FERRARI F2012 - MODERATO OTTIMISMO DOPO TEST AD IDIADA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

FERRARI F2012 - MODERATO OTTIMISMO DOPO TEST AD IDIADA

Nella giornata di giovedì, la Ferrari ha effettuato ad Idiada l'annunciato test in rettilineo per deliberare le novità che dovrebbero comparire sulla F2012 a partire dal Gp dell'India. 

Sulla F2012 sono stati testate delle nuove ali (diverse combinazioni di ali anteriori e posteriori), un nuovo fondo e qualche novità sulle prese dei freni. Non mi sono arrivate notizie su modifiche agli scarichi e ai pontoni anche se questo non sta a significare che in India queste componenti rimarranno invariate.

Questa mattina, nel web, si era sparsa la notizia che gli ingegneri della Ferrari erano piuttosto delusi dai dati riscontrati con i nuovi pezzi studiati appositamente per il Gp dell'India. 
A me, risulta, che gli ingegneri siano moderatamente ottimisti anche se, non tutto quello che hanno provato, ha funzionato come si aspettavano. Sono stati provati vari alettoni anteriori e posteriori e solo uno non ha dato i risultati sperati. Promosso il nuovo fondo.  Il componente che più a deluso è stato il Super DRS che non ha dato dei buoni risultati. In ogni caso, sono state individuate le cause, e già nella giornata di oggi potrebbero aver fatto un altro test in linea retta, sempre ad Idiada.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

16 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
20 ottobre 2012 19:12 delete

Riporto un commento da f1passion.it:
Due considerazioni tecniche di uno infiltrato.
La pista spagnola Di IDIADA è bellissima, con un bel rettilineo (ci sono stato, tra l’altro è una delle sedi dove facciamo i crash test aziendali, tra cui anche quelli importanti vedi Ncap); da quello che so i test mirano ad una serie di verifiche aerodinamiche e di nuove “scappatoie” per gli scarichi, simili ma non identici a quelli delle lattine.
Dovrebbero provare anche un doppio DRS, stile lattine dove lo tallo avviene nella parte inferiore dell’alettone posteriore, andando ad alimentare il canale di scarico “degli scarichi”, scusate il gioco di parole.
Si è molto molto confidenti delle modifiche effettuate, sulla carte anche superiori ai tempi visti menzionati sopra, a questo va aggiunto però che sono prove in aria libera.. speriamo che Fernando le possa usufruire…
ci sono delle novità anche dentro le pance e sull’alettone.. e se riescono riprovano qualche passaggio in stile RAKE… Io sono fiducioso,lo sforzo tecnico è enorme, Il mondiale non è ancora perso e lo vogliono, anzi lo vogliamo VINCERE!!!!

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
20 ottobre 2012 20:54 delete

Se il super drs è quello mostrato nel dettaglio qualche giorno fa, col foro nella paratia aperto anche a drs chiuso, lo credo che sono rimasti delusi, così lavora al contrario...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
20 ottobre 2012 21:24 delete

Cristiano ma quindi il nuovo layout delle fiancate, i nuovi scarichi in stile redbull e il fondo con canalizzazione centrale non verra' portato in india ne nei prossimi gp ?
ho sentito tombasiz nel video di ferrari.com dice che saranno aggressivi
ma porteranno le cose gradualmente non in 1 unico upgrade!

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
20 ottobre 2012 23:19 delete

A parte le battute, un super-drs attivo come quello Red Bull, se realizzato a dovere è un congegno concettualmente semplice e dai risultati già aquisiti (i sistemi drs 2010 si basavano sullo stesso principio) non vedo come possa non funzionare. Pretattica?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2012 12:50 delete

sisi è vero l'ho sentito anke io anke se nn ha molto senso secondo me xke mancano solo 4 gare e siamo dietro...ke senso ha portare le cose gradualmente??al massimo portarle in 2 gare non di piu...senno magari finisce ke in brasile gli saltiamo davanti come prestazione alle lattine ma ormai è troppo tardi...dobbiamo attaccare a sto giro..cmq se nn hanno provato i nuovi scarichi forse è perchè li hanno gia provati con felipe in corea facendolo correre con la nuova configurazione...staremo a vedere...mancano 6 giorni :D :D FORZA FERRARI

Reply
avatar
21 ottobre 2012 14:59 delete

Quella di Massa che ha corso con i nuovi scarichi è una balla...le immagini mostrano chiaramente che massa aveva gli stessi scarichi di Alonso...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2012 15:18 delete

Cristiano quale è il motivo del fatto che la redbull riesce ad usare assetti piu' picchiati che della ferrari (si è visto nettamente in corea) ?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 ottobre 2012 00:24 delete

ho sentito su un video...la ferrari in test a idiada...dal rombo in rilascio sembra ora gracchiare come la redbull...e se quando si parlava di massa,che avesse testato nuovi scarichi,si riferiva a una nuova mappatura?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 ottobre 2012 08:48 delete

ormai non c'è più limite alla fantasia, ne leggo di tutti i colori, ma sono solo supposizioni che lasciano il tempo che trovano. Sembra la caccia al gossip tecnico. aspettiamo l'India e vediamo quello che porterà la Ferrari e quello che porteranno gli altri. - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 ottobre 2012 10:12 delete

intanto faccio notare che in india si correrà con 30° aria e 40/50° pista, che tecnicamente sarà la differenza principale rispetto alle ultime gare. - Simone

Reply
avatar
Stefano
AUTHOR
22 ottobre 2012 10:24 delete

Si parla sempre di mappatura e configurazione "interna" degli scarichi... I tubi per capirci e i polmoncini che danno pressione in uscita dagli scarichi anche in rilascio...

Reply
avatar
Nino
AUTHOR
22 ottobre 2012 10:29 delete

@Simone: E questo avvantaggerebbe la Ferrari?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 ottobre 2012 12:44 delete

un estratto di un commento di una persona molto vicina alla ferrari copiato da f1passion.it

"In Corea le due vetture erano differenti, oltre che per la configurazione aerodinamica, anche per gli scarichi, utilizzando i parametri acquisiti da Massa e confrontandoli con quelli in aria libera in IDIADA, avremo il divario tecnico che manca dalla galleria del vento.. Adesso ve lo posso dire.. fateci caso, a Massa gli hanno detto più volte, ormai a posizione consolidata, “devi stare lontano da Fernando di almeno due secondi”, ve lo ricorderete no? senza aggiungere altro… una comunicazione come questa avrebbe scatenato altri casini mediatici che non dire, “arriva al traguardo, stai lontano da Fernando perchè abbiamo problemi di motore” no? metti il manettino p4 invece che P3.. o simili… lo potevamo anche dire… invece no.. Massa DOVEVA stare dietro ad Fernando perchè la sua vettura era mappata… stavano acquisendo parametri in tempo reali, da confrontare con quelli delle prove IDIADA, tant’è che massa a volte “ubbidiva” a volte no, semplicemente perchè provavano a vedere come si comportavano in aria NON libera certe soluzioni…"

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
23 ottobre 2012 22:45 delete

Interessante. Visivamente gli scarichi erano uguali, potrebbe essere fondata la voce che vuole delle mappature sperimentali provate da Massa in Corea per incrementare la soffiatura sul diffusore. Mappature che potrebbero essere state usate anche a Idiada e che conferivano quel singolare borbottio in rilascio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 ottobre 2012 14:20 delete

Mi sembra fantaF1! Forse su questo sito si è detto che Alonso aveva una configurazione aerodinamica più scarica di Massa. La Ferrari pensava ad un gap minore dalle RB e per facilitare i sorpassi di Alonso (sembra) abbiano optato per questa configurazione.
La realtà è che l'assetto di Massa era più idoneo al pacchetto Ferrari, il discorso sugli scarichi mi sembra troppo utopico.
Emanuele

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 ottobre 2012 22:17 delete

leggi i commenti di questo post la stessa persona afferma altre notizie importati si presenta come qualcuno che lavora all'interno della scuderia.
http://www.f1passion.it/2012/10/f1-ferrari-f2012-in-india-evoluzione-senza-rivoluzioni/

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.