ANALISI STRATEGIA GP VALENCIA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ANALISI STRATEGIA GP VALENCIA

Vedendo come sono andate le gare di questa stagione, Ferrari e McLaren dovrebbero riuscire a mettere sotto pressione il duo Red Bull visto che il gap tra la scuderia austriaca e gli avversari è sempre stato abbastanza ridotto in gara. Sarà una gara importante anche per l'ala mobile in quanto, nelle passate edizioni, il sorpasso su questo tracciato è sempre stato merce rara.

PARTENZA


La griglia di partenza di questo Gran Premio d'Europa, nelle prime cinque posizioni, è identica a quella dello scorso anno. Mark Webber nella scorsa stagione ha sbagliato completamento lo start perdendo ben 7 posizioni nel primo giro che lo hanno portato, in seguito, a forzare un sorpasso su Kovalainen originando uno spettacolare incidente. Lewis Hamilton, invece, era partito bene sopravanzando il pilota australiano e andando ad attaccare con scarso risultato la prima posizione di Sebastian Vettel. Lewis viene da due pessime gare e dovrà dimostrare di avere imparato la lezione. Nel dopo gare si è dimostrato molto fiducioso dicendo di puntare alla vittoria.

STRATEGIA


La temperatura, viste le previsioni di domani, continuerà a salire e la pista durante la gara potrebbe arrivare a ben  50C. Questo fattore rende le prestazioni degli pneumatici un incognita grande in quanto nessun team conosce il comportamento delle gomme medium con tali temperature in quanto vengono utilizzate per la prima volte in stagione. Per questo motivo, alcuni team, anno cercato di risparmiare il maggior numero di treni di gomme nuove per la gara di domani. La Toro Rosso ha adottato questa strategia cosi come Heidfeld e Sutil che non hanno nemmeno girato in Q3. Mentre, tra i piloti di testa, pochi hanno a disposizione dei set di gomma morbida nuovi. Unica eccezione è Nico Rosberg che secondo la Mercedes ha ancora un set nuovo di gomme morbide. Come già evidenziato nell'analisi delle libere di Venerdì e Sabato Mattina, le Ferrari sembravano ben comportarsi con le gomme medium mentre la McLaren era in netta difficoltà. La situazione si è stravolta completamente in qualifica a causa dell'innalzamento della temperatura della pista e della gommatura . La McLaren anche su questa pista sta usando un carico aerodinamico superiore rispetto agli altri e questo potrebbe aiutare in gara  sia Hamilton che Button diminuendo il degrado degli pneumatici. Le gomme morbide sono molto più veloci delle medie e i team di punte li sfrutteranno fino ad esaurimento usando solo nel finale le gomme medie. Insomma, verrà usata una strategia molto simile a quella usata nel Gp. di  Barcellona. Fare soste su questo tracciato non è uno svantaggio troppo grande  in quanto il tempo tra entrata, sosta e uscita non è troppo elevato.

DRS


La configurazione del circuito cittadino di Valencia è caratterizzato da rettilinei e chicanes, che rendono i sorpassi molto difficili. La gara sarà un test significativo per il DRS che è stato introdotto dalla FIA in questa stagione proprio per favorire i sorpassi.  Se le Red Bull non riusciranno a fare il vuoto sui concorrenti fin da subito, il DRS potrebbe diventare un ottima arma per McLaren e Ferrari per stare vicino alle Red Bull in quanto potrà essere attivato in ben due punti del tracciato.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.