ANALISI TECNICA MERCEDES MGP W03 - DOPPIO DIFFUSORE - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI TECNICA MERCEDES MGP W03 - DOPPIO DIFFUSORE

La nuova Mercedes a primo impatto visivo non sembra avere concetti che si discostano di molto dalle vetture viste fino ad ora. 


ANTERIORE
Il passo è stato allungato rispetto alla monoposto dello scorso anno, in quanto il progetto 2011 era concettualmente errato in quanto aveva un passo troppo corto per sfruttare il concetto degli scarichi soffianti nel diffusore.
L'anteriore ha una linea di cintura molto alta,infatti, lo scalino è molto più marcato rispetto alle altre vetture. 
La sospensione anteriore ha mentenuto il classico schema push rod   con i bracci molto inclinati verso la scocca, per contenere il passo nella parte anteriore, dal momento che la W03 è cresciuta sensibilmente dietro.
Interessante il sistema W DUCT installato all'interno dell'ala anteriore. Ecco un interessante video che vi mostra come funziona tale sistema 



FIANCATE
Le pance hanno delle entrate per il raffreddamento dei radiatori dell'acqua sono molto voluminose nella parte superiore, ma sono molto svasate nella parte inferiore per cercare di incanalare il maggior flusso d'aria nella parte posteriore. La fiancata è più corta rispetto ad altre e si restringe molto nella zona a Coca Cola.
I deviatori di flusso laterali sono integrati alla carrozzeria delle pance e sono molto simili a quelli della F2012.

COFANO MOTORE
Oltre all'airbox per il V8 Mercedes presenta due orecchie aggiuntive nella parte superiore e una presa fra gli archetti del roll-bar: questi passaggi d'aria servono al raffreddamento del KERS e del radiotore del cambio.

SCARICHI
Gli scarichi si trovano in postazione molto avanzata rispetto a Ferrari, McLaren e Red Bull e i gas roventi si raccordano con quelli che escono dai radiatori e sembrano indirizzati verso la parte inferiore dell'alettone posteriore. Dal disegno della sospensione posteriore (pull rod), sembra che Bob Bell voglia sfruttare i bracci della sospensione posteriore come convogliatori di flusso.

POSTERIORE
Come già detto, il posteriore è molto rastremato grazie all'introduzione del nuovo cambio più stretto e lungo del precedente



DIFFUSORE

Nuovo anche il diffusore che è stato tenuto molto nascosto dai meccanici Mercedes. I tecnici diretti da Brawn hanno sfruttato al massimo il regolamento per creare nella zona dei 15 cm centrali un doppio diffusore rialzato. Appena avrò foto migliori di quella sotto provvederò subito a pubblicarle












Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

13 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
16 febbraio 2012 19:22 delete

qui c'è una immagine migliore

http://static.nanopress.it/628X0/www/derapate/it/img/foto-anteprima-mercedes-gp-2012.jpg

Reply
avatar
16 febbraio 2012 21:33 delete

somiglia in modo impressionante alla vecchia!

Reply
avatar
16 febbraio 2012 21:41 delete

a pensarci bene dubito che l'immagine che ha postato anonimo sia la monoposto nuova perchè a parte la prea d'aria sdoppiata sul roll bar che mi pare la manoposto dell'anno corso non avesse, il muso è praicamente indentico a quello dell'anno scorso e sarebbe fuori regolamento. Inoltre dalla foto catturata dal video si vede come l'ultimo tratto sia completamente orizzontale e non in discesa come nelle foto postata.

In realtà dalle poche foto ufficiali in circolazione l'unica cosa che si vede è che ha delle prese d'aria dei radiatori quasi estreme per quanto sono piccole e assottigliate in senso orizzontale.

Reply
avatar
--- SF ---
AUTHOR
16 febbraio 2012 21:56 delete

ma quella nella seconda fotografia non è la w02? si nota soprattutto dal musetto (si vede benissimo che non presenta lo scalino) e inoltre le pance sono tradizionali e non estreme a L, come la nuova mercedes

Reply
avatar
Marco
AUTHOR
17 febbraio 2012 11:25 delete

http://www.f1fanatic.co.uk/wp-content/uploads/2012/02/mercedes_w03_silverstone_2012.jpg

Reply
avatar
angelo84
AUTHOR
17 febbraio 2012 13:18 delete

scalino marcato uguale alla ferrari se non di più

Reply
avatar
gilles_27
AUTHOR
17 febbraio 2012 17:43 delete

sembra disegnata molto semplice senza nessuna intuizione "geniale".... a dimenticavo che ci collabora Aldo Costa.....sorry!!!!!!!! hahahaaha

Reply
avatar
Francesco Bassi
AUTHOR
17 febbraio 2012 19:38 delete

A me sembra di vedere dei bei tiranti.....anche nel video con la soggettiva di rosberg mi sembra un pull-rod all'anteriore....ho solo io questa impressione???

C'è da dire che non ci sono immagini chiare della sospensione anteriore.

Reply
avatar
Ciro
AUTHOR
21 febbraio 2012 00:44 delete

http://www.f1network.net/boards/read/s107.htm?110,13067955,page=2

le foto delle riprese pubblicitarie.

scarichi che escono a metà delle pance, triangoli delle sospensioni posteriori rivestiti di materiale termoresistente. Anche lei sfrutta l'effetto coanda??
la sospensione anteriore sembra una classica push-rod.
Resta l'unica vettura che non usa il dispositivo elettromeccanico al centro dell'ala posteriore per attivare il DRS. L'anno scorso si diceva che l'ala della mercedes fosse la più efficiente. Le velocità di punta specie nel gp di Monza sembravano confermarlo.
Non resta che aspettare qualche ora e vedere le foto ufficiali.

Reply
avatar
21 febbraio 2012 16:03 delete

La Mercedes, a differenza della Red Bull, sembra sfruttare il cofano motore per indirizzare i flussi d'aria calda nella parte inferiore dell'ala posteriore.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 febbraio 2012 16:18 delete

nell'ultima foto si vedono come due tubi alla fine del cofano motore. cosa sono?

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.