ANALISI TECNICA GP.SUZUKA - FERRARI F2012 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA GP.SUZUKA - FERRARI F2012

La Ferrari non ha introdotto sulla F2012 nessuna novità tecnica particolarmente interessante ma ha semplicemente introdotto sulla monoposto alcune novità aerodinamiche per adattare la monoposto al circuito di Suzuka. Il lavoro degli ingegneri si è concentrato molto sull'ala posteriore visto che gli aggiornamenti introdotti in questa zona a Singapore non avevano funzionato.

Alonso, durante le prove libere, ha collaudato tre diverse configurazione dell'ala posteriore. L'immagine in basso mette a confronto la vecchia ala (Massa) e quella usata da entrambi  piloti durante le qualifiche (Alonso). 


Il cerchio giallo mette in risalto le differenze alle feritoie laterali che hanno una forma diversa in quanto, prima erano rettilinee, invece, ora, iniziano con un andamento rettilineo e terminano con una svergolatura verso il basso nella zona posteriore. 
Sono state modificate le frange inferiori nelle paratie laterali: sono aumentate di numero ed hanno una forma più curvilinea per sfruttare nel migliore de modi i gas caldi proveniente dagli scarichi


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

8 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
7 ottobre 2012 10:51 delete

Questi continuano a portare (quando va bene) modifiche di dettaglio.Dettaglia oggi,dettaglia domani e ti ritroverai...sverniciato a fine campionato....A Maranello non solo non inventano piu' nulla,ma nemmeno studiano e perfezionano quello che presentano gli altri.Credo che l'ala "torcibile" di Mclaren e Red Bull probabilmente sia stata beccata dalla Fia (quella Mclaren di sicuro,viste le prestazioni di Suzuka...) ma mentre Mclaren non ha saputo reagire,la Red Bull aveva gia' pronto un ulteriore step che ha fatto fare un passo in avanti piu' grosso che l'ala anteriore furba:il super DRS forse addirittura passivo (quindi funziona dappertutto ove si superi una certa velocita').Su omnicorse lo danno per certo collocato sul profilo inferiore dell'ala posteriore.
Alla Ferrari invece,continuano con i dettagli (che spesso non funzionano),nemmeno é passato per la testa,a differenza di Lotus,Mercedes,Red Bull,di pensare e provare il super DRS.Sicuramente avevano l'engineering occupato a pensare qualche altra soluzione sorprendente e vantaggiosa.Sarebbe pero' bello sapere quale...........

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
7 ottobre 2012 15:01 delete

io piuttosto non capisco xke continuano a cercare di sistemare questi alettoni quando secondo me sarebbe meglio fare come mclaren e red bull ke hanno modificato sospensione posteriore e prese freni per far funzionare meglio le pirelli..tra una settimana si corre in corea e l'unica speranza per portare a casa una vittoria è la pioggia...

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
7 ottobre 2012 18:22 delete

Degli alettoni nuovi, o fondi/estrattori, non sono dettagli ma elementi di sviluppo fondamentali. Il problema è che mentre gli altri portano modifiche (più o meno grandi) anche all' ultimo momento che funzionano subito, ad esempio il nuovo alettone anteriore Red Bull arrivato venerdì notte, la Ferrari a causa dell' obsolescenza e della scarsa affidabilità della sua galleria, ha buttato mesi provando pezzi che in pista non funzionano. Bisogna solo sperare che ora che si sono finalmente decisi ad utilizzare la galleria della Toyota per lo sviluppo delle parti aerodinamiche, l' upgrade proceda spedito e senza intoppi, ammesso e non concesso che non sia troppo tardi per colmare il gap.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 ottobre 2012 09:50 delete

hanno portato tre ali posteriori nuove perchè non sanno mai se quello che sviluppano sulla carta funzioni poi i pista. quest'anno si sono visti dei miglioramenti sul lato tecnico, ma red bull è su un altro pianeta. ci vuole ben altro per vincere un campionato. - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 ottobre 2012 19:46 delete

A quanto pare hanno portato delle paratie nuove da abbinare al profilo nuovo testato a Singapore.Ma poi non le hanno usate......Non so se l'ala utilizzata in gara sia l'ultima prodotta dalla galleria del vento,non ho visionato foto,ma di certo le paratie non hanno le aperture laterali svergolate,come l'ultima versione portata nelle libere in Giappone.Della serie:cio' che portano come ultima novita' alla fine non la usano mai.Stanno cadendo nel tragicomico.Nemmeno gli scarichi funzionavano all'inizio,ci hanno messo 3 mesi a farli lavorare bene,senza cuocere i pneumatici.Dal punto di vista del CFD e della galleria sono indietro di 15 anni.......

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 ottobre 2012 12:30 delete

previsto bel tempo in Korea. - Simone

Reply
avatar
Giovanni
AUTHOR
10 ottobre 2012 21:33 delete

Un'altro pianeta... vi ricordo che quest'anno macchine che sembravano dei razzi in un gara alla successiva arrancavano; inoltre in un campionato del genere quando si corre con un solo pilota è gia tanto quello che ha fatto la Ferrari!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
11 ottobre 2012 13:55 delete

"tutto d'un fiato fino al Brasile", si legge sul sito Ferrari. riferito alle red bull che dovranno bersi? :) - Simone

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.