HRT F111 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

HRT F111

Finalmente anche la HRT ha svelato la F111 che parteciperà al Mondiale 2011 di Formula 1. La delibera per la realizzazione del progetto è stata data al team solo a metà dicembre e quindi i tecnici hanno deciso di concentrarsi su un progetto che fosse innanzitutto sicuro, che resistesse ai test anti-penetrazione della FIA. Per riuscire a farlo in tempi brevi, l’unica soluzione è stata quella di usare il telaio 2010 e intorno costruire tutta la vettura. La scocca e parte della sospensione anteriore sono le stesse dello scorso anno. È stato rivisto completamente tutto il pacchetto aerodinamico e il muso della vettura è completamente nuovo. L’opera di ricostruzione della vettura si basa sul retrotreno ereditato dalla Williams 2010 che ha comportato l’utilizzo di una sospensione push-rod. Per lo studio del pacchetto aerodinamico è stato usando solamente il sistema Cfd in quanto i tempi per l’uso della galleria del vento erano molto ristretti. La nuova monoposto non userà il Kers in quanto il telaio 2010 non era progettato per ospitarlo mentre avrà l’ala posteriore mobile (Arw Avtive Rear Mobile). Il progettista Willis spera che la vettura vada bene fin da subito ma è convinto che per funzionare realmente bene necessiti di altri sviluppi. In ogni caso, sembra, che nonostante l’abolizione del doppio diffusore, il telaio 2011 abbia recuperato carico aerodinamico rispetto a quello 2010 progettato dalla Dallara.



Il muso della vettura sembra, ad un primo impatto, molto diverso rispetto a quello dello scorso anno, invece analizzandolo bene ci si accorge che è  stato modificato in alcuni dettagli, tipo i piloncini di supporto dell'ala. L'alettone anteriore è completamente nuovo, il piano principale è molto più grande e gli elementi sono più curati e studiati rispetto al modello precedente. Tale ala ricorda molto quella utilizzata dalla Brawn Gp nel 2009, infatti, uno dei progettisti di questa HRT, Paul White, ha dei trascorsi proprio nella squadra britannica.



Nella zona delle fiancate, i deflettori in prossimità delle prese d'aria delle pance, sono completamente nuovi. Nuove sono anche le fiancate anche se molto simili a quelle della F110. Le novità principali si notano nella zona posteriore dove il retrotreno ora è molto più basso e  la zona a Coca Cola è abbastanza accentuata. Gli scarichi sono bassi con uscita a periscopio.





 Una delle caratteristiche principali di questa nuova vettura è la pinna di squalo sulla parte superiore del cofano motore e la grande presa d'aria sul cofano motore (copiata dalla Red Bull) per cercare di smaltire il calore interno della vettura.



L'alettone posteriore è completamente nuovo ed è formato da elementi ridisegnati sostenuti da un montaggio a singolo pilone centrale. La struttura d'urto posteriore è stata riprogettata da zero per poter ospitare il cambio della Williams 2010. Per quanto riguarda il diffusore si sa ancora poco ma sembrano non esserci sorprese (scarichi che soffiano nel diffusore).





Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.