FERRARI IN CONFIGURAZIONE MONZA - AERODINAMICA RIVISTA E NUOVO SISTEMAFRENANTE - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

FERRARI IN CONFIGURAZIONE MONZA - AERODINAMICA RIVISTA E NUOVO SISTEMAFRENANTE

La Ferrari sulla pista di casa di Monza punterà tantissimi sul motore e il Kers, che rappresentano le armi migliori della F150 Italia.  Sabato e Domenica prossimi, Alonso e Massa dovrebbero avere a disposizione un motore nuovo per disputare la qualifica e la gara. Il vantaggio della Ferrari, se c'è, non risiede però tanto in quest'aspetto, quanto nel fatto di avere ancora un margine di potenza sull'avversario (Red Bull - Renault). La McLaren, che fino all'anno scorso era la regina incontrastata dei rettilinei, sembra avere qualche problema di velocità massima con la Mp4-26. I tecnici della Ferrari stimano che dieci cavalli in più di potenza dovrebbero garantire un vantaggio di circa 3 decimi al giro.  In teoria, questo vantaggio di potenza la Ferrari ce l'ha, sulla Renault: nel 2010 Webber, il primo dei motorizzati Renault, ha "beccato" mezzo secondo da Alonso in qualifica.

La vera differenza sulla pista Brianzola la può fare il KERS. Anche in Belgio la Red Bull ha sofferto di problemi al sistema di recupero dell'energia cinetica infatti i tecnici della Red Bull hanno dovuto sostituire il radiatore del raffreddamento e la batteria. Se a Monza continuerà a fare caldo è probabile che in Red Bull avranno parecchi problemi di surriscaldamento al KERS, in quanto, il loro sistema a a differenza degli altri, ha le batterie collocate nelle fiancate per economizzare gli ingombri nella parte inferiore della vettura.  Il motore ed il KERS non saranno le uniche armi che la Ferrari avrà a disposizione per bissare con Alonso il successo ottenuto nella scorsa stagione. Ci sarà, naturalmente, un pacchetto aerodinamico studiato appositamente per la pista super veloce, che prevede alettoni, deflettori e qualche modifica al fondo e alla scocca.  Pare ci sia anche una novità relativa al sistema frenante che verrà testata durante le libere di Venerdì e poi si deciderà se continuare ad usarla anche nelle qualifiche e nella gara.  Per essere veloci a Monza non bisogna essere superveloci solo nei rettilinei ma è molto importante la frenate e la percorrenza delle chicanes. Rispetto alle altre stagiobi la Ferrari in questo settore sembra essere molto competitiva. Da valutare quale sospensione posteriore userà la Ferrari. Per ora in tutti i circuiti veloci (Canada e Spa) la Rossa ha optato per usare quella tradizionale

I camber esagerati che usa la Red Bull potrebbero dare un vantaggio ai "bibitari" soprattutto in trazione, in quanto la gomma posteriore, con poca inclinazione, ha un impronta a terra maggiore, mentre per le anteriori che invece hanno angoli di camber molto elevati ci potrebbero essere molti problemi.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.