NUOVI SCARICHI SULLA FERRARI F2012 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

NUOVI SCARICHI SULLA FERRARI F2012

La Ferrari, collauderà durante le prove libere del GP del Canada la nuova configurazione degli scarichi. E' stata completamente abbandonata la soluzione della presentazione che dava ottimi risultati in galleria del vento ma che in pista ha creato notevoli problemi ai tecnici di Maranello soprattutto per l'usura anomala delle gomme posteriori.


La nuova soluzione è molto aggressiva ed è chiaramente ispirata alla McLaren che sembra essere l'unica team che ha azzeccato la soluzione degli scarichi fin dal debutto.
E' stata portata anche la soluzione di scarico utilizzata a Barcellona e Montecarlo che, seppur concettualmente semplice, ha fatto fare un bel passo avanti prestazionale alla F2012. La "solution" presenta della pance con una protuberanza nella parte terminale e i terminali di scarico sono "annegati" nella carozzeria (vedi foto)


In prossimità degli attacchi della sospensione posteriore pull rod sono presenti degli sfoghi d'aria per evacuare nel migliore dei modi il calore generato all'interno del cofano motore in modo da garantire un ottimale smaltimento termico delle componenti interne (vedi foto). Interessante notare che tali sfoghi sembrano indirizzare l'aria calda nella zona esterna del diffusore con un incremento del carico aerodinamico.

Dalla foto in basso si nota che flusso dei gas roventi è indirizzato per l'effetto Coanda verso il bordo del diffusore per  fruttarli per generare carico aerodinamico in una zona cruciale.














.
.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

6 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
8 giugno 2012 13:15 delete

vi chiedo se è possibile avere delle altre immagini per vedere meglio tutta la pancia che mi sembra aver subito un notevole ridisegno oltre allo scarico - Simone

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 giugno 2012 13:48 delete

speriamo che la pioggia non rovini i piani di tecnici e piloti

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 giugno 2012 15:54 delete

Insomma la Mclaren aveva imbroccato il tipo di soffiaggio al primo colpo,gia' in inverno,in galleria e nel primo giorno di prove della nuova monoposto.Alla Ferrari invece si puntava su un sistema che non dava scampo alle coperture,pur probabilmente essendo piu' performante dal punto di vista del carico creato.Mi chiedo come sia possibile che in Mclaren gia' a dicembre sapevano che certe soluzioni erano a rischio per i pneumatici,mentre in Ferrari hanno dovuto attendere febbraio.Ok le simulazioni al computer,la galleria,ma il buon senso non dovrebbe suggerirti che,flussi o non flussi,un terminale posto a 8 cm dal battistrada e dal fianco del pneumatico in una maniera o nell'altra lo scaldano?Infine:non mi pare che la soluzione simil Mclaren sia simile come posizionamento dei terminali rispetto a quella provata al primo giorno negli ultimi test del Mugello.Piu' che provare per la prima volta tale soluzione,ancora grezza,al Mugello si é forse provata per l'ultima volta la soluzione Ferrari,modificata rispetto a febbraio,e si é capito che é irrealizzabile???

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 giugno 2012 15:58 delete

Sara' anche un effetto ottico dato dalla carrozzeria piu' rastremata (ma anche quella che ha corso in Spagna e Montecarlo lo é) ma ho come la vaga sensazione che nella parte inferiore delle fiancate,quella con gli ingombri minori,la zona "coca-cola" per capirci,si sia lavorato parecchio per ridurre al minimo gli ingombri trasversali.La vettura sembra piu' snella.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 giugno 2012 10:52 delete

Per quale motivo in certi momenti non si riesce a visualizzare la dicitura "view comments" quindi ne a leggere ne a inserire commenti?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 giugno 2012 13:07 delete

non solo scarichi. grosso step evolutivo anche sulle prese d'aria dei freni anteriori. sarebbe interessante un articolo su tutte le novità viste in canada - Simone

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.