FERRARI VERSO LA MALESIA PENSANDO ALLA F2012B - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

FERRARI VERSO LA MALESIA PENSANDO ALLA F2012B

Dopo il GP di Australia, è stato rispedito a casa il telaio n°293 utilizzato da Felipe Massa durante il fine settimana australiano. Visto il pessimo comportamento in pista si è deciso di mandarlo in fabbrica per ulteriori controlli ed affidare al pilota brasiliano il telaio n°294. Confermato,invece per Fernando Alonso, il telaio n°295 con cui disputerà il Gp di Malaysia.

La gara australiano ha messo in luce alcuni problemi della F2012 che i tecnici di Maranello devono risolvere al più presto se vogliono lottare per il Campionato del Mondo. Ormai, sentiamo da parecchio tempo che le criticità della nuova Rossa sono: la trazione in uscita dalle curve lente, gli scarichi in versione "provvisoria" che sono meno efficienti della versione originale, il bilanciamento della vettura e la mancanza di carico aerodinamico.
A Melbourne, oltre a tutti questi problemi, abbiamo scoperto un'altra grossa "pecca" della F2012: la velocità di punta. A causa dei radiatori montati in posizione verticale  (negli scorsi anni erano inclinati) ,potrebbe esserci un bloccaggio aerodinamico nelle pance. Le lamelle sarebbe state avvicinate troppo per riuscire a compattare il sistema di raffreddamento tanto da ostruire i flussi d'aria dentro le fiancate che dovrebbero fuoriuscire dalle protuberanze che in origine ospitavano anche i terminali di scarico.
Le fiancate, nonostante i terminali di scarico abbiano cambiato posizione, sono rimaste invariate rispetto a quelle della presentazione e dei primi test. Anche agli occhi meno esperti è facile notare quanta carrozzeria in più abbia la Ferrari al posteriore rispetto ai rivali e molto probabilmente, parte dei problemi aerodinamici, deriva da questo. 
A Maranello, quindi, non rifaranno la macchina come si sussurrava nelle scorse settimane ma stanno cercando il modo di risolvere questi problemi e smettere a punto il sistema di scarichi che dovrebbe garantire il salto di qualità alla F2012.
Durante la gara australiana, la "nuova" Rossa ha dimostrato di avere un buon passo con il pieno di carburante, mentre ha deluso nell'ultimo stint di gara quando i Kg di benzina erano pochi. 
Questo problema potrebbe essere dovuto,proprio alla mancanza di carico aerodinamico, in quanto, il  peso del carburante aiuta a compensare la carenza di carico ma quando quest'ultimo comincia a dimuniore si notano maggiormente i problemi. Per compensare questa mancanza di down-force i tecnici hanno dovuto usare "più ala" rispetto ai rivali e questa scelta di assetto si paga con velocità di punta relativamente basse rispetto a Mercedes e McLaren ma leggermente migliori rispetto a quelle della Red Bull.
Lo sbilanciamento aerodinamico, deriva senza dubbio, dalla scelta di spostare i terminali di scarico verso l'interno in quanto con la soluzione originali la Rossa bruciava le gomme in pochi giri. A Maranello stanno lavorando intensamente per ripristinare gli scarichi in posizione originale, anche se, nella versione B che scenderà in pista nei test del Mugello, verrà cambiata oltre alla carrozzeria posteriore anche il posizionamento originale degli scarichi, in quanto quelli che funzionano meglio, sono quelli molto avanzati che permettono di sfruttare la forma delle fiancate (effetto Coanda). Portare gli scarichi più avanti significa anche rivedere la lunghezza dei collettori di scarico e quindi, le risonanze (onde di pressione) che determinano il buon funzionamento del motore. 
In attesa del debutto della versione B, in Cina verranno introdotti i primi sviluppi sugli scarichi, sulla carrozzeria posteriore e sulle fiancate. A Maranello si sta lavorando intensamente anche sulla meccanica della vettura: a Sepang verrà collaudato un nuovo sistema di sterzo per aumentare la precisione di guida dei piloti e al più presto verranno introdotti dei miglioramenti alle sospensioni per migliorare l'inserimento in curva, la trazione in uscita dalle curve lente e la gestione del pneumatico in modo da diminuirne il degrado




Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

16 commenti

Write commenti
Francesco
AUTHOR
20 marzo 2012 21:34 delete

Ma Domenicali non aveva detto che non avrebbero portato novità a Sepang? Qui leggo che useranno un nuovo steering system. Potrebbe gentilmente chiarire?
Grazie e complimenti per il bellissimo blog.

Reply
avatar
20 marzo 2012 21:40 delete

è una modifica che non garantirà un miglioramento delle prestazione ma potrebbe aiutare il pilota in inserimento curva. Verrò collaudato nelle libere e poi i piloti e i tecnici decideranno se usarlo o no

Reply
avatar
20 marzo 2012 21:40 delete

è una modifica che non garantirà un miglioramento delle prestazione ma potrebbe aiutare il pilota in inserimento curva. Verrò collaudato nelle libere e poi i piloti e i tecnici decideranno se usarlo o no

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 05:47 delete

Ciao cristiano praticamente siamo nuovamente a mare :-( Mai possibile che abbiamo dei tecnici così ASINI? Ormai ci superano Sauber. Lotus. Toro Rosso.
Gians

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 09:01 delete

Immagino che nell'articolo con "diffusori montati in posizione verticale" ci si riferisse invece ai radiatori.Se é vero che le lamelle di raffreddamento degli stessi sono poste troppo ravvicinate,creando un blocco aerodinamico,l'unica soluzione,salvo utilizzo di radiatori di nuova generazione,purtroppo,é quella che porta direttamente ad un aumento del volume delle pance,sia con i radiatori posti inclinati,che piu' perpendicolari al flusso dell'aria.Il che non é una gran bella notizia,visto che gia' adesso le pance Ferrari non sono le piu' ridotte del lotto.Mi pare che Mercedes e Red Bull in questo campo abbiano fatto decisamente meglio,ma pure la Toro Rosso,innalzando leggermente il posizionamento dei radiatori,ha progettato una monoposto con un "marciapiede" e relativa portata d'aria al posteriore,di gran lunga piu' generoso rispetto a Ferrari.
Non capisco la sede degli scarichi originali lasciata tale e quale per motivi di raffreddamento.Dobbiamo aspettarci motori depotenziati o rotti nel caldo umido della Malesia?A presscindere da bloccaggi aerodinamici o meno all'interno delle pance,perche' Ferrari ha bisogno di uno sfogo cosi' generoso che altri non necessitano?Ma soprattutto:se i radiatori fanno blocco aerodinamico (ergo passa meno aria a valle del radiatore,rispetto a radiatori con alettatura piu' spaziata) perche' serve un'apertura supplementare e assai generosa,per espellere meno aria rispetto agli avversari che non soffrono del bloccaggio?Non é che,invece,é il giro degli scarichi ad essere troppo voluminoso?

Reply
avatar
21 marzo 2012 09:15 delete

Grazie della segnalazione sui radiatori. Ho sbagliato a scrivere e ti ringrazio che hai messo in evidenza il mio errore che ho provveduto a correggere.
Per la Malesia non dovrebbero esserci problemi di surriscaldamento e di affidabilità del motore. Da quello che so le pance dovranno essere riviste e secondo me verrà scelta la strada tipo Sauber e Toro Rosso che pur usando motore Ferrari hanno delle fiancate minori rispetto alla Ferrari. Qualcosa di diverso potrebbe già arrivare in Cina ma il grande sviluppo verrà provato al Mugello nei test del 1-2-3 Maggio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 10:33 delete

Ormai, sentiamo da parecchio tempo che le criticità della nuova Rossa sono: la trazione in uscita dalle curve lente, gli scarichi in versione "provvisoria" che sono meno efficienti della versione originale, il bilanciamento della vettura e la mancanza di carico aerodinamico.
E allora cosa si salva? praticamente hanno un carro funebre?

Reply
avatar
Francesco
AUTHOR
21 marzo 2012 11:46 delete

E' dal 2009 che si sentono sempre le stesse cose in ferrari:
- manca carico areodinamico
- recupereremo a stagione in corso
- abbiamo portato un nuovo upgrade ma non sembra funzionare come in teoria
- ormai il campionato è finito, partiamo subito a lavorare sulla macchina dell'anno prossimo.

Questa sara' la scaletta anche del 2012 purtroppo! Siceramente mi sto iniziando a stufare di tifare ferrari... perchè alonso non torna in mclaren o va in redbull ?

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
21 marzo 2012 11:50 delete

Capisco la difficoltà di simulare il soffiaggio dei gas a fini aerodinamici per via dei modelli in scala al 60%, del fatto che in Ferrari non sono dei draghi con le simulazioni, il Cfd ecc. Ma anche il bloccaggio dei radiatori adesso??? Mi pare che la F2012 sia una collezione di errori da principianti, possibile che Tombazis che non è proprio l' ultimo arrivato non si sia accorto con le prove in galleria che i radiatori creano troppo drag? Possibile che visto il nuovo orientamento degli scarichi non si possano eliminare quelle orribili orecchie laterali, che di certo non sono il massimo del Cx? Forse non era Costa quello da silurare...

Reply
avatar
Francesco
AUTHOR
21 marzo 2012 13:46 delete

costa era il capo pregetto, era giusto cacciarlo, dopo il doppiaggio subito da alonso a barcellona 2011, una cosa oscena... è l'unica gara in cui ho spento la tv quella l'anno scorso. Perchè non torna rory byrne come capo progetto ?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 14:20 delete

Francesco,non credo proprio,Costa era il direttore tecnico,ovvero il supervisore di tutte le attivita' di progettazione telaistiche/aerodinamiche/installazione motore-cambio.E' Tombazis il capo progetto e,se non sbaglio,lo é dalla progettazione della vettura 2008.L'ultima volta che Costa fu responsabile del progetto mi risulta che fu per la vettura del 2007.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 15:35 delete

Si conoscono di preciso i problemi, causati dal telaio rimandado a casa, che hanno afflitto Massa?
Quindi i problemi accusati dal brasiliano erano reali e non invece paura di schiacciare il piede come scrivono alcuni giornali?

Reply
avatar
Samtrepid
AUTHOR
21 marzo 2012 16:24 delete

Gira voce che il telaio non avesse particolari problemi, e che quel comunicato che la ferrari ha fatto sia una specie di mossa politica, per togliere anche l'ultima scusante a Massa. Insomma è una specie di ultimatum.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 marzo 2012 18:30 delete

La Ferrari non è messa poi così male, i problemi sono solo cose che si inventa l'incompetente stampa italiana.

Reply
avatar
Samtrepid
AUTHOR
21 marzo 2012 19:07 delete

Anche secondo me. Stanno seminando il terrore già dai test, e ci sono riusciti con molti. I giornalisti non sono certo ingegneri. Sicuramente devono risolvere il problema di carico al posteriore e dopo vedrete che va un amore, come si è visto in australia fino allo svuotamento dei serbatoi.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 marzo 2012 08:21 delete

Si,come no,come se recuperare carico al posteriore fosse un gioco da ragazzi.Se fosse cosi' facile la rossa avrebbe potuto aggiudicarsi anche i titoli 2009 e 2011,no?Poi,mentre la Ferrari recupera il carico al posteriore,gli altri che fanno?L'attendono?O continuano a migliorare?E' molto meno facile di quanto sembri.Secondo me,posizione in griglia arretrata di Alonso a parte,a Sepang sara' molto piu' dura che a Melburne.Magari la F2012 avra' meno concorrenti davanti,ma il gap da Mclaren,Red Bull e Mercedes aumentera',in gara in particolare.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.