L'ala mobile della Mercedes e' la piu' performante - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

L'ala mobile della Mercedes e' la piu' performante

Gli occhi sono puntati sull'ala posteriore della Mercedes: il team di Ross Brawn sembra quello che meglio di altri ha interpretato il DRS (Drag Reduction System), vale a dire l'ala mobile che e' stata introdotta questa stagione per aumentare lo spettacolo in pista.
In tanti, in queste prime gare stagionali, pensavano che il sistema migliore lo avesse messo a punto la Red Bull Racing: in effetti Vettel e Webber in qualifica riescono sempre a costruire un margine piuttosto evidente sugli avversari più diretti, ma non è casuale che i due piloti della RB7 possano "aprire" l'ala prima della concorrenza.
La ragione sta forse nel fatto che la monoposto di Adrian Newey dispone di un carico aerodinamico nettamente maggiore alle altre F.1, in parte generato dagli scarichi soffianti nel diffusore posteriore anche quando il motore Renault è in fase di rilascio.
Se si analizzano le velocità di punta tratte alla speed trap dove si può usare il DRS, emerge in modo chiaro come sia l'ala della MGP W02 a dare i maggiori benefici. Ross Brawn è stato il presidente della commissione FIA dedicata ai sorpassi e l'inglese ha contribuito a scrivere la regola dell'ala mobile, per cui non ci si deve sorprendere se poi è stato il tecnico che quella norma l'ha interpretata nel modo più efficace. L'ala mobile della Mercedes è guardata con grande attenzione dalle altre squadre che sono pronte a copiarne disegno e funzionamento.
In particolare, chi deve interpretare meglio questo aspetto della macchina è la McLaren: i tecnici di Woking che dispongono dello stesso motore V8 Mercedes si domandano come mai la MP4-26 sia nettamente meno performanete della monoposto di Rosberg e Schumacher in velocità pura.

Il disegno dell'ala, quindi, e il suo sistema di attivazione verrà rivisto quanto prima, anche se la modifica certamente non arriverà in tempo per il Gp del Canada che è in programma il 12 giugno.

Anche altre squadre starebbero osservando il DRS della Mercedes, certamente la parte della MGP W02 più efficace di una monoposto che finora ha deluso le aspettative.

Inviato tramite WordPress for BlackBerry.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

4 commenti

Write commenti
Roberto
AUTHOR
4 giugno 2011 14:22 delete

Non è solo la mercedes ad avere le migliori velocità di punta nei vari speed trap dei tracciati, anche la force india è spesso ai vertici in queste classifiche.
Che abbia anche la force india un'ala mobile migliore rispetto ai concorrenti?
Da sottolineare che la force india anche nelle scorse stagioni era sempre ai vertici nelle classifiche delle velocità di punta.

Reply
avatar
vincenzo
AUTHOR
8 giugno 2011 18:57 delete

Credo che rispetto alle sofisticate soluzioni aereodinamiche della red bull l'ala mobile della mercedes sia molto più facile da copiare, quindi non credo che questo vantaggio potrà durare a lungo.

Reply
avatar
Emanuele
AUTHOR
11 giugno 2011 03:15 delete

E finalmente eccomi.

Oggi ti ho visto online nel forum e mi sono ricordato che dovevo lasciarti un commento su questo articolo (in realtà, una volta entrato, te ne ho lasciati un bel po' di commenti...)

Il dubbio che mi era venuto è: come fanno ad affermare che quella Mercedes è la più efficace?
guardare la velocità massima non credo che sia un buon parametro, perchè spesso sono le scuderie che hanno minor carico ad avere elevate velocità di punta.

Guardando le velocità di punta del GP di Barcellona, vedo che spesso i più veloci sono stati (considerando libere, qualifiche e gara): Kobayashi (sauber), Di Resta (force india), Sutil (force india) e Perez (sauber), tutte scuderie che non vantano un elevato carico aerodinamico.
Al contrario, Webber è quello che ha fatto registrare la velocità maggiore più bassa tra i piloti dei top team, segno che il carico aerodinamico della Red Bull (che le permette di affrontare al meglio le curve veloci) va a penalizzare la velocità di punta.

Per questo motivo credo sia più sensato verificare l'efficacia dell'ala mobile in base alla differenze di velocità (con e senza) piuttosto che al semplice valore assoluto.


Emanuele

Reply
avatar
csponton
AUTHOR
14 giugno 2011 13:44 delete

hai perfettamente ragione. Si dice sia la più efficace perchè chi segue le prove dal tracciato riesce a vedere le velocità sia quando usano l'ala mobile sia quando non la usano. Sembra che le Mercedes siano quelle che incrementino di più la velocità massima quando posizionano l'ala in posizione da alta velocità. Tutto qui.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.