)
- MAPPATURE MOTORE NON REGOLARI (germania - ungheria)
- SISTEMA RAFFREDDAMENTO FRENI IRREGOLARE(fino a monaco)
- ZAVORRE MOBILI CON I FLUIDI (dichiarate legali per la fragilità del motore renault :-o )

Se ho dimenticato qualcosa scusatemi ma ho perso il conto...

possibile che la FIA non sia mai intervenuta seriamente???

EVIDENTEMENTE NON CONVIENE A NESSUNO

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 15:06 delete

- PRESA ARIA FRENI VARIABILE (da monza a interlagos)
su questa di sicuro ti devo correggere.
la RB dopo aver verificato che ad Austin la Ferrari non avrebbe inpensierito piu' di tanto, ha pensato di chiedere spiegazioni se era legale il suo sistema. ricevuto parere che la cosa era illegale, prima delle qualifiche l'ha tolto... sono onesti loro!
GT

Reply
avatar
Gigi
AUTHOR
28 novembre 2012 16:28 delete

Pennywise veramente non riesco a capire come fai a dire che c'erano bandiere verdi! Il video è chiarissimo.
- Il terzo giro alla fine del rettilineo di partenza si accendono i led gialli dell'abitacolo ed una volta uscito dalla s di senna, in corrispondenza del tabellone verde sulla destra, si spengono. Per cui il primo sorpasso è regolare.
- Il giro successivo ancora una volta led accesi dentro la s di senna, tabellone giallo sulla sinistra all'interno della s di senna, tabellone giallo sulla destra all'uscita(quello che il giro prima era verde) per cui nel rettilineo non si può ancora sorpassare. Fino al tabellone verde alla fine sulla sinistra e li si spengono anche i led.
Ora mi puoi spiegare la tua interpretazione del video?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 16:53 delete

1-il commissario che sventola la bandiera verde c'è anche al giro 4, nello stesso punto che è prima del sorpasso di Vettel, essendo le bandiere a contare in caso di compresenza con luci e led il sorpasso è regolare.
2-vergne è uno dei più veloci con la SC e mi vieni a raccontare che gli hanno detto di rallentare e fare gap con Vettel?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 novembre 2012 17:41 delete

Hai dimenticato:

-foro irregolare sul fondo nel gp di Montecarlo,che é stato reputato in tale maniera dopo la corsa,ma non ha visto diminuiti i punteggi ottenuti dai due piloti.Ricordo che in quella gara vinse Webber,Vettel si classifico quarto.Rosberg 2°,giunse a 0.6 secondi da Webber.Alonso 3° a 0.9.Quarto Vettel a 1.3,quinto Hamilton a 4.1,sesto Massa a 6.1.E' vero che nella gara intervenne la safety car,ma per tutta la corsa i primi viaggiarono molto ravvicinati.I gp precedenti la Red Bull non era parsa granche' e una soluzione dei genere puo' darti 5-8 secondi in una gara cosi'.Ovvero,senza buco l'ordine presumibile sarebbe stato Rosberg-Alonso-Hamilton-Webber-Massa-Vettel con questi ultimi 3 a giocarsi la 4a posizione
-L'ala anteriore flessibile (FIA non ha capito in tempo che torceva invece che flettere) per cui da Suzuka-Corea ha disposto test piu' severi che non andavano a evidenziare la cedevolezza strutturale dell'ala Red Bull,a cui il nuovo test fece solletico.Mentre agli avversari,in particolare alla Mclaren,diede grossi problemi di decadimento delle prestazioni

Reply
avatar
28 novembre 2012 17:53 delete

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Ku979qCzAWA# bandiera verde a 0.45 in HD si vede

Reply
avatar
28 novembre 2012 18:34 delete

Kravitz chiede a Pat Fry (Ferrari)"Hai intenzione di protestare?" «credo che vi accorgerete che non era una bandiera gialla, quindi, no."

Nella seconda parte di questa pagina finalmente si spiega perché è regolare.
http://www.derapate.it/articolo/gp-brasile-f1-2012-il-sorpasso-di-vettel-sotto-bandiere-gialle-e-regolare/43357/

Reply
avatar
28 novembre 2012 18:41 delete

Pat Fry risponde così quando gli chiedono del sorpasso di Vettel su Kobayashi avvenuto in regime di bandiere giallo rosse.

Reply
avatar
28 novembre 2012 18:52 delete

Allora risponderà così anche a questa visto che tra il punto in cui c'è la bandiera verde e il cartellone verde di certo non c'è il giallo. I pannelli e le segnalazioni sul volante sono solo integrative, chi conta è il commissario da regolamento, quindi sorpasso regolare. Questo in Italia e in Spagna non si vuole capire

Reply
avatar
Armando
AUTHOR
28 novembre 2012 19:52 delete

A parte gli anonimi sarebbe meglio che si firmassero altrimenti risultano ridicoli, spiegami monaco 2010, penalità a Schumacher ( bandiera verde sventolata ma luci gialle. li e prevalso quello che decide il direttore di gara(luci)) come mai?

Reply
avatar
Gigi
AUTHOR
28 novembre 2012 20:31 delete

Effettivamente c'è un commissario che sventola una bandiera a sinistra e sembra più verde che gialla. Ma una foto del giro 4 e non del giro 3(http://img834.imageshack.us/img834/6188/bandieraverdessenna.jpg) in cui si vede chiaramente la bandiera non esiste?

Reply
avatar
philo
AUTHOR
28 novembre 2012 22:51 delete

siete solo dei frustrati. se alonso non aveva una carriola vinceva. piantatela con queste lamentele di cospirazione.

Reply
avatar
29 novembre 2012 12:42 delete

la FIA ha chiarito.
questa era la situazione al giro 4 ed è quello che dicevo già 2 giorni fa.
Bandiera verde e sorpasso regolare
http://i.imgur.com/LBxGF.png

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 novembre 2012 13:54 delete

smettiamola con questa buffonata delle bandiere

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
29 novembre 2012 17:08 delete

Ciao ragazzi! Ho osservato con attenzione le foto del 4° giro su vari siti e il commissario della postazione 5 non sbandiera nessuna bandiera. Il colore che tende al verde è dovuto alle protezioni della pista che in quel punto hanno un colore leggermente diverso.

Si vede molto bene in questo link articolo

http://www.derapate.it/articolo/gp-brasile-f1-2012-il-sorpasso-di-vettel-sotto-bandiere-gialle-e-regolare/43357/

Guardate nella foto del giro 3 il colore delle protezioni nel punto in cui al giro 4 la Fia sostiene che sia sbandierata la bandiera verde...

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.