FERRARI F2012 - I PEZZI VERRANNO CORRETTI A MARANELLO PER POI ESSERE SPEDITI IN TEXAS - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

FERRARI F2012 - I PEZZI VERRANNO CORRETTI A MARANELLO PER POI ESSERE SPEDITI IN TEXAS


In casa Ferrari si sta lavorando duramente per cercare di trovare delle soluzioni tecniche in campo aerodinamico per recuperare alcuni decimi sulla Red Bull. Ieri la Ferrari ha effettuato, sul circuito di Idiada, l'ultimo test aerodinamico a disposizione. Da quello che si dice, sono state provate delle nuove ali e un nuovo fondo per permettere ad Alonso di eguagliare le prestazioni di Vettel. Sarà importante capire, se saranno risolti i problemi all'ala posteriore e al sistema Drs. A questo componente, sta lavorando duramente un aerodinamico proveniente dalla McLaren, il quale e' uno specialista di ali posteriori. La Ferrari, dovrebbe avere provato parecchi componenti in quanto sono arrivati in Spagna ben 4 camion. Il test e' stato fatto da Bianchi, il quale ha girato dalle 10 del mattino fino alla tarda sera di Sabato

Le mie fonti mi hanno indicato che le modifiche hanno dato dei risultati incredibili: ci sono ancora alcune discrepanze tra la galleria del vento e i dati che hanno riscontrato in pista. Per risolvere e cercare di limitare queste discrepanze, i nuovi pezzi, verranno corretti a Maranello e saranno inviati in Texas dove saranno installati sulla vettura di Alonso poco prima delle libere di venerdì.

E' ora di vedere qualche miglioramento sulla F2012, visto che già da qualche mese è stata abbandonata la galleria del vento di Maranello ed i nuovi pezzi sono stati studiati utilizzando quella della Toyota. A questo punto, se ancora una volta i pezzi non funzioneranno  mi sorge una domanda: non è che il problema  siano proprio gli aerodinamici???
Al circuito di Austin e Interlagos l'ardua sentenza.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

38 commenti

Write commenti
10 novembre 2012 13:32 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Anonimo
AUTHOR
10 novembre 2012 17:21 delete

...fantastico :) ...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 novembre 2012 12:05 delete

La solita regola ridicola FIA:testare la F.2012 al Mugello per tre giorni,5-6 ore al giorno,secondo Todt e incompetenti accodati,costa,invece provare la F.2012 a qualche centinaio di Km di distanza in piu',andando avanti indietro (o girando in tondo,a seconda delle preferenze) per 8 ore,é gratis o comunque costa meno.Ma dov'é la coerenza,l'intelligenza della norma?La FIA é semplicemente ridicola,ha rovinato la F.1 e le dimissioni in massa sarebbero ben accette.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 novembre 2012 14:54 delete

io non sono un esperto ma secondo me fare un aereo test e fare un semplice test( i test che si facevano una volta la ferrari andare su un circuito e girare e provare soluzioni) secondo me e la stessa cosa come materiale da potare. mi spiego per fare questi test quasi inutili rispetto ai test classici e la differenza sta che forse porti mena benzina ma devi comunque portare termo coperte un auto ruote ecc.
secondo mio onesto parere sarebbe al posto di queste test aereodimamici si darebbe la posibilita di test normali.volevo sapere anche una vostra opinione.

volevo sapere se sapete cosa ha provato e cosa portera al gp?
grazie-Matteo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 novembre 2012 17:59 delete

Sicuramente lo spreco di risorse e i costi ci sono, ma queste sono le contraddizioni della moderna F1, già ampiamente dibattute ed eviscerate in qualunque discussione che si occupi dell'argomento. Per quanto riguarda i pezzi, si parla di nuovo fondo, nuovo diffusore e nuove ali, ma sono indiscrezioni destinate a rimanere tali fino a venerdì prossimo. Ciao

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 novembre 2012 18:05 delete

Matteo, scrivessi in italiano corretto magari potremmo risponderti! non ho capito nulla di quello che hai scritto!

Marcello

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 novembre 2012 20:02 delete

si scusa e che tengo una tastiera che non funziona bene e la devo cambiare poi sopra dicevo che non e meglio concedere un test normale cioè un test su una pista che puoi fare il giro completto e non un aereo test che vai avanti e inditro per un rettilineo. poi ho spiegato che il materiale da portare e lo stesso solo forse si porta meno benzina.

per il muso della red bul ho trovato un viedeo che dice di alcuni materiali fatti dei trattamenti cioè dato una forma che si vuole e poi messo in forno, e lo modifichi dalla forma dato basta che la corrente lo tocca per ridagli la forma originale.
puo essere possibile fare un muso cosi secondo voi?-Matteo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 14:39 delete

dato che queste fatidiche fonti segrete spesso hanno cannato, stavolta mi sa che il test è andato bene. comunque non c'è nessuna possibilità di essere più veloci delle Red Bull, per vincere il mondiale Alonso deve sperare in qualcosa di "anomalo". speriamo... - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 14:51 delete

ma vaffanculo va !!!!!!!!!!!!!!!!!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 16:08 delete

ma che cazz??? e' mai possibile che la ferrari deve continuare così? Che indecenza và!

Reply
avatar
12 novembre 2012 16:43 delete

A tutti piace vincere e a me piú degli altri, ma forse dovremmo essere un po' piú sereni.
1.- La Red Bull ha un gruppo di tecnici consolidati capeggiati da Mr. Magoo-Newey che hanno costruito una base valida su tutti i circuiti e compatible, con qualche correzione, con i cambi di regolamento - La Ferrari ha iniziato quest'anno un processo di rinnovamente e evidentemente si dovrá dare del margine di manovra, visto che se non ci sono innovazioni geniali, si deve stabilire una base e migliorare anno dopo anno.

2.- Un anno prima era iniziata la catarsi nel gruppo degli strateghi (colpevoli, forse, della debacle di Abu Dhabi 2010) - quest'anno il punto forte della Rossa é stata proprio la strategia, dove meno errori sono stati commessi.

3.- Forse hanno ragione coloro che pensino che il problema non è la galleria del vento di Maranello ma chi deve interpretare i risultati: da due mesi si é deciso di usare la galleria della Toyota e vedremo se effettivamente si trattava di una realtà o una scusa.

4.- La Ferrari partiva da un foglio in bianco: ha migliorato nettamente e a due gare dalla fine sta ancora lottando per la vittoria. La differenza meccanica con Red Bull é, a mio avviso, che gli austriaci hanno un approccio piú spregiudicato sui limiti regolamentari e la possibilità di adottare tecnologie innovative. La genialità non é solo Adrian Newey, ma tutta una squadra che si muove all'unisono. Forse per la Ferrari quest'anno é tardi ma non puó non raccogliere i frutti di un anno in cui ha scommesso su una vettura nuova e ha seguito un cammino di sviluppo proprio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 17:59 delete

Io personalmente continuo a pensare che il vero problema della Ferrari sia nelle pance. La sezione frontale della Ferrari evidenzia come la stessa sia più ingombrante di tutte le altre monoposto e la meno (o la peggio) raccordata con il fondo piatto. A questo si deve aggiungere l'anomalo schema dei radiatori. Insomma secondo me l'aria quando arriva alle pance della Ferrari non fluisce bene verso il fondo piatto della zona a coca cola, con perdita di carico rispetto alle altre monoposto, mentre l'aria che entra nelle pance dalle prese d'aria dei radiatori trova un freno nella disposizione e conformazione degli stessi e non fluisce abbastanza velocemente come per le altre monoposto e non è un caso che la Ferrari abbia bisogno di posizionare più sfoghi dell'aria calda nella zona posteriore. Alla Ferrari dovevano avere il coraggio di ridisegnare quella zona della vettura.
Scusate se sono stato incerto nella spiegazione.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 19:11 delete

secondo me loro nn sanno decifrare i dati della galleria e basta
nn è vero che da dati errati, sn loro a nn saperli interpretare in modo corretto

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 19:14 delete

Io spero tanto che sia pretattica anche se ci credo molto poco...
E' già troppo tempo che decantano aggiornamenti che puntualmente o non arrivano o non danno gli effetti sperati...
Speriamo bene per Austin e Interlagos, almeno di giocarcela fino alla fine, è ora di finirla con sto strapotere di una squadra sola... la monotonia ammazza gli sport!
Stefano.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 20:02 delete

Quest'anno è stato un mondiale equilibrato. Le McLaren hanno dimostrato ancora di poter lottare per la vittoria e se non fosse stato per l'affidabilità sarebbero in lizza per il titolo piloti o costruttori. Ferrari e RB sono più avanti per questo motivo.
Da quanti anni non si vedeva un mondiale a tre squadre?

A parte questa considerazione, si dovrebbe capire che la F1 è l'innovazione fatta sport. Si dice che per studiare l'aerodinamica dei nuovi scarichi si debba far uso di "led" per capire i flussi (purtroppo non ricordo bene il concetto e la fonte). Rimane il fatto che puoi aver anche un buon strumento tra le mani (galleria del vento), ma devi avere il know how per farlo fruttare al meglio.
Inoltre le zone deformabili del muso della RB, dipendono dalla galleria del vento?
No, dalle idee o coraggio nel percorrere certe strade (vedi la passione per la fluido dinamica "nautica" di Newey) e soprattutto i soldi.
Alla Ferrari sembrano fermi ad un concetto di F1 come sport (aerodinamica + motore) in realtà è tutto molto più articolato.
Emanuele

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 20:04 delete

ma quali sono le tue fonti ... uomini ferrari o cosa??

Reply
avatar
12 novembre 2012 20:15 delete

uomini spagnoli che mi hanno passato notizie in tutta la stagione. Speriamo che per la prima volta siano sbagliate ma ne dubito

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 20:27 delete

Cristiano le stesse fonti che le altre volte hanno detto che le novità avevano messo ottimismo, e poi non si è visto nulla... speriamo che abbiano sbagliato di nuovo!:)

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 20:45 delete

lo so , forse sto chiedendo troppo , ma sono uomini interni alla ferrari o giornalisti ???perchè dei secondi non mi fiderei molto ....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
12 novembre 2012 22:16 delete

Ma....magari tutto questo è un depistaggio? Per confondere ancora di più la redbull? xD

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
12 novembre 2012 23:00 delete

Per me sono solo chiacchiere, per carità, potrebbero anche corrispondere alla realtà, però ho i miei dubbi che in Ferrari dicano di nuovo che i dati della pista non corrispondono a quelli della galleria del vento, per una semplice ragione, vorrebbe dire che non si trattava della galleria di Maranello che non andava, ma dei tecnici, perchè è assolutamente impossibile che la galleria di Colonia sia starata, visto che non la utilizza solo la Ferrari e non è consuetudine della casa di Maranello mettere i propri affari in pubblico, quindi non credo che nessuno mai si sia preso la briga di far trapelare una notizia formulata in questo modo, magari avrebbero detto solo che i nuovi aggiornamenti non funzionavano, ma mai correlare il tutto alla galleria del vento, poi magari in Ferrari hanno cambiato modo di fare e diranno le cose come stanno, ma ne dubito, se le cose stanno effettivamente così lo sapremo solo se cadrà ancora qualche testa.

Reply
avatar
AlessioZ
AUTHOR
13 novembre 2012 10:41 delete

http://www.f1race.it/home/camion-ferrari-ad-idiada/

Reply
avatar
Cyrano
AUTHOR
13 novembre 2012 11:00 delete

http://www.giornalemotori.newnotizie.it/2012/11/13/f1-redbull-rb8-eppur-si-muove/
che ne pensate?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 novembre 2012 15:32 delete

penso che tutte le macchine di F1 si abbassino quando sono in velocità. - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 novembre 2012 16:34 delete

e quindi -.-

Reply
avatar
Maxleon
AUTHOR
13 novembre 2012 16:38 delete

Le informazioni apprese in via informale, sono sempre da prendersi con le molle.

Informazioni di questo genere potrebbero venire solo dall’interno del team e dopo l’ultimo out out che c’è stato dopo le famose dichiarazioni di Alonso, non credo proprio che all’interno del team ci sia stato qualcuno che si è sbilanciato a dire una cosa gravissima come quella del fatto che ancora non ci sia correlazione fra galleria e pista, come ho detto farebbe saltare molte teste e non penso proprio che dall’interno venga fuori una cosa del genere, non credo che abbiano voglia di fare harakiri.

Quindi, dato per certo che la notizia può essere solo di carattere giornalistico, potrebbe essere solo una impressione di qualcuno che ha l’accesso alla pista, ma le impressioni contano poco, conta solo il responso del computer e dei dati che vengono solitamente elaborati dopo i test e quindi che il giorno dopo già si sappia che non sono andati come si voleva è solo speculazione.

Poi la notizia potrebbe essere anche vera, ma io per ora non ci do peso ed aspetto il fine settimana.

Reply
avatar
Loïc
AUTHOR
13 novembre 2012 17:25 delete

Buongiorno Cristiano !

Voglio ringraziarti per il tuo articoli pieno di precisioni che mi permettono di aggiornare i tifosi francesi delle notizie della Scuderia Ferari sul mio sito e su Facebook.

Grazie e Forza Ferrari !

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 novembre 2012 11:32 delete

gira anche la notizia che invece il test sia stato utile per approfondire e affinare il grado di correlazione pista-galleria. i pezzi quindi verrano ulteriormente affinati a maranello prima di spedirli in america. - Simone

Reply
avatar
14 novembre 2012 11:55 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 novembre 2012 12:02 delete

ehm mi viene da chiedere , ma da dove vengono queste voci , chi e' che lo dice ? o in ferrai si sono rincitrulliti o fanno pretattica o ce qualcuno che parla troppo.......
un altra domanda , ma come si fa a battere una macchina che viene accusata continuamente di infrangere il regolamento tecnico ? che siano solo voci o ci sono dei fondi di verita' ? e la fia non fa nulla ? come' possibile che la F1 sia diventata cosi ? il circus per fare soldi ha bisogno di una notorieta sempre maggiore e piu gente che investe , come puo' andare avanti cosi quando ce' la tendenza ad allontanare il pubblico ? vi ricordo che il prossimo anno la F1 va su sky e con la stragrande maggioranza che non puo' permetterselo come puo' accontentarsi di vedere solo 9 gare e 11 differite ??? e' allucinante o_O prevedo l'inizio di un nuovo campionato tipo GP1 gestito dalle squadre del quale si e' tanto parlato

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 novembre 2012 13:03 delete

le voci ci sono perchè sulla F1 girano un sacco di fregnacce. solo il 10% di quello che si legge risulta poi vero. la F1 è sempre stata così, quello che succede oggi coi regolamenti è sempre successo. è veramente strano che ci sia così tanta gente che si scandalizza, forse non ha mai seguito questo sport. - Simone

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
14 novembre 2012 13:36 delete

Immagino che le "correzioni" che faranno in fabbrica a Maranello verranno fatte in base alle sensazioni scaturite dal test di Idiada, quindi degli adattamenti empirici non comprovati da misurazioni di alcun tipo, della serie "proviamo a rimediare così e speriamo bene". D' altronde se anche i pezzi costruiti in base a simulazioni e misurazioni varie producono risultati distanti dalle attese, mi chiedo cosa verrà fuori da delle correzioni fatte a sensazione! Urge rifondare il reparto aerodinamico, dopo il terzo mondiale quasi perso...

Reply
avatar
Gabriele
AUTHOR
14 novembre 2012 15:11 delete

D'accordo sul fatto di potenziare il reparto aerodinamico. Totalmente in disaccordo sul fatto che gli adattamenti empirici portano a nessun risultato. All'era di Schum e dei test liberi mi ricordo che lo facevano girare in pista anche fino alle 11 di sera, allagavano la pista di Fiorano per simulare condizioni di bagnato!a quel tempo non penso facessero largo uso del CFD anche perchè contavano più altri aspetti che la sola aerodinamica. In ogni caso era molto più basato su dati empirici che simulazioni, come le dovute correzioni del resto....e Shum ne ha portate a Maranello di coppe!!

Reply
avatar
Brian
AUTHOR
14 novembre 2012 16:22 delete

Forse bisogna iniziare ad attingere qualche pezzo grosso da qualche big team...non bastano piccole pedine. Penso a Rob Marshall, a James Allison, a Matt Morris...

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
14 novembre 2012 17:09 delete

Secondo i due periodi non possono essere paragonati: all' epoca di Schumy i test in pista erano liberi e i budget illimitati. Penso che all' epoca venissero sfornate delle parti aerodinamiche a getto continuo sulla base delle risultanze della -allora- avvenieristica galleria di Renzo Piano. Poi queste parti venivano testate durante i test che prevedevano dei giri illimitati su circuiti veri, la Ferrari utilizzava il circuito di Fiorano per testare freni, trazione e soluzioni aerodinamiche "da bassa velocità", altrimenti andavano al Mugello per provare l' efficenza del pacchetto globale. Le parti che non davano buoni risultati venivano accantonate, mentre le altre venivano deliberate e continuamente affinate, con calma e metodicità. In Ferrari erano maestri con questa metodologia di lavoro e Schumacher idem. Oggi invece siamo in una situazione in cui i test sono praticamente banditi, a parte la 3 giorni del Mugello e gli aerotest, come quello di Idiada, prevedono di andare avanti e indrè su un rettilineo. Si capisce facilmente che non è esattamente la stessa cosa e per di più anche gli aerotest sono contingentati. Oggi contano i simulatori, il Cfd e il saper interpretare correttamente i risultati della galleria, dove "girano" dei modelli in scala ridotta, i cui valori assoluti non sono gli stessi del modello reale, ma vanno elaborti, adattati ed interpretati. In questo campo sono gli inglesi ad essere maestri, mentre gli aerodinamici Ferrari sono nel pallone. Aggiungici che si trovano ad inseguire, vedendo il mondiale che gli sfugge di mano all' ultimo e che i pezzi costruiti utilizzando la galleria Toyota che dovevano, sulla carta, essere già a punto nella prima versione, si sono dimostrati -se le indiscrezioni sono veritiere- l' ennesimo fiasco. Adesso in base ai dati raccolti in poche ore su un rettilineo devono indovinare le modifiche per farli funzionare. Spero tanto di sbagliare ma non ci resta che confidare nel passo gara e in San Fernando.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 novembre 2012 18:27 delete

bhe fino a che gli inglesi si faranno il regolamente ad ok per poi aggirarlo a loro piacimento mi sa' che e' dura vincere , l'attuale regolamento fu fatto propio per mettere la ferrari nelle condizioni di non vincere , ma vi rendete conto che sta vincendo una squadra che fino al 2008 stava infondo alla griglia ??? cambiati i regolamenti e puff eccoteli li belli freschi , e' assurdo che case del mondo dei motori come honda , bmw e altri si siano dovuti ritirare e uno che vende una bevanda disgustosa debba vincere........ la fia deve smetterla di prendere per il culo gli appassionati di auto , ci state facendo passare la voglia di guardare ,

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16 novembre 2012 10:08 delete

guardando le ali anteriori si notano squadre che producono ali complessissime, piene di tagli riccioli e alette come williams, mclaren, red bull, lotus e altre che hanno disegni molto più lineari e semplici come ferrari, hrt, cateram, force india. - Simone

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.