MERCEDES E RENAULT USANO MAPPATURE IRREGOLARI. SCOPPIA LO SCANDALO IN F.1

Mentre è in corso la seconda sessione di test collettivi a Barcellona, tra le squadre cominciano a serpeggiare  i primi sospetti sull'uso delle mappature del motore dei Team motorizzati Renault e Mercedes.

Come ben sappiamo, la Federazione, a partire da questa stagione ha proibito l'uso degli scarichi soffianti nel diffusore in fase di rilascio dell'acceleratore. La perdita, stimata, di carico aerodinamico al posteriore è di circa il 20/25% che gli ingegneri stanno cercando di recuperare.
Chi è in pista e sta seguendo i test in prima persona si sarà sicuramente accorto che i motori Mercedes e Renault continuano a soffiare aria calda nella parte posteriore della vettura anche in fase di rilascio di acceleratore. E' lo stesso concetto che veniva usato fino all'anno scorso. In poche parole, nonostante la limitazione della FIA nulla è cambiato per Mercedes e Renault nella mappatura del motore. Invece, i team motorizzati Ferrari, sembrano essersi adeguati alla norma ed infatti, dal comportamento in pista delle monoposto, si vede la mancanza di carico al posteriore.

La FIA interpellata sulla questione ha detto che i team, durante le prove libere, sono liberi di testare qualsiasi soluzione anche se queste non rispettano il regolamento tecnico imposto.
L'importante è che le mappature dei motori siano perfettamente regolari a partire dal Venerdì di Mlbourne.
Le regole per il 2012, nella zona degli scarichi e nelle mappature motore,  sono molto chiare e controllabili attraverso la centralina MES fornita ad ogni team.
Solo a Melbourne sapremo se il sistema utilizzato dai motoristi Mercedes e Renault è regolare o no. Se fosse regolare significherebbe, per l'ennesima volta, che esistono troppi "buchi" nel regolamento.

Nel video, confrontate il rumore in fase di rilascio tra la Red Bull e McLaren e confrontatelo con Ferrari e Toro Rosso. E' facile, anche per orecchie non esperte, che c'è qualcosa di anomalo.





Share this

Related Posts

Previous
Next Post »