ANALISI TECNICA GP CINA - FERRARI F2012 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA GP CINA - FERRARI F2012

In attesa della versione B della Ferrari F2012 che debutterà nei test del Mugello e continuerà ad essere sviluppata con altri aggiornamenti a Montecarlo e Canada, gli uomini in Rosso hanno portato per il Gp cinese alcuni piccoli aggiornamenti aerodinamici.
Due piccole pinne sono state poste sotto gli specchi  per migliorare il flusso d'aria diretto nella zona delle fiancate.


Nella foto si possono vedere le modifiche comparate con la vecchia soluzione usate fino al Gp di Malesia.


Una piccola aletta è stata aggiunta alla sezione inferiore della macchina, sotto l'apertura dei  sidepod (vedi foto in alto, cerchio verde).
Durante le prove libere di Venerdì, sulla monoposto di Felipe Massa sono state montate delle nuove prese dei freni con due bocche sdoppiate in chiaro stile Red Bull (vedi foto). 


Piccole modifiche anche nella zona del diffusore e all'alettone posteriore.Per studiare i flussi di queste due modifiche è stata usata la classica vernice verde (paraffina) durante le FP1 di Venerdì. L'alettone posteriore, analizzando le velocità massime delle qualifiche, dovrebbe aver dato una maggiore velocità di punta. Infatti la Ferrari che in Malesia accusava dalla Mercedes e dalla McLaren, ben 10 km/h, in questo Gp ha un gap di solo 2 km/h.





Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

16 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
15 aprile 2012 11:49 delete

La Ferrari é piu' indietro e comunque sforna novita' di dettaglio rispetto alla Mclaren.Guardando la foto dei deviatori di flusso utilizzati in Malesia (mi riferisco in particolare a quelli avanzati,posti sulla parte superiore della scocca) sorge un grande dubbio:tali alette sono li perche' il flusso generato dal muso non si accorda con le forme delle bocche di ingresso delle fiancate,da ridisegnare con la versione B,oppure perche' sono proprio sbagliate le forme di scocca e muso (il che sarebbe non grava,ma gravissimo).
In quanto a Mclaren,si dira':Ferrari sta sviluppando meno rispetto agli inglesi perche' poi fara' un grande step con la versione B (almeno di parti nuove,di prestazioni,chissa'...).Ma credete veramente che da Cina a Spagna Mclaren se ne stara' con le mani in mano?Probabilmente,nel complesso,sviluppera' come e piu' di Ferrari,e,non é improbabile,manterra' l'attuale supremazia.

Reply
avatar
Giovanni
AUTHOR
15 aprile 2012 13:40 delete

Nessuno però ci dice quanto possano contribuire questi piccoli aggioramenti a rendere più veloce l'auto se sommati alle modifiche che subiranno le fiancate.
Magari le fiancate daranno 0,4s di loro e questi piccoli aggiornamenti che danno forse 0,1s ne potrebbero dare 0,2.
Comunque staremo a vedere.

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
15 aprile 2012 13:46 delete

Storicamente in Mclaren sono i migliori sviluppatori e quest' anno partono già in vantaggio, sarà dura. Anche a me sorprende un pò l' apparente lassismo Ferrari, ma forse è solo l' impressione degli osservatori estreni, infatti Fry ha detto che certi sviluppi per la Cina non sono visibili. Comunque considerando la modifica all' ala non proprio radicale l' incremento di velocità è molto buono.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 aprile 2012 15:44 delete

Per Kroky78:
il problema é che non sappiamo se la nuova ala posteriore Ferrari fa meno resistenza a parita' di carico,quindi é piu' efficiente,oppure se i Km/h in meno di distacco rispetto ai top team siano semplicemente dovuti al fatto che al muretto abbiano deciso di rinunciare al bonus carico aerodinamico sul misto,per puntare ad avere maggiore velocita'.Questa scelta sarebbe stata possibile anche con la vecchia ala.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 aprile 2012 16:12 delete

Se é vero,come detto da Fry,che le modifiche erano 5,dovrebbero essere tutte qui:alette sotto il retrovisore.Vorticatore sul deviatore di flusso davanti alle pance,presa dei freni,alettone posteriore e dulcis in fundo,se non ho capito male,modifica all'estrattore.Se la modifica é quella che dico io,la si vede in questa foto:http://www.formula1.com/gallery/race/2012/866/general/friday.html,foto 2/90.E' un'apertura nella zona centrale del diffusore.

Reply
avatar
Francesco Bassi
AUTHOR
16 aprile 2012 09:36 delete

Scusate ma dov'è questa supremazia della mclaren?? perchè hamilton è in testa con 7 punti e senza nemmeno aver vinto una gara??? ahahahahhaha

Ieri han preso una bastonata da Rosberg che sono ancora li a chiedersi perche, dato che errore o meno al pit di button, avrebbe comunque vinto Rosberg.

La Ferrari con questo tanto decantato bidone di macchina ieri aveva lo stesso identico passo gara mclaren e se non fosse stato per una strategia a dir poco allucinante e ad un errore di Fernando si poteva essere ancora in testa al mondiale.

La supremazia l'ha mostrata per due anni la Redbull, quando era già chiaro non dopo 3 gare, ma dopo il primo turno di libere dove sarebbe andato a finire il mondiale.

In un Q2 dove tra il primo ed il 10mo ci sono 3 decimi di secondo parlare di supremazia di una scuderia rispetto ad un altra è una pura idiozia.

Questo sarà un campionato molto incerto ed equilibrato sino alla fine, dove la vittoria del titolo e di ogni singola gara se la contenderanno davvero tanti piloti.

Forse è il mondiale piu bello dal cambio di regolamenti post 2008.

Reply
avatar
angelo84
AUTHOR
16 aprile 2012 10:34 delete

massimo rispetto ai tecnici di woking per l inventiva che hanno ma non mi sembra stiano dominando alla mercedes è bastato questo f-duct per essere al loro livello

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
16 aprile 2012 11:34 delete

Si,come no,Stesso passo Mclaren,uguale uguale,guarda.Hamilton Senna,Maldonado e company se li é pappati,spesso non avendo bisogno nemmeno del rettifilo.Alonso?Button senza l'errore ai box avrebbe potuto mettere pressione a Rosberg,cercando di fargli consumare di piu' i pneumatici,che andando in carrozza di certo non si usurano.
In gara:
Button 1.40.42
Hamilton 1.40.53
Alonso 1.41.15
Massa 1.41.24

Se per te beccare 6-7 decimi al giro equivale ad avere lo stesso passo,hai certamente un'idea piuttosto originale della F.1.
Come se fosse facile recuperarli,poi.A Maranello si stanno dannando l'anima per migliorare (ammesso che ci riescano) di 4 decimi con la nuova versione che uscira' nei test del Mugello,se va bene ci avranno impiegato 3 mesi.Figuriamoci 6 decimi o piu'.

Reply
avatar
Giovanni
AUTHOR
16 aprile 2012 21:28 delete

Come se cambiare le fiancate fosse una di quelle modifiche da nulla, o che magari rifare un crasch-test e trasportare il tutto in cina fosse facile.

Reply
avatar
17 aprile 2012 15:53 delete

Ciao Cristiano,
è possibile avere qualche informazione più specifica sulle modifiche dei freni? adesso arriva il Bahrain che storicamente è una tappa impegnativa per l'impianto frenante.
Grazie :)
V

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
17 aprile 2012 19:23 delete

I tempi indicati non sono veritieri, in quanto, Alonso nell'ultimo stint di gara non ha avuto un solo giro di pista libera, per cui non poteva fare meglio, tuttavia, non sappiamo se poteva e di quanto migliorare il suo passo e che con tutta probabilità il limite di Button era sensibilmente migliore.
Detto questo possiamo però affermare che come dice Francesco sopra non c'è supremazia in questo mondiale e forse non ci sarà per tutta la stagione, in quanto, le caratteristiche dei circuiti e delle vetture ( e dei piloti aggiungo io) saranno a mutare di volta in volta lasciando sempre aperto il risultato.
Certo è che oggi la vettura più in forma sia complessivamente la Mclaren ma non è detto che ci resti in tale posizione, anzi, ritengo che gli sviluppi di Redbull, Mercedes e Ferrari possano fin dai prossimi test avvicinarsi molto.

Gedeone182

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
18 aprile 2012 07:47 delete

JR
Ciao Cristiano, ho visto il GP della Cina e come tutti sono rimasto molto deluso dalle prestazioni della rossa. Ho letto anche delle dichiarazioni di Fry che imputa a tutto il sistema Ferrari la causa di questi insuccessi. Però analizzindano le varie caratteristiche della monoposto, dove si annida il principale problema della mancanza di veolcità massima? E' forse dovuto alla necessità di caricare l'assetto aereodinamico per compensare problemi di malfunzionamento del pull road? e inoltre, questa soluzione all'avantreno sta comportando dei vantaggi senza i quali la Ferrari perderebbe ulteriori decimi?
Ciao e ancora complimenti per il blog

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
18 aprile 2012 18:40 delete

I tempi indicati sono abbastanza veritieri.E' vero che Alonso non ha trovato strada libera per dimostrare tutto il potenziale della vettura,ma perche' non l'ha trovata libera?Semplicemente perche' il potenziale della vettura non era cosi' superiore rispetto a quanto dimostrato nel traffico.Button ed Hamilton hanno trovato gli stessi problemi,hanno perso tempo dietro a piloti piu' lenti,probabilmente perdendo l'attimo fuggente dell'utilizzo dei pneumatici medium al loro massimo punto di sfruttamento.Pero' anche cosi' hanno eseguito sorpassi e fatto segnare tempi migliori di 6 decimi rispetto ad Alonso.Il problema della velocita' di punta di Alonso é un falso problema spacciato per verita' per non dover ammettere quanto la F. 2012 sia un bidone.Andate a vedervi le velocita' di punta di domenica,in gara:

Alonso 315
Maldonado 314.7
Senna 314.4
Hamilton 313.5

Hamilton ha sverniciato i due della Williams,avendo una vettura piu' lenta di 1 Km/h.Alonso non ce l'ha fatta pur avendo una velocita' impercettibilmente superiore.E' evidente che la Ferrari manca in trazione e pure in frenata (altrimenti,con uno staccatone....) piu' che in velocita' di punta.
Se poi mettiamo in conto che in almeno un giro dei piu' di dieci dietro a Maldonado,il venezuelano probabilmente era a piu' di 1 secondo da Senna,non poteva azionare il DRS e in quel giro non ha fatto certamente i 315 Km/h....
Button ed Hamilton sono quelli che hanno fatto piu' sorpassi,fra quelli davanti,in entrata ed uscita curva ed in rettilineo:peccato che Alonso a fine gara abbia fatto registrare la 6a migliore velocita' di punta,contro la 14a di Button e la 15a di Hamilton.E lo sto dicendo da ferrarista........

Reply
avatar
Francesco Bassi
AUTHOR
19 aprile 2012 09:54 delete

Non vale nemmeno la pena di dibattere con chi non ha la minima obiettività causa tifo, è tempo perso.
A maggior ragione in un blog di tecnica dove fare i "Nostradamus" su chi vincerà a novembre è quanto meno fuori tema e luogo.

Aggiungo solo che ti vedrei piu azzeccato a commentare uno sport con pallone e pieno di bifolchi con la 3 media (quando va di lusso)tutti fortunatamente confinati in luoghi chiamati "curva", piu che di formula uno.....che è un'altra cosa.

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
19 aprile 2012 12:58 delete

Per Anonimo: anonimi, perchè non vi date un nickname così è più facile dialogare? Comunque è vero che non possiamo essere certi, ma io mi baso sui post di Cristiano, se dice che la Ferrari ha modificato il profilo alare per recuperare efficienza e fornisce anche una misura del miglioramento tendo a credere che l' efficienza sia effettivamente migliorata. un po di ottimismo non guasta...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
19 aprile 2012 16:08 delete

Per Francesco Bassi:
a quale post anonimo ti riferivi?Il tuo post comunque é il piu' acido fra tutti quelli pubblicati.Se ti riferivi a me e al mio post sulle velocita' massime,non ho fatto altro che esprimere dei concetti che si possono evincere dalle velocita' massime registrate.E generalmente i dati non mentono.Di sicuro sono piu' schietti di quanto lo possa essere Alonso (e genericamente,qualsiasi pilota difenda il suo team) adducendo alla velocita' di punta il vero problema della Ferrari.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.