ANALISI TECNICA RED BULL RB8 - GP. COREA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA RED BULL RB8 - GP. COREA

 Come era stato annunciato da Adrian Newey al Gp di Suzuka, la Red Bull ha introdotto su questo circuito un'importante modifica alla carrozzeria.

La nuova carrozzeria è stata usata, durante le prove libere, da Sebastian Vettel mentre, il compagno di squadra, Mark Webber ha continuato ad usare quella standard.




Adrian Newey, come si può notare dalle foto in alto, ha modificato ancora una volta gli scarichi per massimizzare l'effetto Coanda. Le pance ora sono più lunghe e gli scarichi scendono in modo meno repentino rispetto alla soluzione precedente. E' stato modificato il tunnel (posizione più avanzata) che porta aria  nella zona centrale del diffusore  posteriore.

Analizzando le foto in basso è possibile notare delle modifiche nel retrotreno della Red Bull Rb8 per sfruttare più efficacemente i gas di scarico provenienti dagli scarichi. Nella zona indicata con la freccia rossa sono comparse tre paratie collocate verticalmente rispetto al fondo della vettura. Queste nuove paratie,che hanno lo scopo di indirizzare i gas caldi in una ben determinata zona del posteriore, sono collocate, come potete vedere dalle foto, dietro i bracci delle sospensioni. 



posteriore usato in questo Gp
posteriore usato Gp Suzuka



Dalle immagini proveniente dalla Corea è stato individuato esattamente il foro che va ad innescare il Super DRS quando viene attivato il DRS da parte del pilota.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

9 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
14 ottobre 2012 14:03 delete

salve a tutti...stamattina durante la gara hanno fatto vedere un replay della macchina di vettel in cui si vedeva chiaramente che l'ala anteriore fletteva in curva...anzi piu che flettere era proprio 1 oscillazione...ma nn era stata vietata questa soluzione?i cronisti hanno anche spiegato questo era dovuto all attacco dell ala spostato all indietro nei piloncini...a tal proposito volevo chiedere se la ferrari è dotata di un ala davanti di questo tipo o se la fara debuttare nei prossimi gran premi..grazie :D

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 ottobre 2012 16:41 delete

da quanto ne so l'ala redbull flette in senso longitudunale, attorno ai piloncini mentre la fia vieta che fletta in senso trasversale, ossia verso il basso come l'anno scorso.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 ottobre 2012 16:52 delete

Infatti,é tutto da verificare che gli attuali test FIA siano esaustivi per il movimento in senso longitudinale dell'ala,in particolare dei flap.Piu' che un carico statico sulla paratia (che essendo rigida scarica il peso sollecitando trasversalmente il profilo principale dell'ala) servirebbe un test con carico direttamente sui flap.L'ideale sarebbe verificare dinamicamente il pezzo,ovvero verificarlo direttamente sulla monoposto in pista.Come?O con spessori che sfiorano terra (tipo i riscontri in tungsteno nella parte centrale del fondo della monoposto) che non permettono proprio l'avvicinamento dell'ala al suolo (ma cio' misurerebbe piu' che altro la flessione trasversale) oppure con misuratori laser.
Se la FIA rendesse obbligatorio il montaggio di misuratori laser,non ci sarebbe trippa per gatti.Poco ma sicuro.A mali estremi,estremi rimedi...

Reply
avatar
Pascalise
AUTHOR
14 ottobre 2012 20:46 delete

Un utente ritiene che mettendo i tetti ai mini paratie del diffusore creaerebbe una sorta di doppio diffusore voi cosa ne pensate??? è possibile???

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
14 ottobre 2012 20:47 delete

Ciao Cristiano, riguardo le novità introdotte da Newey sulla Red Bull in realtà è il contrario di quello che riporta il tuo post. Fino al gp di Suzuka la pance erano allungate nella parte posteriore, con una pendenza inferiore e prese d' aria sopra il fondo più lunghe, mentre in Corea sono state usate per qualifiche e gara le pance più corte e maggiormente scoscese nella parte terminale. Probabilmente la maggior distanza tra pance ed estrattore permette di avere dei flussi meno turbolenti che investono lo scivolo.

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
14 ottobre 2012 21:26 delete

Se intendi un double deker come nel 2009, secondo me no. Quei dispositivi consistevano in un tunnel che pescava l' aria sotto il fondo piatto e la espelleva da delle bocche posizionate nella zone della luce posterire sopra l' estrattore. Se chiudessero la parte superiore alle 3 paratie della Red Bull con un profilo alare, non andrebbero comunque ad estrarre aria dal fondo scocca. Potrebbe però essere un modo per aumentare il carico al retrotreno, ammesso e non concesso che il regolamento tecnico permetta di posizionare profili orizzontali aggiuntivi sopra lo scivolo.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 ottobre 2012 11:39 delete

Fantastico retrotreno. perdonate la battutaccia, ma è il più bel culo della F1. - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16 ottobre 2012 11:57 delete

Quest'ultima evoluzione della Red Bull sembra che sia un doppio scivolo, non ti pare cristiano che sia illegale quindi ?

Reply
avatar
pietro
AUTHOR
17 ottobre 2012 15:03 delete

considerando che non conosco nessuna regola di aerodimanica :) ma riflettendo sempre più sui tre deviatori di flusso comparsi sul diffusore della redbull e la loro utilità, non riesco a togliermi dalla testa che servono per aumentare l'effetto del canale venturi creato dall'alettone posteriore, così da aumentare la deportanza creata dal diffusore stesso, questo perchè ho notato che contemporaneamente all'apparizione di questi tre deviatori sono scomparsi quei prolungamenti presenti sulle paratie laterali dell'alettone posteriore.
vorrei tanto sapere cosa ne pensate.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.